Coronavirus: attività sospesa fino al 15 aprile 2020

Il Consiglio direttivo del 31 marzo 2020 ha deliberato di prorogare la sospensione dell’attività fino al 15 aprile 2020. Il Consiglio si è inoltre riservato ogni altra decisione in considerazione dell’evolversi della situazione.

Le decisioni verranno prese con l’obiettivo di concludere i campionati, nel rispetto della salute dei tesserati e delle disposizioni normative.

Qualora non fosse possibile portare a termine l’attività, anche per problemi di tempistica, i rimborsi saranno calcolati tenendo conto delle gare non giocate e i costi di gestione.

Coronavirus: attività sospesa fino al 3 aprile 2020

L’attività viene sospesa fino al 3 aprile 2020 in conformità a quanto disposto ieri 4 marzo 2020 dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sulle misure da adottare per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19.

Purtroppo il decreto pare prendere in considerazione solo il mondo professionistico dimenticandosi che in Italia lo sport praticato è ben altro e più numeroso.

Infatti l’articolo 1 impone la presenza in campo sia durante le partite sia durante gli allenamenti di personale medico per l’effettuazione di controlli volti a contenere il rischio di diffusione del virus e considerato che nessuna delle nostre associazioni sarebbe in grado di assicurare il rispetto di quanto previsto e che la mancata presenza di personale medico comporterebbe delle conseguenti responsabilità  a carico delle associazioni, il Consiglio direttivo della Lega Calcio Friuli Collinare  dispone la sospensione di tutti il campionati fino al 3 aprile 2020: termine di efficacia del decreto, come previsto dall’art. 4.

L’attività potrà riprendere prima di tale data solo a seguito di disposizione del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura in luogo pubblico o privato

Ieri 23 febbraio 2020 il Ministro della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia ha emesso un’ordinanza con cui – per evitare di allargare focolai epidemici anche nella nostra Regione, considerata la contiguità territoriale con il Veneto  – ha disposto, per quanto di nostro interesse, la “sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi in luogo pubblico o privato sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva, religiosa; discoteche e locali notturni;…“.

Tale sospensione ha efficacia immediata e durata fino a tutto il 1° marzo 2020

Continua...

Sospensione campionati

Il Consiglio direttivo della LCFC:
– preso atto che il Governo ha emesso un Decreto Legge con cui ha disposto che nelle “aree interessate” siano sospesi manifestazioni, eventi e ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato,
– atteso che, allo stato, la Regione FVG non è “area interessata”,
– ritenuto però che ai campionati della LCFC partecipano tesserati provenienti da dette aree interessate,
– rilevato che non c’è modo di accertare la provenienza di tutti i giocatori, né le loro frequentazioni,
– ritenuto il prevalente interesse di assicurare la tutela sanitaria ai propri tesserati, prevenendo ogni occasione di contagio,
dispone la sospensione dei campionati con decorrenza dal 24 febbraio 2020 fino a nuova comunicazione.

Continua...

Riunione delle associazioni per proposte di modifica normativa

Come consuetudine di inizio ogni anno si sono tenute le riunioni per consentire alle associazioni di proporre modifiche alla Normative e alle norme di partecipazione.
La grande affluenza, determinata dalla obbligatorietà delle riunioni, ha consentito di avere un panorama più ampio rispetto agli anni precedenti, ma soprattutto ha permesso di verificare in modo più obiettivo quelle che sono le esigenze e gli indirizzi delle associazioni.
Il Consiglio direttivo valuterà a breve tali proposte e, salvo che le stesse non violino i principi amatoriali o si pongano in contrasto con gli obiettivi della LCFC, le stesse costituiranno la gran parte delle modifiche che regoleranno i campionati della prossima stagione.
Per conoscere le proposte e per seguire le decisioni del Consiglio direttivo vi invitiamo a tenere monitorata questa pagina.

Defibrillatore: come comportarsi

In relazione alle richieste di chiarimenti delle associazioni cerchiamo di spiegare in sintesi quelli che sono i diritti e doveri delle Associazioni in tema di defibrillatore.

Obbligo del defibrillatore inderogabile.

Norme di legge prevedono che le associazioni debbano assicurare per tutta la durata della gara la presenza di una persona abilitata all’uso di un defibrillatore, strumento che deve essere presente nell’impianto sportivo sempre per tutta la durata delle gara.

Continua...

Importanti modifiche normative

Come anticipato nel precedente articolo, il primo Consiglio direttivo del nuovo mandato di Daniele Tonino ha deliberato le modiche alla Normativa che entreranno in vigore la prossima stagione. Molte variazioni sono conseguenti alle proposte pervenute dalle associazioni negli incontri di inizio anno, altre vengono dal Consiglio e sono decisamente innovative.

Continua...

Il nuovo Consiglio elegge le cariche e si conforma al GDPR

Primo Consiglio direttivo dopo l’elezione a Presidente di Daniele Tonino. Sul tavolo alcuni argomenti importanti come le nomine delle varie cariche istituzionali,  l’adeguamento alla nuova legge sulla privacy e alcune modifiche normative rilevanti che trattiamo in un altro articolo.

Continua...