LA PIZZERIA DA PIPPO UNO PRENOTA LA FINALISSIMA DI RIVIGNANO. NELLA COPPA DECISICI I RETOUR-MATCH.

Macorig Massimo Coop  -Premariacco
Macorig Massimo – Coop-Premariacco

LCFC OVER 40 PLAY-OFF Alle battute finali gli Over 40 del Collinare con le partite d’andata delle semifinali dei play-off, poi appuntamento con le finalissime che avranno luogo sabato 7 giugno al comunale di Rivignano con il seguente programma: alle 19 Coppa Geretti, quindi alle 20.30 tocca al Campionato. Warriors-ASdm Bunker 3 2-1. Vincono di misura i “ guerrieri” sulla sorpresa Adm Bunker 3 i quali con Rupil rispondono alle reti dei padroni di casa firmate da Bianchino e Lancerotto, ma il match di ritorno appare ancora apertissimo. Ziracco-Pizzeria da Pippo Uno 1-4. I campioni in carica prenotano la finale superando nettamente in trasferta lo Ziracco con i centri di Catalfamo, Milan e la doppietta di Martarello; per i ziracchesi il gol della bandiera di Clarig. Amasanda-Bottosso&Frighetto 0-1. Ospiti a vincere di misura grazie al decisivo gol di Mezzavilla, ma Amasanda costantemente in partita e pareggio sfiorato in più di qualche occasione, così lasciando aperta la partita di ritorno che varrà la finale. Climassistance-Coop Premariacco 2-3. I detentori della Coppa Geretti della Coop Premariacco, dopo una sfida tiratissima riescono a prevalere sugli udinesi del Climassistance i quali con De Bernardis e Visentin hanno saputo controbattere ai gol di Cocetta, Macorig e Piani. Coppa Dedondilen. Primo round a favore dei pizzaioli de Al Sole 2 e Lodia Forever ko per il gol dio Galantini e la doppietta di Petris, mentre l’Isotecno in trasferta ha la meglio al fotofinish su Totò e gli amici grazie ai gol di Inghingolo e Pellegrini in doppia marcatura; per i locali Starelli e Curcio. I Risultati. Pizzeria Al Sole 2-Lodia Forever 3-0, Totò e gli amici-Isotecno 2-3. Classifica: Pizzeria Al Sole 2-Isotecno 2 punti; Lodia Forever e Totò e gli amici 0. Renato Damiani. Il messaggio è pronto per l’invio con i seguenti file o collegamenti allegati: Lcfc Over 40 Play-Off.doc Nota: per proteggere il computer dai virus, le applicazioni di posta elettronica impediscono l’invio o la ricezione di alcuni tipi di allegati. Per determinare la modalità di gestione degli allegati, controllare le impostazioni di protezione della posta elettronica.

Rupil Luca - Carnia United
Rupil Luca – Carnia United

GRADO 2006. PROMOZIONE E TITOLO PER UNA STAGIONE SUPER

I vincitori del Grado 2006 (foto redam)
I vincitori del Grado 2006 (foto redam)

VACILE            1
GRADO 2006  2
VACILE. Daneluzzi, Brovedani, Iannello (Natale), Marcoz, Rizzotti, Maraldo (Colesan), Bratti, Sarcinelli (Romanu), Andrea Bonutto, Chivilò, Francesco Bonutto.
All. Martin.
GRADO 2006. Desogus, Alessandro Marchesan (Cicogna), Benvegnu, Crabellese Fabio Marchesan, Buzzon, Neri (Nebbioso), Barzellato, Fabio Combatto, Nunez, Marigo. All. Marigo.
ARBITRO. Valvason di Portogruaro (Contin-Simonitti).
MARCATORI. Al 26’ Nunez, al 33’ Chivilò; nella ripresa al 10’ Fabio Marchesan.
Cervignano. Dopo la strameritata promozione in Seconda, il Grado 2006 vince anche la finale per il titolo tra le formazioni di Seconda e Terza categoria del campionato targato Lega Calcio Friuli Collinare. La prima palla gol al 6’ con un colpo di testa ravvicinato della sganciato Marchesan intuito da Daneluzzi sulla linea di porta, quindi sino al 26’ poco accade quando i gradesi passano in vantaggio: punizione dai 25 mt di Nunez e palla nel sette alla dx di Daneluzzi. Vivace la reazione del Vacile e Chivilò prima vede una sua bordata ribattuta poi nel proseguo dell’azione Andrea Bonutto crossa di precisione sempre per Chivilò che insacca con una inzuccata che va a terminare a palombella all’incrocio dei pali alla sx di Desogus.

Vacile  (foto redam)
Vacile (foto redam)
Dopo soli 10’ della ripresa Grado di nuovo avanti con un colpo di testa di F. Marchesan che sfrutta una avventata uscita di Daneluzzi. Sino al termine forsennato forsing del Vacile anche per un evidente calo fisico degli avversari che però rinserrano le fila e corrono un solo grosso pericolo allo scoccare del 41’ allorquando dal limite d’aria Andrea Bonutto vede la sua conclusione dal limite d’aria messa in angolo da uno strepitoso intervento di Desogus. Senza sbavature la direzione della terna arbitrale capeggiata da Valvason. Renato Damiani.

La terna arbitrale: Simonitti-Valvason-Contin (foto redam)
La terna arbitrale: Simonitti-Valvason-Contin (foto redam)

IL THERMOKEY AI SUPPLEMENTARI SI CONFERMA CAMPIONE

Ziracco-secondo-classificato-foto-redam.jpg
Ziracco secondo classificato (foto redam)
I-campioni-del-Thermokey-foto-redam.jpg
I campioni del Thermokey (foto redam)

ZIRACCO 2 TRHERMOKEY 3 ZIRACCO. Tavano, Saccavini, Mascia, Ermacora, Codero, Bertolano, Alex Domini, Zanuttini (Dugaro), Giaiotti, Bolzicco (Fabbro), Fuenzalida (Franzil)(Zorzi). All. Emanuele Domini. THERMOKEY. Zuccolo, Perin, Drigo, Giuseppin (Cudin), Forni, Toniutto, Domeneghini (Tronchin)(De Candido), Cignolini, De Nicolò, Daniele Bozza (Odorico), Giametta. All. Buran. ARBITRO. Puntel di Arta Terme (Stefanutti-Alessio). MARCATORI. Al 5’ Fuenzalida, al 30’ Giaiotti su rigore; nella ripresa al 36’ e al 43’ Cudin. Al 6’ del I° Supp. De Nicolò. Cervignano. Il Thermokey si conferma campione superando lo Ziracco in una finalissima che non ha lesinato emozioni e gol. Tante le recriminazioni in casa Ziracco forse convinto di avere la partita in pugno con il doppio vantaggio a chiusura della prima frazione di gioco. La partita si sblocca dopo soli 5’ con il vantaggio dello Ziracco: conclusione di Bolzicco respinta dalla difesa del Thermokey con palla a pervenire a Fuenzalida il quale trova il diagonale rasoterra imprendibile per l’estremo Zuccolo. Subita la rete i campioni in carica cercano il pareggio ma le loro trame offensive vengono respinte da una attenta difesa ziracchese ben orchestrata da Bertolano poi quando chiamato in causa, Tavano non si fa mai trovare impreparato dimostrando molta lucidità. Al 30’ arriva il raddoppio attraverso un sacrosanto calcio di rigore concesso per un plateale atterramento di Zanuttini da parte di Domeneghini che merita pure il giallo. Dal dischetto bomba del bomber Giaiotti e Zuccolo trafitto. Nella ripresa appare più propositivo il Thermokey e dopo soli 3’ una violenta punizione dal limite di Giametta viene respinta di pugno da un piazzato Tavano, quindi al 7’ tiro a giro di Cignolini e palla a stamparsi sulla traversa nei pressi del sette alla dx di Tavano. Al 25’ Dugaro sbaglia una chiara occasione da gol mandando il suo diagonale a lambire il palo alla dx di Zuccolo. Parte finale della disfida dagli alti contenuti emotivi, con gli uomini di Teor a cercare di rientrare nel match e l’impresa viene compiuta con una devastante doppietta di Cudin. Parità finale e quindi ricorso ai supplementari ed al 6’ il Thermokey opera il clamoroso sorpasso con De Nicolò opportunista nell’anticipare Tavano in uscita. La risposta dello Ziracco con una botta al volo di Dugaro di poco a lato, poi il triplice fischio di un ottimo Puntel ben coadiuvato dai collaboratori di linea Stefanutti e Alessio. Renato Damiani

Il-trionfo-dei-campioni-foto-redam.jpg
Il trionfo dei campioni (foto redam)
Gli-arbitri-della-finalissima-foto-redam.jpg
Gli arbitri della finalissima (foto redam)

THERMOKEY-ZIRACCO e VACILE-GRADO 2006 LE DUE FINALISSIME DI SABATO 24 A CERVIGNANO

LCFC A 11. PLAY-OFF Eccellenza e 1^ Categoria. Ziracco-Drag Store (0-1) 7-6 ai rigori. Grande prestazione del Drag Store e stagione da incorniciare per la formazione del presidente Castagnaviz capace di rendere la vita difficile ai pluricampioni dello Ziracco che perdono il match di ritorno per il tiro cross di Meroi, poi dopo una lunga serie di rigori (ben 10) lo Ziracco si guadagna la finale. Thermokey-Real Sella 3-1. Come da facile pronostico i campioni in carica del Thermokey hanno facilmente avuta ragione di un demotivato Real Sella (ma non certamente per la sua esaltante stagione con tre promozioni in soli quattro anni di appetenza nel Collinare) trafitto dal tridente Candotti-Domenghini-Giametta. Per gli ospiti gol della bandiera di Ganis. Finalissima. Ziracco-Thermokey si giocherà sabato 24 al comunale “Perino Dissabo” di Cervignano con inizio alle 20.30. In caso di parità dopo i tempi regolamentari, si dovranno disputare due tempi supplementari da 10’ cadauno, quindi se dovesse perdurare il risultato di parità si andrà alla battuta dei calci di rigore. Al termine la cerimonia di premiazioni. Seconda e Terza categoria. Jalmicco-Vacile 3-5. Festival del gol nel retour-match con il Vacile a prevalere sullo Jalmicco sfruttando la verve realizzativa del suo alfiere offensivo Dreon capace di andare in gol per ben tre volte, con ottimi alleati Andrea e Francesco Bonutto. Per i locali gli inutili centri di Di Benedetto e la doppietta di Baio. Grado 2006-Alta Val Torre 2-1. Dopo aver vinto la gara d’ andata, i gradesi si concedono il bis superando l’Alta Val Torre (in formazione rimaneggiata) con la determinante doppietta di Nunez; per gli ospiti Micieli. Finalissima. Vacile-Grado 2006, si giocherà sabato 24 a Cervignano con inizio alle ore 18. Renato Damiani

I-Campioni-del-Thermokey-13.jpg
I-Campioni-del-Thermokey-13.jpg

DA PIPPO, ADM BUNKER 3, WARRIORS E XAVIER (QUALE MIGLIORE SECONDA) IN SEMIFINALE.

Candido Gino - Adm Bunker 3
Candido Gino – Adm Bunker 3

LCFC. OVER 40 TERZA FASE

Campionato. Con una roboante quaterna, la Pizzeria da Pippo Uno ( doppietta di Milan) respinge l’assalto dello Spilimbergo così approdando alle semifinali in compagnia di Adm Bunker 3 (più che esaltante la loro stagione) e Warriors, mentre lo Xavier (girone H) entra nel quartetto finale quale migliore seconda dall’alto dei suoi 5 punti conquistati. Risultati. Girone G. Pizzeria da Pippo Uno-Spilimbergo 4-0, Sangiorgina-Carnia United 2-0. Classifica. Pizzeria da Pippo Uno 6 punti; Spilimbergo 4; Sangiorgina 2; Carnia United 0. Girone H. Cerneglons-Xavier 0-1, Milan Club S. Vito-Adm Bunker 1 -2, Classifica. Adm Bunker 3 e Xavier 5 punti; Milan Club S. Vito 2; Cerneglons 0. Girone I. Ziracco-San Daniele 3-1, La Rosa-Warriors 1-3. Classifica. Warriors 5 punti; Ziracco 4; La Rosa 2; San Daniele 1. Le semifinali. Pizzeria da Pippo Uno- Xavier, Adm Bunker 3-Warriors.

Spina Mario - Warriors
Spina Mario – Warriors

Coppa. Due le sole squadre a chiudere la terza fase e quindi qualificarsi per le semifinali a punteggio pieno: Bottosso&Frighetto (quattro gol allo sfidante Portover) ed i campioni in carica della Coop Premariacco (successo di misura sul Cjassà). Nel girone N, la differenza reti generale premia il Climassistance rispetto all’Amasanda (che passa alle semifinali quale migliore seconda dei tre gironi). Risultati. Girone L. Bottosso&Frighetto-Portover 4-1, Feletto 90-La Tavernetta 0-5, Classifica. Bottosso&Frighetto 6 punti; Portover e La Tavernetta 3; Feletto 90 0. Girone M. Coop Premariacco-Cjassà 2-1, Brigata Brovada -Don Bosco 2-2. Classifica. Coop Premariacco 6 punti; Brigata Brovada e Cjassà 2: Don Bosco 1. Girone N. Climassistance-Bicinicco Boys 3-0, Virtus Udine-Amasanda 0-1. Classifica. Amasanda e Climassistance 5 punti; Virtus Udine 2; Bicinicco Boys 0. Le semifinali. Bottosso&Frighetto-Climassistance, Coop Premariacco-Amasanda.

Coppa Sedondilen. Risultati. Girone O. Passons-Canarino 0-3, ha riposato l’Isotecno. Classifica. Canarino e Isotecno 6 punti; Passons 0. Girone P. La di Copet-Lodia Forever 0-3 AT, ha riposato Totò e gli amici. Classifica. Lodia Forever 5 punti; Totò e gli amici 2; La di Copet -2. Girone Q. Versa-Al Sole 2 0-0, ha riposato Al Saraceno. Classifica. Al Sole 2 5 punti; Versa 3; Al Saraceno 2. Renato Damiani

THERMOKEY E ZIRACCO IPOTECANO LA FINALISSIMA DI CERVIGNANO, MENTRE NELLE SFIDE DI SECONDA E TERZA CATEGORIA, SI

Sgorlon Roberto - Real Sella
Sgorlon Roberto – Real Sella

LCFC A 11. PLAY-OFF

Eccellenza-Prima categoria (Semifinali). Drag Store-Ziracco 0-1. Partita dai toni agonistici molto elevati al “Gumini” di Manzano ed è presumibile che anche la rivincita sarà sulla falsariga del match d’andata risoltosi a favore dei ziracchesi con la decisiva rete di Giaiotti (in questa stagione inventatosi super-bomber) al 22’ della ripresa. Real Sella-Thermokey 1-3. I campioni in carica già con i piedi nella finalissima di Cervignano di sabato 24 maggio. Il netto successo in casa del Real Sella (forse appagato per quanto fatto sinora) battuto da Giovanni Bozza, Cudin e Giametta; per gli ospiti il gol della bandiera di Tonizzo.

Dreon Fabio - Vacile
Dreon Fabio – Vacile

Seconda e Terza categoria (Semifinali). Vacile-Jalmicco 2- 1. Partita molto tirata quella andata in scena al comunale che ha visto la squadra di casa prevalere di misura sul dominatore del girone nella regulair season. Le reti di Natale e di Dreon rendono quanto mai avvincente il retour- match, ma il rigore di Baio per gli ospiti apre scenari davvero interessanti per la rivincita che lo Jalmicco per accedere alla finalissima di Cervignano, dovrà vincere con due gol di scarto non escludendo il ricorso agli eventuali calci di rigore. Alta Val Torre-Grado 2006 0-1. Pur giunti a Pradielis con gli uomini contati (solo 12 gli uomini a disposizione), i gradesi dopo un match che non ha riservato particolari emozioni, hanno trovato il gol che potrebbe valere la finale a 10’ dal termine con un colpo di testa del centroavanti Marigo il quale subito dopo ha fallito banalmente la palla del possibile raddoppio. Renato Damiani

PIZZERIA DA PIPPO UNO E SPILIMBERGO LE SOLE DUE SQUADRE A PUNTEGGIO PIENO. IN COPPA INARRESTABILE LA CORSA DEL BOTTOSSO&FRIGHETTO.

Tomat-Carlo-Adm-Bunbker-3.jpg
Tomat Carlo – Adm Bunbker
LCFC. OVER 40 TERZA FASE Campionato. Pizzeria da Pippo Uno e Spilimbergo uniche due formazioni a punteggio pieno nei tre gironi: i campioni in carica vincono di misura sulla Sangiorgina con il gol decisivo firmato da Dreossi, mentre lo Spilimbergo rifila una sestina alla malcapitata Carnia United con la quaterna di D’Andrea. Nel girone H termina in parità lo scontro diretto tra Xavier e Adm Bunker 3 con il botta e risposta tra Strukelj e Durigon. Nel girone I i Warriors vanno a vincere in casa del San Daniele con il tridente Bianchini-Del Gobbo-Mario Spina, mentre Ziracco e La Rosa si dividono la posta in palio. Risultati. Girone G. Pizzeria da Pippo Uno-Sangiorgiana 1-0, Spilimbergo-Carnia United 6- 0. Classifica. Pizzeria da Pippo Uno e Spilimbergo 4 punti; Carnia United e Sangiorgina 0. Girone H. Xavier-Adm Bunker 3 1-1, Milan Club S. Vito-Cerneglons 4-1. Classifica. Adm Bunker 3 e Xavier 3 punti; Milan Club S. Vito 2; Cerneglons 0. Girone I. Ziracco-La Rosa 1-1, San Daniele-Warriors 2-3. Classifica. Warriors 3 punti; Ziracco e La Rosa 2; San Daniele 1. Coppa. Appare inarrestabile la corsa di Bottosso&Frighetto (nel girone L) e Coop Premariacco (nel girone M) e con identico punteggio (3-0) archiviano le pratiche Feletto 90 e Brigata Brovada. Due le quaterne messe a segno dal Cjassà sul Don Bosco (doppietta di Sgarban) e quella del Climassistance sulla Virtus Udine con la tripletta del bomber Visentin. Unico pareggio quello scaturito tra Portover e La Tavernetta. Risultati. Girone L. Bottosso&Frighetto-Feletto 90 3-0, Portover- La Tavernetta 3-3. Classifica. Bottosso&Frighetto 4 punti; Portover 3; La Tavernetta 1; Feletto 90 0. Girone M. Coop Premariacco-Brigata Brovada 3-0, Cjassà -Don Bosco 4-0. Classifica. Coop Premariacco 4 punti; Cjassà 2; Brigata Brovada 1; Don Bosco 0. Girone N. Climassistance-Virtus Udine 4-2, Bicinicco Boys-Amasanda rinv. Classifica. Climassistance 3 punti; Virtus Udine 2; Amasanda 1; Bicinicco Boys 0. Sedondilen. Risultati. Girone O. Passons-Isotecno 2-5. Classifica. Isotecno e Canarino 4 punti; Passons 0. Girone P. Totò e gli amici-La di Copet 1-1. Classifica. Lodia Forever 3 punti; Totò e gli amici 2; La di Copet 1. Girone Q. Al Saraceno-Versa 2-2. Classifica. Al Sole 2 4 punti; Versa e Al Saraceno 2. Renato Damiani.

REAL SELLA-THERMOKEY e ZIRACCO-DRAG STORE LE SEMIFINALI PER IL TITOLO. VACILE-JALMICCO E ALTA VAL TORRE-GRADO 2006 NEL TITOLO RISERVATO ALLA SECONDA E TERZA CATEGORIA.

Eccellenza- Prima Categoria. Real Sella-Stratrep 2-1. Continua il sogno del Real Sella che approda alle semifinali superando di misura lo Startrep capace di pareggiare con Basaldella l’iniziale vantaggio di Ganis, poi a 5’ dal termine Pitton con una bordata dai 25 mt realizza il gol partita. Nei minuti di recupero ospiti a recriminare per un rigore non concesso (presunto fallo su Oggian). Pozzuolo-Ziracco 1-2. Con una doppietta del bomber Giaiotti lo Ziracco elimina il Pozzuolo a cui non basta la rete di Iacuzzi, ma nulla toglie allo strepitoso campionato dei biancoazzurri. Montenars-Drag Store 0-4. Contro una squadra di casa presentatasi con soli dieci uomini, i manzanesi vanno sul velluto con una quaterna firmata da Basso, Meroi e l’uno-due di Andresini. As Amaranto- Thermokey 0-0. I campioni in carica rendono fruttifera la vittoria nella gara d’andata, accontentandosi dello al termine di un match davvero raro di emozioni. Le semifinali (andata e ritorno). Real Sella-Thermokey e Ziracco-Drag Store. Seconda e Terza categoria. Vacile-Contea Cussignacco 4-2 ai rigori. 1-1 dopo i tempi regolamentari con il botta e risposta tra Chivilò per i locali e Piasenzotto per gli ospiti, quindi nella lotteria dei rigori il Vacile si guadagna le semifinali. Jalmicco- Pozzecco 2-0. Lo Jalmicco con il duo Di Caprio -Plef supera un Pozzecco dimostratosi avversario di tutto rispetto e costantemente in partita. Grado 2006-San Marco 3-0 AT. La formazione ospite del San Marco non si presenta all’ appuntamento e viene esclusa dal giudice sportivo con la sconfitta a tavolino.

L’Alta Val Torre elmina ai rigori la Savognese (foto redam)
Savognese-Alta Val Torre 4-5 ai rigori. Partita senza reti pur di fronte, in particolare nella ripresa, ad occasioni gol sue due fronti, quindi risultato finale affidato ai calci di rigori con il decisivo penalty realizzato dal portiere Ligorio dell’Alta Val Torre la cui difesa ha sinora incassato la miseria di nove reti. Un vero e proprio record! Le semifinali (andata e ritorno). Grado 2006-Alta Val Torre e Vacile-Jalmicco. Renato Damiani

ALTA VAL TORRE AI RIGORI ELIMINA LA SAVOGNESE ED APPRODA ALLE SEMIFINALI

Alta-Val-Torre-foto-redam.jpg
Alta Val Torre (foto redam)

SAVOGNESE – ALTA VAL TORRE 4-5 ai rigori. SAVOGNESE. Lizzi, Zufferli, De Sabata, Cendou, Alex Harst (Klaric), Pitzalis (Medved), Birtig (Paravan), Lombai (Kutrin), Gorenscek, Medves (Gosgnach), Marseu (Emil Harst). ALTA VAL TORRE. Ligorio, Martinis, Sinicco, Urlia Larios, Foschia, Molaro, Maloberti, Gerussi (Londero), Toniutti, Del Medico, Spaggiari. ARBITRO. Cargnelutti di Villa Santina. Savogna. Ci sono voluti i calci di rigore per designare chi tra Savognese ed Alta Val Torre doveva accedere alle semifinali e dal dischetto dopo sette tentativi la formazione di mister Foschiani si è dimostrata più fredda nell’esecuzione. Una squadra quella dell’Alta Val torre dimostratasi impeccabile nel reparto arretrato (solo nove le reti subite in 23 partite ed è record assoluto a livello nazionale) con l’accoppiata Molaro-capitan Foschia da categoria superiore. Molte le assenze nelle fila degli ospiti e manifestata voglia, nell’immediata vigilia, di porre fine alla lunga stagione, ma ora tutto cambia con la possibilità di centrare una prestigiosa finalissima. Locali faragginosi nel primo tempo, poi molto più incisivi nella ripresa e più volte vicini al vantaggio, ma trovando sulla propria strada un estremo Ligorio costantemente predisposto alle respinte.

Savognese-foto-redam.jpg
Savognese (foto redam)

Scarso il taccuino del cronista nei primi 40’ con le due formazioni molto guardinghe in fase difensiva mentre i rispettivi reparti avanzati mettevano in evidenza lacune a livello delle finalizzazioni. Ripresa più scoppiettante che inizia con due interventi di Ligorio su tentativi di Gosgnach e Paravan, mentre sul fronte opposto Spaggiari costringe Lizzi a mandare in angolo la sua bordata. Nell’intento di rivitalizzare la propria squadra ben quattro i cambi contemporanei per la Savognese ed al 25’ il vantaggio viene sfiorato ma Gosgnach fallisce la deviazione vincente. Due decisivi parate da parte di Ligorio e Lizzi su identiche conclusioni di Gosgnach e Emil Harst. Al 35’ una rasoiata di Del Medico viene miracolosamente intuita da un reattivo Ligorio, poi dopo una sfortunata inzuccata di Gorenscek, arriva il triplice fischio di un positivo Cargnelutti. Esito finale affidato ai calci di rigore. La successione dei tentativi: per la Savognese reti di Klaric, Cendou, Gorenscek e De Sabata, errori di Paravan, Zufferli e buon ultimo Kutin. Per l’Alta Val Torre gol di Molaro, Maloberti, Del Medico, Londaro e decisivo tiro del portiere Ligorio dopo gli errori di Spaggiari, e Toniutti. Renato Damiani.

ZIRACCO E DRAG STORE IPOTECANO LE SEMIFINALI. NEI PLAY-OFF DI SECONDA E TERZA CATEGORIA, PASSANO IL TURNO VACILE, CONTEA CUSSIGNACCO, JALMICCO, SAVOGNESE, ALTA VAL TORRE, RADO 2006, POZZECCO E SAN MARCO.

Una fase di Startrep - Real Sella (foto redam)
Una fase di Startrep – Real Sella (foto redam)

Ziracco-Pozzuolo 2-0. Il neo promosso Pozzuolo non sfigura di fronte alla corazzata Ziracco che passa a condurre nel primo tempo con una deviazione di Zanuttini, quindi nella ripresa stesse caratteristiche per il raddoppio sottomisura da parte di Mascia. Startrep-Real Sella 0-0. Match molto equilibrato al comunale di Raspano, con gli ospiti (tre promozioni in quattro anni di appartenenza ala Collinare) quadrati in difesa e incontristi a centrocampo. Locali a dover recitare il mea culpa per le due clamorose palle gol fallite nella ripresa da parte di Basaldella e Oggian. Drag Store- Montenars 3-0. I manzanesi ipotecano il passaggio alle semifinali superando nettamente un deconcentrato Montenars costretto ad alzare bandiera bianca sulla conclusione di Passoni e la doppietta di Bortolussi. Thermokey-As Amaranto 1-0. Sfida molto godibile quella andata in scena nella notturna di Teor, con le due squadre a creare molte opportunità realizzatrice ma la partita trova la sua soluzione a 5’ dal termine con una calibrata punizione di Candotti che si è infilata nelle vicinanze del palo alla sx di Pitassi. Le date delle partite di ritorno: As Amaranto-Thermokey (lunedì 5 ore 20.30 a Paderno), Pozzuolo-Ziracco (sabato 3 ore 15 a Paderno), Montenars-Drag Store (sabato 3 ore 20.30 a Montenars), Real Sella-Startrep venerdì 2 ore 20.30 a Varmo). Play-off Seconda e Terza categoria. Turno favorevole alle squadre di casa con sette successi sulle otto partite previste, mentre gli incontri previsti a Pradielis e Pertegada hanno dovuto ricorrere ai calci di rigore per determinare il passaggio di turno per Alta Val Torre e San Marco. Vacile ai quarti coni gol di Bonutto e Chivilò, quindi Salvi realizza il gol partita a favore della Contea Cussignacco. Vittorie facili per lo Jalmicco contro il Cervignano (reti di Fabris, Plef e Sclauzero), e della Savognese sul Villaorba (gol di Cendou, Gorenscek e Medved). Festival del gol tra Grado 2006 e Morsan (si è chiuso a quota 10 il totale complessivo) con in evidenza la tripletta di Marigo e le doppiette di Corbatto e Barbos). Di misura per contro il successo del Pozzecco sul Carlino in un match che ha visto ben quattro espulsioni. Risultati. Vacile- Gunners 2-0, Conte Cussignacco-Redskins 1-0, Jalmicco-Cervignano 3-0, Savognese- Villaorba 3-1, Alta Val Torre-Dignano (0-0) 5-2 ai rigori, Grado 2006-Morsan 6- 4, Pozzecco-Carlino 2-1, Atletico Pertegada-San Marco (2-2) 5-7 ai rigori. Quarti di finale (ad eliminazione diretta). San Marco-Grado 2006, Jalmicco. Pozzecco, Vacile-Contea Cussignacco, Savognese-Alta Val Torre. Renato Damiani

STARTREP SPRECONE ED IL REAL SELLA ESCE INDENNE DA RASPANO E NEL RETOUR-MATCH TUTTO POTRA’ ACCADERE.

Una-fase-di-Startrep-Real-Sella-foto-redam.jpg
Una fase di Startrep – Real Sella (foto redam)

STARTREP – REAL SELLA 0-0. STARTREP. De Agostini, Boschetti, Snaidero (Basaldella), Mellinch, Baiutti (Angeli), Facini, Buiatti, Sgarban, Fanti, Oggian, Trinco (Benedetto). REAL SELLA. Odorico, Tonizzo, Paolo Pitton, Sgorlon, Paron, Corrado, Bulfone, Marco Pitton, Ganis, Tonizzo, Checchin (Comisso). ARBITRO. Lodolo di Udine. Raspano. In quattro anni di appartenenza alla Lega Calcio Friuli Collinare il Real Sella fa registrare due anni in Terza categoria, quindi la promozione in Seconda e il successivo balzo in Prima, poi in questa stagione la terza strameritata promozione successiva ed il prossimo anno i blu-bianchi faranno parte delle 12 elette del girone di Eccellenza. Nella partita d’andata il Real era impegnato in casa dello Startrep, formazione classificatasi al quarto posto nella massima categoria del Collinare ed il match ha riservato scampoli di ottimo gioco con gli ospiti più intraprendenti nel primo tempo, poi nella ripresa hanno evidenziato un calo fisico e forse l’ emozione dei play-off, ma lo 0-0 di chiusura apre le porte a qualsiasi risultato nella partita di ritorno. Squadra di casa costretta a recriminare per le due palle gol clamorosamente fallite ad inizio ripresa, per il resto grande determinazione con in campo un Trinco costantemente predisposto ad impegnare con interventi decisivi l’estremo ospite Odorico. La prima conclusione nel primo tempo giunge al 10’ con Trinco a mancare la deviazione vincente, poi al 21’ punizione di Sgarban che costringe Odorico a distendersi sulla propria sinistra per deviare la palla in calcio d’angolo. Al 25’ sugli sviluppi di un corner calciato da Snaidero lo sganciato Boschetti cicca il possibile botta di controbalzo. Nel finale di tempo padroni di casa vicini al vantaggio con una botta dal limite dell’onnipresente Trinco (dimostratosi sin quando in campo vera spina nel fianco della retroguardia ospite) che va a lambire il montante alla sx di Odorico. Real Sella molto attento a centrocampo e concentrato sulle marcature a uomo in fase difensiva, mentre nel reparto avanzato bene il possesso palla ma le azioni non trovavano le finalizzazioni necessarie per entrare con una certa pericolosità nell’area avversaria. Nella ripresa dopo un periodo di sostanziale equilibrio, al 16’ un errato disimpegno degli ospiti consente a Basaldella di conquistare palla ed in perfetta solitudine dal dischetto manda la palla oltre alla traversa e subito dopo tocca a Oggian sparare alto da posizione più che favorevole. Al 32’ ancora i locali a sfiorare il vantaggio con Trinco ma Odorico conferma la sua imbattibilità respingendo il tentativo a pelo d’erba dell’attaccante di casa opponendogli il proprio corpo. Al 37’ il primo concreto tentativo del Real Sella con un piazzato di Comisso che va ad accarezzare la parte superiore della traversa, quindi dopo quattro minuti di recupero l’arbitro Lodolo, meritevole di una abbondante sufficienza, emette il triplice fischio, con le due squadre già proiettate verso il retour- match che varrà il passaggio alle semifinali. Renato Damiani.

Real-Sella-14.jpg
Real Sella 2014
Startrep-14.jpg
Startrep 2014

DAL 24 APRILE IL VIA ALLA TERZA FASE. SEMIFINALI DAL 23 MAGGIO E FINALISSIMA SABATO 2 GIUGNO.

Dreossi Daniele - Pizzeria da Pippo
Dreossi Daniele – Pizzeria da Pippo
Campionato Over 40. Per Campionato e Coppa terminata la seconda fase, le squadre secondo la loro posizione finale di classifica sono state suddivise in tre gironi all’italiana formati da quattro formazioni cadauno. In questa fase, partite di sola andata e le prime classificate di ogni girone più la migliore seconda accederanno alle semifinali che si volgeranno dal 23 maggio al 2 giugno. Quindi la finalissima programmata per sabato 7 giugno. Ultima giornata favorevole alla Pizzeria da Pippo Uno che raggiunge la solitaria vetta vincendo largo sul Xavier (uno-due di Montina) e sfruttando la sconfitta del Milan Club S. Vito ad opera di un concreto Spilimbergo ed ai sanvitesi il ko costa pure l’aggancio al secondo posto da parte dello Ziracco che rifila sei reti (doppiette di Chiappo e Clavora) al Cerneglons. Grazie alla Vndemmiata sui carnici dello United, il San Daniele (tripletta di Causero) raggiunge a quota 14 l’Adm Bunker 3 battuto da una ritrovata Sangiorgina. Risultati. La Rosa-Warriors 0-3, Cerneglons-Ziracco 4-6; Carnia United-San Daniele 0-9, Milan Club S. Vito-Spilimbergo 1-3, Pizzeria da Pippo Uno-Xavier 3-1, Sangiorgina-Adm Bunker 3 3-1. Classifica. Pizzeria da Pippo Uno 17 punti; Milan Club S. Vito e Ziracco 16; San Daniele e Adm Bunker 3 14; La Rosa e Cerneglons 9; Sangiorgina 8; Warriors 5; Xavier 4; Carnia United 2.
Collavizza Paolo - Coop Premariacco
Collavizza Paolo – Coop Premariacco
Coppa Geretti. Chiudono al primo posto Bottosso & Frighetto (vincitore di misura sul Portover) e Coop Premariacco con quest’ultima formazione a versi assegnare il successo a tavolino per la rinuncia del Cjassà. Cinbquina del Feletto (doppietta di Gos) sul Don Bosco, quindi il Climassistance non fatica ad avere ragione della Virtus Udine con l’ uno-due del bomber Visentin. Gol a go-go tra Amasanda e Briogata Brovada e sono stati i sandanaliesi a prevalere al fotofinish sugli udinesi (pontebbano Fabris in doppia marcatura). Risultati. Amasanda-Brigata Brovada 4-3, Coop Premariacco- Cjassà 3-0 AT, Bottosso&Frighetto-Portover 2-1, La Tavernetta -Bicinicco Boys rinv, Feletto 90-Don Bosco 5-0, Climassistance -Virtus Udine 3-1. Classifica. Bottosso&Frighetto e Coop Premariacco 17 punti; Climassistance 15; Bicinicco Boys 14; Cjassà 12; Portover e Virtus Udine 11; Brigata Brovada 10; Feletto 90 9; Amasanda 6; Don Bosco 3, La Tavernetta 1. Coppa Sedondilen. Girone O. Risultati. Al Canarino-Passons 2-1, ha riposato l’Isotecno. Classifica. Isotecno e Canarino 2 punti; Passons 0. Girone P. Risultati. Lodia Forever-La di Copet 4-0, ha riposato Totò e gli amici. Classifica. Lodia Forever 2 punti; Totò e gli amici e La di Copet 0. Girone Q. Risultati. Al Sole 2-Versa 23/04, ha riposato Al Saraceno. Classifica. Versa e Al Saraceno 1 punto; Al Sole 2 0. Renato Damiani

RETROCESSIONE PER GARDEN LA STELLA, BILLERIO MAGNANO, WARRIORS, GARDEN LA STELLA, ARS GALLI, DIMENSIONE GIARDINO, ROTT FERR E RANGERS.

Avanzi Filippo - As Amaranto
Avanzi Filippo – As Amaranto

LCFC. 1^ Categoria Girone A. Con il pareggio a reti inviolate in casa della inguaiata statale majanese, l’As Amaranto raggiunge il Montenars in vetta alla classifica ma viene promossa solo come seconda classificata a causa del peggior punteggio disciplinare. Non basta al Billerio Magnano il blitz in casa del condannato Campagna (rete di De Monte) per evitare una indigesta retrocessione in compagnia dei Warriors che compromettono la loro stagione facendosi battere tra le pareti amiche dai carnici della CoopCa in gol con Picotti e la doppietta di Muser. Nel recupero la Ss 463 Majano supera (3-2) l’Adorgnano (gol decisivo di Pinatto) e per la miglior Coppa Disciplina rispetto ai pari classifica, guadagna la sospirata salvezza, quindi retrocedono Campagna, Warriors, Billerio Magnano e Garden La Stella. I Risultati. Adorgnano-Montenars 1-0, Campeglio-Al Cardinale 0-0, Campagna-Billerio Magnano 0-1, Ss 463 Majano-As Amaranto 0-0, Warriors-CoopCa 1-3, Garden La Stella-Sedilis 1-1 (R) Adorgnano-Ss 463 Majano 2- 3). Classifica: Montenars e As Amaranto 29 punti; Al Cardinale 26; Campeglio 23; CoopCa 22; Sedilis, Adorgnano, Garden La Stella e CoopCa 21; Billerio Magnano 20; Ss 463 Majano e Warriors 19; Campagna 9.
Zaupa  Alessio - Sclaunicco
Zaupa Alessio – Sclaunicco
Girone B. Ultima della prima fase del campionato che ha visto la capolista Real Sella osservare il turno di riposo ma con già la promozione in tasca in compagnia della damigella Pozzuolo. In coda erano due le partite in cui ci si giocava la permanenza nella categoria. A Sedegliano gli Atti Impuri hanno avuto la meglio sull’Ars Galli battuto dal decisivo gol di Rinaldi, mentre nella notturna di Lavariano lo Sclaunicco si impone nettamente sugli arancioni di casa con la rete di Tessaro e la doppietta di Di Blas e tale sonoro successo significa salvezza in quanto la Dimensione a parità di punti retrocede per il peggior punteggio in Coppa Disciplina rispetto alla formazione dei Tavano. In Seconda categoria anche Rangers e Rott Ferr. I Risultati. Dimensione Giardino-Sclaunicco 0-3, Rott Ferr-Torsa 1-2, Cda Flumignano-Merce Rara , Atti Impuri-Ars Galli , Rangers-Pozzuolo , ha riposato il Real Sella. Classifica: Real Sella 29 punti; Pozzuolo 26; Merce Rara 24; Torsa 22; Cda Flumignano e Atti Impuri 20; Sclaunicco e Dimensione Giardino 17; Ars Galli 16; Rott Ferr e Rangers 11. Renato Damiani

ATLETICO PERTEGADA, CARLINO, JALMICCO, MORSAN, VACILE, DIGNANO, SAVOGNESE E REDSKINS IN PRIMA CATEGORIA

Delusione in casa Arcobaleno per una promozione mancata (foto redam)
Delusione in casa Arcobaleno per una promozione mancata (foto redam)

Seconda categoria. Girone A. Atletico Pertegada e Carlino promosse in Prima categoria; La Fenice, Pocenia e Sette Sorelle retrocesse in Terza categoria. Queste le sentenze definitive dopo l’ultima giornata della regulair season. I lignanesi hanno festeggiato accontentandosi del pareggio in casa del Gorgo, mentre il Carlino è andato a vincere in casa del Biauzzo con il gol promozione di Persello. La miglior posizione in Coppa Disciplina rispetto al Sette Sorelle consente al Chiasiellis di rimanere in categoria. Risultati. Gorgo-Atletico Pertegada 1-1, Chiasiellis-Nojar Zellina 0-2, Biauzzo-Carlino 0-1, Gruaro-Sette Sorelle 1-1, La Fenice-Drink Team 1-3, Lignano-Pocenia 2-1. Classifica: Atletico Pertegada 31punti; Carlino 30; Gorgo 26; Drink Team 25; Biauzzo e Nojar Zellina 21; Lignano 20; Gruaro 18; Chiasiellis 17; Sette Sorelle 15; Pocenia 14; La Fenice 9. Girone B. Jalmicco e Morsan salgono di categoria mentre Fobal, Strassoldo e Farra devono retrocedere. Morsan negli ultimi 80’ a valanga sul condannato Farra che nulla può sui tentativi di Orso, Vreck e la doppietta di Barbos. Ben quattro i successi esterni con in evidenza la triade dell’Asar Romans a Strassoldo firmata da Valentinuz e Zorzin. Chiusura con il botto per Millennium e San Marco. Risultai. Fobal-San Marco 0-1, Cormons- Millennium 0-2, Strassoldo-Asar Romans 0-3, Morsan-Farra 4-0, Ruda-Gorizia 2- 1, Fiumicello-Jalmicco 1-3. Classifica: Jalmicco 33 punti; Morsan 32; Ruda 30; San Marco 29; Fiumicello 23; Gorizia 21; Cormons 20; Millennium 19; Asar Romans 18; Farra 15; Strassoldo 12; Fobal 9. Girone C. Vacile e Dignano in Prima categoria, mentre Valcosa, Sclapeciocs e Susans sono le tre retrocesse in Terza. Ben sei i punti di vantaggio del Vacile sulla seconda classificata a dimostrazione di una promozione strameritata dall’alto delle 51 reti realizzate e le sole 24 subite. Un demotivato Dignano chiude la sua stagione con la sconfitta in casa del Farla, ma resta la gioia per l’agognata promozione. Delusione in casa dell’Arcobaleno verso una stagione che con maggiore convinzione avrebbe riportato gli osovani in Prima. Risultati. Carpacco-Vacile 0-6, Arcobaleno-Ars Calcio 2-4, Valcosa-Susans 0-1, Valmeduna-Axo Buia 1-0, Farla-Dignano 2-1, Colloredo Digas-Sclapeciocs 3-0. Classifica: Vacile 33 punti; Dignano 28; Arcobaleno 27; Valmeduna 26; Carpacco 25; Farla 24; Axo Buia e Ars Calcio 22; Colloredo Digas 18; Susans 16; Sclapeciocs 13; Valcosa 6. Girone D. Savognese e Redskins in paradiso, quindi Moby Dick, Orzano e Carioca all’inferno. Con i gol di Klaric e Stres la capolista festeggia una meritata promozione e nel recupero con la seconda Redskins ci sarà modo di continuare per entrambe la festa. Risultati. Savognese-Friulclean 2-0, Turkey Pub-Risano 2- 1, Al Central-Moby Dick 1-0, Racchiuso-Carioca 0-0, Redskins-Al Sole 2 4-1. Classifica: Savognese 31 punti; Redskins 30; Turkey Pub 28; Risano 26; Bressa 23; Friulclean, Al Sole 2 e Racchiuso 21; Al Central 20; Carioca 17; Orzano 13; Moby Dick 9. Renato Damiani

Valcosa retrocessa in Terza categoria (foto redam)
Valcosa retrocessa in Terza categoria (foto redam)

MONTENARS ALLA SUA PRIMA STORICA PROMOZIONE IN ECCELLENZA. PER L’ADORGNANO DECISIVO IL RECUPERO CON LA SS 463 MAJANO

Una fase di Adorgnano - Montenars (foto redam)
Una fase di Adorgnano – Montenars (foto redam)

ADORGNANO 1 MONTENARS 0 ADORGNANO. Anzil, Manteossi, Chiapolino, Negro, Grattoni, Del Fabro (Vidovic), Devoto, Memmola, Cattarossi (Cittarelli), Bottussi, Pomello (Bertossio). MONTENARS. Petris, Luca Lucardi, Dusefante, Facini, Novello, Anzil (Marangoni), Giorgini (Ivan Zanitti), Andrea Lucardi (Edi Zanitti), Bordignon, De Monte (Rodrigues Filho), Tonello (Tinappo).
ARBITRO. Cargnelutti di Villa Santina. MARCATORE. Al 18’ Cattarossi. Bueris di Magnano in Riviera. Montenars di fronte alla sua prima storica promozione in Eccellenza e Adorgnano nella prospettiva del baratro di una ipotetica retrocessione: due motivazioni contrapposte per un match che alla vigilia aveva validità solo per i padroni di casa, ma da parte degli ospiti nessuna gratuita
concessione e partita che non ha lasciato alcun strascico polemico in quanto ilMontenars dopo aver subito la rete dei locali ha testardamente cercato il pareggio non riuscendoci per errori propri e per la bravura del reparto arretrato dei gialloblu di casa che ha avuto in Del Fabro l’essenziale punto di riferimento. Prima parte del primo tempo caratterizzato da un massimo equilibrio con le due formazioni ad annullarsi vicendevolmente, quindi al 18’ l’episodio che poi deciderà le sorti della sfida: punizione decentrata di Chiapolino che trova la testa di Cattarossi la cui inzuccata va a terminare nelle vicinanze del palo dove non può arrivarci Petris. Per registrare la reazione del Montenars bisogna attendere il 30’ allorquando un diagonale di Tonello va a
lambire il montante alla dx di Anzil. Nella ripresa ancora protagonista i gialloblu ospiti ed è Tonello che impegna Anzil su punizione ed è il montante che si veste da fortunato collaboratore del portiere di casa. Al 14’ troppo centrale una bordata di Bordignon, quindi dopo una netta supremazia territoriale della capolista nel finale del match Anzil salva la vittoria e forse l’agognata salvezza ponendo il suo corpo sul rasoterra di Bordignon, quindi dopo 4’ di recupero arriva il triplice fischio di Cargnelutti dimostratosi all’altezza della delicatezza della partita. Renato

Montenars '14
Montenars ’14

THERMOKEY-AS AMARANTO, ZIRACCO-POZZUOLO, DRAG STORE-MONTENARS e STARTREP-REAL SELLA. QUESTI I PLAY-OFF TRA ECCELLENZA E PRIMA CATEGORIA

LCFC. Eccellenza. Ultima giornata della regulair season ininfluente ai fini della determinazione della classifica finale in quanto con largo anticipo il Thermokey aveva acquisito il diritto di partecipare alle finali nazionali Csen in programma il prossimo settembre in Romagna, quindi le retrocessioni matematiche di La Fortezza, Nobile Impianti, Colugna e Tramonti. Ai play-off con le prime due classificate dei due gironi di Prima categoria ci vanno Thermokey, Ziracco, Drag Store e Startrep. La capolista si accontenta del pareggio nella trasferta di Bibione con il rete di Giametta a riequilibrare il vantaggio locale di Caselli. Successo interno (in attesa del recupero con la Dinamo Korda) dello Ziracco con il fanalino di coda La Fortezza trafitto dalle conclusioni di Miani e Pavan, mentre il Drag Store supera nettamente il condannato Nobile Impianti con il tridente Andresini-Battista-Cencig; per gli ospiti gol della bandiera di Orso. Lo Startrep festeggia i play-off andando a cogliere un punto nella trasferta di Povoletto con i vice campioni dei Gunners il cui campionato non può certamente dirsi all’altezza della passata stagione. Finale di campionato in controtendenza per il San Lorenzo e Colugna battuto dalla determinante doppietta di De Sabbata; per i locali (sempre in partita) reti di Romanello e Vigilanti. Il Tramonti lascia la categoria con il colpaccio in casa della Dinamo Korda con i fratelli Gambon (Alessio e Sandro) in doppia marcatura; per la Dinamo Carlassare e Canalaz. Ecco gli accoppiamenti per il primo turno dei play-off: Thermokey -As Amaranto, Ziracco-Pozzuolo, Drag Store- Montenars e Startrep-Real Sella. Partite di andata e ritorno ad eliminazione diretta dal 25 aprile al 5 maggio. Risultati. Drag Store-Nobile Impianti 3-1, San Lorenzo-Colugna 3-2, Ziracco-La Fortezza 2-0, Gunners-Startrep 0-0, Dinamo Korda-Tramonti 2-4, Pol. Bibione-Thermokey 1-1. Classifica: Thermokey 34 punti; Ziracco 28; Drag Store 27; Startrep 26; Pol. Bibione 22; Gunners e San Lorenzo 21; Dinamo Korda 20; Tramonti e Colugna 17; Nobile Impianti 14; La Fortezza 6. Renato Damiani

Meroi-Daniele-Drag-Store.jpg
Meroi-Daniele-Drag-Store.jpg

Stratrep-ai-play-off-foto-redam.jpg
Stratrep-ai-play-off-foto-redam.jpg

AS AMARANTO IN ECCELLENZA. PER LE SORTI DELLA SS 463 MAJANO, RETROCESSIONE NELLA MANI DEI REGOLAMENTI.

SS 463 MAJANO 0 AS AMARANTO 0. SS 463 MAJANO. Di Bin, Benedetti (Macoritto), Mirando, Verza, Moro, Contardo, Pinatto, Pontelli, Buttignol, Celotti (Del Pin), Miotti. AS AMARANTO. Pitassi, Girardi, Inserra (Cantoni), Manzin (Tudini), Lippiello, De Monte, Ariabis, Avanzi (Rizzi Emanuele), Mulinarsi (Nihris), Khayyi (Bordini), Baldissera (Rizzi Simone). ARBITRO. Stefanutti di Rizzolo. Tonzolano di Buia. SS 463 Majano alla disperata ricerca di una problematica salvezza, mentre As Amaranto impegnato a centrare la vittoria che gli consentirebbe di scavalcare il Montenars piazzandosi al primo posto nel girone A della Prima categoria.Con queste premesse si è assistito ad un match che ha visto una maggiore padronanza territoriale dei gialloblu di casa mentre gli ospiti hanno cercato di agire con ficcanti azioni di rimessa che avevano nel marocchino Khayyi il continuo punto di riferimento. Per registrare il primo tentativo offensivo si è dovuto attendere il 17’ allorquando la Statale sfiora il vantaggio con una botta dal limite di Miotti che Pitassi para a terra in collaborazione con il montante destro. La risposta degli udinesi con una conclusione dai 20 mt di Mulinaris di poco sopra la traversa. Al 31’ palla gol per Miranda ma il suo diagonale è abbondante a lato, poi nel finale di tempo una inzuccata di Miotti pecca di precisione. Ad inizio ripresa pregevole azione corale offensiva dei locali che porta Pinatto in piena libertà a centro area ma il suo piatto destro è troppo telefonato per impensierire un piazzato Pitassi. Al 25’ potente progressione di Mulinaris e rasoterra di chiusura che costringe Di Bin a distendersi sulla propria destra per respingere in angolo. Insistono i padroni di casa ed al 31’ Miranda tenta senza riuscirci di sorprendere Pitassi ed in prossimità del triplice fischio di un impeccabile Stefanutti lo stesso giocatore di casa impegna l’estremo ospite dimostratosi costantemente predisposto alle intuizioni. Nei commenti del dopo partita si è esclusivamente parlato sulla effettiva data del termine dei recuperi che i vari comunicati ufficiali avrebbero stabilito entro il mercoledì antecedente il termine della prima fase del campionato ovvero mercoledì 9 aprile. Altre fonti parlerebbero di mercoledì 16 aprile e tale decisone se veritiera cozzerebbe contro il regolamento. Finale di campionato quindi che si tinge di giallo con all’ orizzonte molti ricorsi ed abbondante lavoro per la giustizia sportiva. Renato Damiani. As-Amaranto-in-Eccellenza-foto-redam.jpg As-Amaranto-in-Eccellenza-foto-redam.jpg
Una-fase-di-Ss-463-Mjano-As-Amaranto-foto-redam.jpg Una-fase-di-Ss-463-Mjano-As-Amaranto-foto-redam.jpg

NEL CAMPIONATO TERZETTO AL COMANDO. IN COPPA COMANDA SEMPRE IL BOTTOSSO&FRIGHETTO. INIZIATA LA TERZA FASE DELLA COPPA SEDONDILEN

Pillinini Alessandro  - Carnia United
Pillinini Alessandro – Carnia United
Campionato Over 40. Ad una giornata dal termine della seconda fase degli Over 40 targati Lcfc, nel campionato in testa si compone un terzetto dove prendono posto il Milan Club S. Vito che vince ed aggancia lo Ziracco con i gol di Bellinato, Serfain e Tracanelli e l’Adm Bunker capace di frenare la corsa dei campioni della Pizzeria da Pippo Uno. Un redivivo San Daniele torna alla vittoria in casa dello Spilimbergo, mentre la Sangiorgina archivia il suo secondo successo superando in trasferta lo Xavier. Quaterna esterna del Cerneglons con vittima i cervignanesi de La Rosa colpiti dalle conclusioni di Cutrino, Donisi e la doppietta di Pignatone. Disco rosso per i carnici dell’ United nella notturna di Laipacco arrendendosi sui tentativi dei “guerrieri” Lamparelli e Quito. Risultati. Warriors-Carnia United 3-1, La Rosa-Cerneglons 2- 4, Adm Bunker 3-Pizzeria da Pippo Uno 0-0, Milan Club S. Vito-Ziracco 3-0, Xavier-Sangiorgiana 1-3, Spilimbergo-San Daniele 1-3. Classifica. Milan Club S. Vito, Adm Bunker 3 e Ziracco 14 punti; Pizzeria da Pippo Uno 13; San Daniele 12; Spilimbergo 11; La Rosa e Cerneglons 9; Sangiorgiana 7; Xavier 5; Warriors 3; Carnia United 2. Coppa Geretti. Con una rete di Mezzavilla, il Bottosso&Frighetto ha la meglio sul Felettom 90 e si conferma al comando nella Coppa Geretti, conservando i due punti di vantaggio sulla Coop Premariacco impietosa in casa del Portover e quaterna firmata dai gol di Cocetta, Pontoni, Tuniz e Zuliani.
Caporale Alessandro - Coop-Premariacco
Caporale Alessandro – Coop-Premariacco
I Boys di Bicinicco soccombono nettamente con la Brigata Brovada (doppietta di Propseri) e vengono agganciati al terzo posto dal Climassistance vincitori di misura sul Don Bosco al fotofinish sul Don Bosco nel contesto di un match ricchissimo di reti (ben 9 complessivi) con la tripletta di Orlandi ed il duo De Bernardis -Visentin in doppia marcatura. Successi infine per la Virtus Udine nella tana de La Tavernetta e del Cjassà sull’Amasanda. Risultati. Don Bosco-Climassistance 4-5, Bicinicco Boys-Brigata Brovada 0-4, Portover-Coop Premariacco 0-4, La Tavernetta-Virtus Udine 1-2, Cjassà-Amasanda 2-0. Classifica. Bottosso&Frighetto 15 punti; Bicinicco Boys e Climassistance 12; Virtus Udine e Cjassà 11; Brigata Brovada 8; Feletto 90 e Portover 7; La Tavernetta 4; Don Bosco 3; Amasanda 2. Coppa Sedondilen. Nella terza fase si sono formati tre triangolari con sole due partite disputate: nel girone O l’Isotecno ha ragione del Passons con le reti di Sticotti e Zuccolo, mentre nel girone Q nulla di fatto tra Versa e Al Sole 2. Rinviata a data da destinarsi La di Copet e Totò e gli amici. Risultati. Girone O. Isotecno- Passons 2-0, ha riposato il Canarino. Classifica. Isotecno 2 punti; Passons e Canarino 0. Girone P. La di Copet-Totò e gli amici rinv, ha riposato il Lodia Forever. Classifica. Lodia Forever, Totò e gli amici e La di Copet 0. Girone Q. Versa-Al Saraceno 0-0, ha riposato Al Sole 2. Classifica. Al Saraceno e Versa 1 punto; Al Sole 2 0. Renato Damiani

REAL SELLA IN PARADISO. CAMPAGNA, ROTT FERR E RANGERS RETROCESSE. NEI DUE GIRONI SARANNO DECISIVI I RECUPERI SIA IN TESATA CHE IN CODA

Sgobbi Davide Cda-Flumignano
Sgobbi Davide Cda-Flumignano
LCFC. 1^ Categoria Girone A. Il Montenars vince il recupero con il Garden La Stella (2-1) e poi si concede il bis con i Warriors (doppietta di Bordignon) ed il comando diventa nuovamente di sua esclusiva proprietà con una promozione dietro l’angolo (basta un punto in casa dell’Adorgnano). As Amaranto al secondo posto dopo il 2-0 consegnato al Sedilis, mentre Al Cardinale resta in corsa promozione grazie al successo di misura sul condannato Campagna (gol partita di Cattarossi). In coda saranno i recuperi a decidere chi tra Ss 463 Majano, Gardel La Stella, Adorgnano, Sedilis e Billerio Magnano andranno a far compagnia al già matematicamente retrocesso Campagna (oltre ai pordenonesi saranno altre tre le formazioni che scenderanno di categoria). I Risultati. As Amaranto-Sedilis 2-0, Adorgnano-Campeglio 1-0, Montenars-Warriors 3-0, Al Cardinale-Campagna 1-0, Ss 463 Majano-Billerio Magnano 3-2, CoopCa-Garden La Stella 4-0. Classifica: Montenars 29 punti; As Amaranto 27; Al Cardinale 25; Campeglio 22; CoopCa 20; Warriors 19; Billerio Magnano, Sedilis, Adorgnano e Garden La Stella 18; Ss 463 Majano 16; Campagna 9. Girone B. Real Sella con pieno merito in Eccellenza, mentre per la seconda piazza sarà piena bagarre tra Pozzuolo, Merce Rara, Torsa e Cda Flumignano i quali avranno a disposizione l’ultima giornata ed i recuperi (ben due per il Pozzuolo a cui vanno le maggiori chance). In coda retrocessione matematica per Rott Ferr e Rangers, mentre per l’altro posto sarà lotta durissima tra Sclaunicco (due partite da recuperare), Ars Galli, Dimensione Giardino e Atti Impuri.
Muser Raffaello - CoopCa
Muser Raffaello – CoopCa
Nella penultima giornata in evidenza il colpaccio della Diemsnione Giardino in casa di una demotivata capolista, quindi l’essenziale successo del Pozzuolo (tripletta di Greatti) in casa del pericolante Ars Galli. Merce Rara in cinquina con i Rangers (doppietta di Donda) e Cda Flumignano sul velluto con gli Atti Impuri con la determinante doppietta di Sgobbi. I Risultati. Torsa-Sclaunicco 1-1, Ars Galli-Pozzuolo 2-3, Real Sella-Dimensione Giardino 0-2, Merce Rara-Rangers 5-2, Cda Flumignano-Atti Impuri 3-0, ha riposato il Rott Ferr. Classifica: Real Sella 29 punti; Pozzuolo 24; Merce Rara 23; Torsa e Cda Flumignano 20; Atti Impuri 18; Dimensione Giardino 17; Ars Galli 16; Sclaunicco 15; Rott Ferr e Rangers 11. Renato Damiani

THERMOKEY ALLE FINALI NAZIONALI. AI PLAY OFF ANCHE ZIRACCO, STARTREP E DRAG STORE. RETROCESSIONE PER LA FORTEZZA, NOBILE IMPIANTI, TRAMONTI E COLUGNA.

Passoni Marco - Drag-Store
Passoni Marco – Drag-Store

LCFC. Eccellenza. Ad una giornata dal termine il Thermokey stravince la regulair season aggiudicandosi il diritto di partecipare alle finali nazionali Csen in programma il prossimo settembre, mentre con Ziracco, Startrep e Drag Store disputeranno i play-off con le due prime classiate dei due giorni di Prima categoria. Retrocessione matematica per La Fortezza, Nobile Impianti, Tramonti e Colugna. La capolista festeggia il solitario primo posto con una quaterna nei confronti del fanalino La Fortezza infilzato da Giametta, Giuseppin e la doppietta di Domenghini. Ziracco a sette punti di distanza (ma dovendo recuperare il match con la Dinamo Korda) dopo il pareggio interno con il Nobile Impianti in gol con Del Pin e Chiabà; le risposte dei ziracchesi con Cecotti e Domini.

Startrep ai play-off (foto redam)
Startrep ai play-off (foto redam)

Terzo posto per l’accoppiata Startrep e Drag Store: a Raspano festival del gol tra i locali e la Dinamo Korda per tre volte in vantaggio (Zuliani, Giorgiutti e De Luca) e padroni di casa pronti alle risposte con il rigore di Fanti, quindi Basaldella e Zerino a poco dal triplice fischio. A Tramonti locali in vantaggio con un piatto destro di Beacco su pennellato cross di Serena, quindi ospiti al pareggio con Passoni opportunista nello sfruttare uno svarione difensivo degli avversari. Dopo sei giornate di astinenza torna il sorriso in casa San Lorenzo e Gunners ko per la decisiva rete nella ripresa di De Sabbata. Polisportiva Bibione al quarto posto grazie al colpaccio messo in atto nella notturna di Colugna con Fornaro a vestirsi da match-winner. Risultati. Ziracco-Nobile Impianti 2-2, San Lorenzo-Gunners 1-0, Colugna-Pol. Bibione 0-1, Tramonti-Drag Store 1-1, Startrep-Dinamo Korda 3-3, Thermokey-La Fortezza 4-0. Classifica: Thermokey 33 punti; Ziracco 26; Startrep e Drag Store 25; Pol. Bibione 21; Guners, Dinbamo Korda e San Lorenzo 20; Colugna 17; Tramonti 15; Nobile Impianti 14; La Fortezza 6. Renato Damiani