Coronavirus: attività sospesa fino al 15 aprile 2020

Il Consiglio direttivo del 31 marzo 2020 ha deliberato di prorogare la sospensione dell’attività fino al 15 aprile 2020. Il Consiglio si è inoltre riservato ogni altra decisione in considerazione dell’evolversi della situazione.

Le decisioni verranno prese con l’obiettivo di concludere i campionati, nel rispetto della salute dei tesserati e delle disposizioni normative.

Qualora non fosse possibile portare a termine l’attività, anche per problemi di tempistica, i rimborsi saranno calcolati tenendo conto delle gare non giocate e i costi di gestione.

Campionato Carnico: sospeso non annullato

Anche il campionato Carnico è sospeso, come tutta l’attività della LCFC in conformità alle disposizioni governative a tutela della salute.
Non appena l’emergenza passerà e si potrà tornare a giocare, verrà valutata, assieme alle associazioni, la formula del Campionato Carnico.
Poiché la formula del Campionato dovrà tenere conto del tempo che avremo a disposizione, non potremo fino allora predisporre le norme di partecipazione e di conseguenza aprire le iscrizioni.
Attendiamo quindi la ripresa delle attività per fornivi comunicazioni ufficiali.

Questa specificazione si è resa necessaria a seguito della non corretta interpretazione della comunicazione pervenuta ieri alle associazioni carniche del responsabile del Campionato, che non era peraltro differente da quanto sopra scritto: Visto il prolungamento dei divieti a causa del coronavirus inerenti le attività sportive, il Comitato organizzatore ponendo il problema SALUTE al primo posto ha deciso l’annullamento del Carnico Amatori 2020. Allorquando ci fossero comprovate condizioni per un ripristino dell”attività, verrà convocata una riunione per decidere il da farsi. Renato Damiani

Fake

Smentiamo categoricamente le notizie circolate in rete su ipotetiche decisioni del Consiglio direttivo sulla sorte dei campionati.

Le uniche notizie vere sono quelle pubblichiamo in tempo reale sul sito!

Invitiamo i nostri soci a non prestare attenzione  a quanto scrivono gli sciacalli che, in un momento tanto grave, si divertono a diffondere false notizie.

Coronavirus: attività sospesa fino al 3 aprile 2020

L’attività viene sospesa fino al 3 aprile 2020 in conformità a quanto disposto ieri 4 marzo 2020 dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sulle misure da adottare per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19.

Purtroppo il decreto pare prendere in considerazione solo il mondo professionistico dimenticandosi che in Italia lo sport praticato è ben altro e più numeroso.

Infatti l’articolo 1 impone la presenza in campo sia durante le partite sia durante gli allenamenti di personale medico per l’effettuazione di controlli volti a contenere il rischio di diffusione del virus e considerato che nessuna delle nostre associazioni sarebbe in grado di assicurare il rispetto di quanto previsto e che la mancata presenza di personale medico comporterebbe delle conseguenti responsabilità  a carico delle associazioni, il Consiglio direttivo della Lega Calcio Friuli Collinare  dispone la sospensione di tutti il campionati fino al 3 aprile 2020: termine di efficacia del decreto, come previsto dall’art. 4.

L’attività potrà riprendere prima di tale data solo a seguito di disposizione del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Comunicazione del Presidente regionale del CONI

Ieri abbiamo pubblicato un’ordinanza con cui il Ministro della Salute ha disposto la “sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi in luogo pubblico o privato sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva, …“.
Abbiamo interpretato tale disposizione ritenendo che la sospensione riguardasse anche gli allenamenti.

Continua...

Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura in luogo pubblico o privato

Ieri 23 febbraio 2020 il Ministro della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha emesso un’ordinanza con cui – per evitare di allargare focolai epidemici anche nella nostra Regione, considerata la contiguità territoriale con il Veneto  – ha disposto, per quanto di nostro interesse, la “sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi in luogo pubblico o privato sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva, religiosa; discoteche e locali notturni;…“.

Tale sospensione ha efficacia immediata e durata fino a tutto il 1° marzo 2020

Continua...

Sospensione campionati

Il Consiglio direttivo della LCFC:
– preso atto che il Governo ha emesso un Decreto Legge con cui ha disposto che nelle “aree interessate” siano sospesi manifestazioni, eventi e ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato,
– atteso che, allo stato, la Regione FVG non è “area interessata”,
– ritenuto però che ai campionati della LCFC partecipano tesserati provenienti da dette aree interessate,
– rilevato che non c’è modo di accertare la provenienza di tutti i giocatori, né le loro frequentazioni,
– ritenuto il prevalente interesse di assicurare la tutela sanitaria ai propri tesserati, prevenendo ogni occasione di contagio,
dispone la sospensione dei campionati con decorrenza dal 24 febbraio 2020 fino a nuova comunicazione.

Continua...

Sono rilevanti le riforme della normativa 2019/20

Anche quest’anno sono molte le modifiche normative e la gran parte di queste saranno di rilevante impatto.

Come sempre tali modifiche sono state ispirate dai dirigenti delle squadre nella riunione di inizio anno.

Iniziamo dalla semplificazione dei criteri per la formazione della classifica dei gironi “all’italiana” (art. 32 RA) e quelli per le promozioni, i ripescaggi, le retrocessioni e le qualificazioni (art. 33 RA). Tali norme non prevedono più i riferimenti alle reti segnate e subite, dando così più risalto allo spareggio o allo scontro diretto.

Continua...

Assemblea 26 settembre 2019. Auditorium San Vito al Tagliamento

L’assemblea annuale della LCFC si terrà giovedì 26 settembre 2019 alle 20:30 nell’auditorium l’Auditorium Zotti di San Vito al Tagliamento Piazzale Zotti.

L’ordine del giorno e le modalità di partecipazione possono essere letti cliccando qui.

Dopo la relazione del Presidente sull’attività passata e futura verranno sottoposti agli associati il rendiconto consuntivo e il bilancio preventivo per l’approvazione.

In seguito verranno premiati Giancarla Mingone vincitrice del Gran Premio LCFC e Daniele Di Gleria vincitore del Trofeo Fair Play.

La serata si chiuderà con la presentazione delle modifiche normative.

Proposta di nuovo Statuto della Lega Calcio Friuli Collinare

Le modifiche dello statuto sono state predisposte per adeguarlo alle indicazioni legislative.
Abbiamo però colto l’occasione per predisporre una migliore e più efficace disciplina della nostra Associazione.
Cliccando qui potete scaricare la versione PDF nella quale sono evidenziate le modifiche: abrogazioni grige barrate, inserimenti verdi sottolineati.
Le proposte di modifica dovranno essere approvate dall’assemblea straordinaria che si terrà 30 maggio 2019 nell’Auditrium Menossi in via San Pietro 60 a Udine.

Modifica della norma sulle variazioni di data, ora e luogo di gara [art. 60 RA]

Le variazioni di data, ora e luogo della partita sono un problema che ogni anno (!) ha comportato modifiche all’articolo 60 RA, cioè la norma che disciplina questi casi.
La mille soluzioni adottate nel tempo hanno avuto sempre alcune pecche. Del resto è molto difficile bilanciare due interessi incompatibili tra loro. Da una parte il dovere di assicurare il corretto andamento del campionato, che porterebbe a vietare variazioni, dall’altra l’opportunità di venire incontro alle necessità delle squadre, che conduce invece al risultato opposto.

Continua...

Riunione delle associazioni per proposte di modifica normativa

Come consuetudine di inizio ogni anno si sono tenute le riunioni per consentire alle associazioni di proporre modifiche alla Normative e alle norme di partecipazione.
La grande affluenza, determinata dalla obbligatorietà delle riunioni, ha consentito di avere un panorama più ampio rispetto agli anni precedenti, ma soprattutto ha permesso di verificare in modo più obiettivo quelle che sono le esigenze e gli indirizzi delle associazioni.
Il Consiglio direttivo valuterà a breve tali proposte e, salvo che le stesse non violino i principi amatoriali o si pongano in contrasto con gli obiettivi della LCFC, le stesse costituiranno la gran parte delle modifiche che regoleranno i campionati della prossima stagione.
Per conoscere le proposte e per seguire le decisioni del Consiglio direttivo vi invitiamo a tenere monitorata questa pagina.

Convenzione con la Scuola sci Carnia per il 2019

La LCFC e la Scuola sci Carnia hanno stipulato una convenzione che prevede:
– sconto del 20% per i tesserati L.C.F.C. e mogli,
– sconto del 25% per i figli dei tesserati L.C.F.C. (sino ai 10 anni di età).
Lo sconto si applica su lezioni individuali di sci alpino o snowboard.
Per poter usufruire dell’agevolazione sopra indicata è necessario esibire la tessera della Lega
Calcio Friuli Collinare al momento del pagamento della/e lezione/i.

Tessere Libertas 2019: costi e coperture assicurative

Dal 1° febbraio 2019 sono attive le nuove coperture assicurative collegate alle tessere Libertas.
Nel prospetto seguente sono indicate le coperture, le franchigie e i prezzi. Sono evidenziati in verde i miglioramenti e in rosso i peggioramenti.
Una buona notizia è che non solo il costo della tessera obbligatoria A1 è rimasto invariato, ma soprattutto che sono aumentate le garanzie e abbassate franchigie.

Continua...

Defibrillatore: come comportarsi

In relazione alle richieste di chiarimenti delle associazioni cerchiamo di spiegare in sintesi quelli che sono i diritti e doveri delle Associazioni in tema di defibrillatore.

Obbligo del defibrillatore inderogabile.

Norme di legge prevedono che le associazioni debbano assicurare per tutta la durata della gara la presenza di una persona abilitata all’uso di un defibrillatore, strumento che deve essere presente nell’impianto sportivo sempre per tutta la durata delle gara.

Continua...