A Ravascletto il raduno del settore arbitrale

È ancora estate, ma metereologicamente la due giorni di Ravascletto (7 e 8 settembre) ha presentato uno scenario decisamente autunnale per il gruppo arbitrale delle LCFC, pronto a radunarsi ancora una volta all’Hotel Sportur, abituale sede del “ritiro” conviviale di prestagione. Ne abbiamo parlato con il responsabile del settore Bruno Marcuzzi.

Quali gli obiettivi del raduno?

Sono molteplici: creare un momento di aggregazione, condividere e discutere alcune criticità, cercando nel contempo di migliorare alcuni aspetti delle performance arbitrali, ottenere un convivio per rendere ancora più coeso un gruppo che mette passione e amicizia ma vuole anche cercare di essere più professionale possibile.

C’è stata partecipazione?

Devo dire che abbiamo passato due giorni – nonostante si sia iniziato a lavorare sulla parte atletica e ci si sia confrontati su parecchi aspetti tecnici – in un clima di festa reso possibile anche dalla presenza di mogli e familiari, dalla squisita compagnia della Puzzoli’s band (da anni al nostro seguito) e dalla visita di alcuni Consiglieri e del Presidente della Lcfc Daniele Tonino. Direi che la partecipazione, nel complesso, è andata oltre le aspettative.

Quali sono i temi affrontati?

Sappiamo, inutile negarlo, che uniformità di giudizio non ci sarà mai, e quindi bisogna lavorare per limitare il più possibile gli errori. Che ci possono essere, ma che devono essere affrontati con serenità, cercando di mantenere con i tesserati un dialogo sereno e costruttivo. Il mio discorso e quello del Presidente hanno voluto centrare queste situazioni.

C’è qualcuno che vuoi ringraziare?

Certamente tutti i presenti per la partecipazione alla attività collaterali proposte (visita al museo della Carnia, tombola ecc), alle autorità locali, allo Sportur, ai dirigenti della Lcfc intervenuti ma soprattutto all’organizzatore principe di questo evento, Dino Lodolo.

Prossimo appuntamento per il settore?

La riunione del 24 settembre. Lì aspetto gli arbitri in massa!

 

 

CFC11: Atti Impuri, semifinale e tanta voglia di riscatto

Si concludono anche i quarti di finale della Coppa Friuli a 11. Il quadro delle quattro formazioni che si contenderanno il titolo è ora dunque completo: ancora centosessanta minuti per decretare chi alzerà al cielo il prestigioso trofeo.

Arriva con il vento in poppa al momento clou della competizione il Depover dopo aver schiantato il quotato Nojar-Zellina 2-6, tra gli altri decisiva la doppietta di Fierro.

Continua...

CFC11: San Lorenzo passa di rigore, Chiasiellis travolgente

Inizia la fase ad eliminazione diretta della Coppa Friuli a 11: dagli incontri del weekend escono le otto formazioni che si giocheranno i quarti di finale in gara secca.

Servono i tiri dagli undici metri per decretare chi ha la meglio tra Ost. al Pappagallo e Amatori San Lorenzo: dopo l’1-1 dei tempi regolamentari, reti di Tirnovan e Daniele Zufferli, passano il turno gli arancioneri manzanesi che incontreranno ora il Galli, formazione molto temibile e capace di imporsi 1-2 sul campo del Tissano. Decisiva la doppietta di Scarpin. Queste le parole del giovane terzino del San Lorenzo Jacopo Dorigo, autore della propria miglior prestazione personale della stagione: “Partita intensissima, seguita in modo molto caloroso dal pubblico. Nel secondo tempo gli animi si sono un po’ scaldati e siamo anche rimasti in dieci. Vincere ai rigori poi regala sempre qualche brivido in più che aiuta il gruppo e crea entusiasmo per i prossimi quarti di finale“.

Continua...

CFC11: Conclusa la fase a gironi, ecco gli ottavi!

Quinta e ultima giornata dei gironi della Coppa Friuli a 11. Come illustrato nel Comunicato Ufficiale, ad accedere alla fase successiva sono le prime due classificate di ciascuno dei sei raggruppamenti più le quattro migliori terze.

Nel girone B il Depover conquista il primo posto con una striscia di sole vittorie: ultima squadra a cadere in ordine di tempo è l’Alta Val Torre, 5-0 il finale.

Continua...

Finali regionali: le dichiarazioni

Ravascletto, 1 e 2 giugno 2019. Località e date da ricordare in casa della Lega Calcio Friuli Collinare, che impreziosisce il proprio finale di stagione con l’organizzazione delle prime finali regionali. Coinvolte 16 squadre, più di 200 atleti, in una due giorni in cui sono stati assegnati vari titoli: da quello di campione regionale nel calcio a 11 e 5, alle Supercoppe Disciplina fino ad arrivare ai tre trofei dedicati alle varie categorie del campionato amatori di c5. Tra queste partite una sfida tra dirigenti Lcfc e Troncos per celebrare il 25mo anniversario della squadra di Martignacco.

Continua...

CFC11: Galli in costruzione ma vincente

Quarta giornata dell’edizione 2019 della Coppa Friuli. Solo i giorni composti da cinque formazioni scendono in campo mentre il girone A di quattro squadre attende gli accoppiamenti per la fase ad eliminazione diretta.

Colpaccio del Depover, nel girone B: 1-7 il finale ( da segnalare le doppiette Vicario e De Agostini) dello scontro diretto contro lo United, comunque stabile in seconda posizione. Le due reti di Ariabis valgono per il Sammardenchia lo 0-2 sul campo dell’Alta Val Torre e la prima vittoria nella competizione.

Continua...

CFC11: Paravano fa felice il Nojar-Zellina

Terza giornata per i gironi della Coppa Friuli a 11: i mini gruppi da quattro squadre terminano così la prima fase.

Nel girone A certe di accedere al prossimo turno sono Valmeduna e Atleticocerveza. Fantin e compagni superano il Dignano, 4-1, doppietta di Bortolussi, e si garantiscono il primo posto. Così racconta degli obiettivi della sua squadra Livio Del Bianco: “Dopo un finale di campionato che ci ha lasciati un po’ con l’amaro in bocca, nonostante questo fosse il primo anno in Eccellenza, abbiamo deciso che c’erano tutti i presupposti per partecipare finalmente alla Coppa Friuli. Il gruppo ha ancora voglia di allenarsi, giocare e fare un po’ di chiosco assieme, anche se fino ad ora siamo stati penalizzati dalla costante pioggia. Il nostro obiettivo ora è quello di divertirci cercando di giocare bene: fino ad ora ci siamo riusciti vincendo le tre partite del girone. Ovviamente cercheremo di goderci il torneo fino alla fine“. All’Atleticocerveza basta invece il 2-2 sul campo dell’ACCV.

Continua...