…manca poco all’ufficialità

Il protocollo è in dirittura d’arrivo. Da fonti ufficiose la proposta della Lega Calcio Friuli Collinare, studiata per semplificare le procedure, è stata molto apprezzata da medici e dirigenti della Libertas nazionale tanto che l’ufficialità per l’applicazione del protocollo dovrebbe arrivare, attraverso la pubblicazione sul sito dell’Ente, nei primi giorni della prossima settimana.

 

 

 

 

 

Bozza di Protocollo

La LCFC ha predisposto una bozza del protocollo e lo ha trasmesso alla Libertas nazionale, confidando che lo stesso non venga modificato più di tanto, in considerazione del fatto che è stato studiato per semplificare al massimo le procedure e per non estendere inutilmente le responsabilità ad altri soggetti oltre al presidente dell’associazione, a cui la responsabilità compete abitualmente per legge.

Restiamo quindi in attesa della pubblicazione del protocollo Libertas per poter iniziare a giocare e fare allenamenti.

Cliccate qui per scaricare la Bozza del Protocollo

Am. Colugna, un gesto esemplare

“Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno non è vissuto invano” diceva Madre Teresa di Calcutta. L’aiuto e la difesa ai più deboli dovrebbe essere una idea che tanti dovrebbero seguire. Qualcuno pensa di fare beneficenza svuotando gli armadi, altri invece impegnandosi con donazioni di cui spesso non conoscono la destinazione d’uso.

Continua...

Si riparte. Pronte le norme di partecipazione

Non possiamo dirvi quando, ma siamo sicuri che ripartiremo, per cui vogliamo farci trovare pronti.

In attesa quindi di conoscere disposizioni che regoleranno l’attività sportiva, vi presentiamo le proposte per la stagione 2020/21. https://www.lcfc.it/norme-2020-21/

Siamo ben consapevoli della portata della crisi economica che ha colpito ogni settore del mondo economico e non, per cui i costi dei campionati rimarranno invariati. Ciò significa che per l’attività ordinaria i costi non aumenteranno di un euro e tutti gli sconti previsti per la stagione passata verranno confermati.

Specifiche rimborsi

Come già accennato in un precedente articolo, in considerazione della mancata conclusione del campionato e tenuto conto che non si sono conseguentemente potute disputare la partite previste e in osservanza ai principi di condivisione e trasparenza nella gestione del patrimonio sociale, ha deliberato di riconoscere un rimborso della quota d’iscrizione secondo le modalità sotto specificate. Alcune squadre hanno chiesto spiegazioni sulle modalità di riconteggio per cui, con questa descrizione, speriamo di accontentarle. A

Premesso:

– che a causa dell’emergenza COVID-19 tutte le manifestazioni della LCFC sono state annullate e che pertanto diverse gare non si sono potute disputare;
– che nelle norme di partecipazione viene quantificato in € 29,50 il costo partita ;
– che tale importo corrisponde alla somma dei costi diretti ( prestazioni arbitrali) e di quelli indiretti ;
– che i costi indiretti (organizzativi, del personale, di struttura e generali) gravano comunque sulla LCFC indipendentemente dal fatto che le manifestazioni si disputino, differentemente dai costi diretti;
– che i costi diretti, corrispondenti alle prestazioni arbitrali, ammontano per squadra a partita ad € 19,13;
– che tale importo è stato calcolato sulla media ponderata delle ultime due stagioni: € 178.763,00 (costo totale prestazioni arbitrali) : 4.673 (numero partite arbitrate) = € 38,25 : 2 = € 19,13;
– che per i campionati di natura “promozionale” il costo d’iscrizione non tiene conto di tali criteri ma viene determinato proporzionalmente in un importo che negli anni deve allinearsi al criterio di calcolo di cui sopra;
– che in tali campionati promozionali il costo diretto va ovviamente calcolato in ragione del costo partita effettivamente pagato pari ad € 18,37 per Over 40 C-5, € 12,67 per Area PN e Over 50 C-11 ed € 10,38 per Over 50 C-5;
– che, come indicato nelle norme di partecipazione, nel caso di gironi di campionati, non promozionali, in cui non è garantita la disputa delle 22 partite “standard” previste (vedi gironi con un numero di squadre ridotto), per ogni partita in meno rispetto a quelle previste verrà accreditata la somma di € 29,50 a fine anno;

tutto ciò premesso e in osservanza ai principi di condivisione e trasparenza nella gestione del patrimonio sociale il Consiglio direttivo della LCFC

– ritenuti rimborsabili interamente i costi gara diretti e non quelli indiretti per le ragioni sopra esposte,
– riconosce conseguentemente alle associazioni iscritte alle varie manifestazioni il rimborso della quota d’iscrizione in ragione di un importo corrispondente al costo diretto di ciascuna manifestazione moltiplicato per le partite non disputate nei diversi campionati, come indicato nel prospetto che segue,
– riconosce, come precisato nelle premesse, uno specifico costo diretto rimborsabile per i campionati di natura promozionale,
– riconosce, come precisato nelle premesse e limitatamente ai gironi con un numero di squadre ridotto, il rimborso di € 29,50 per le partite non disputate rispetto alle 22 previste;
– precisa che ogni associazione potrà richiedere il rimborso della quota di propria competenza manifestando tale volontà nella propria area personale; in mancanza di tale opzione l’importo verrà considerato quale acconto per l’iscrizione ai campionati 2020-2021.

A B C D E F=(D+E)/A G=(Bxd)+(Cxe)
campionato numero squadre costo partita costo partita riproporzionato partite da rimborsare ad €29,50 partite da rimborsare al valore della colonna C media partite a rimborso importo a rimborso
Collinare C11 97 29,5 19,13 230 566 8,2 17.612,58
Geretti 25 29,5 19,13 0 278 11,1 5.318,14
Area Pn 31 19,55 12,67 0 230 7,4 2.915,19
Over 50 C11 13 20 12,97 0 136 10,5 1.763,85
Collinare C5 34 29,5 19,13 44 258 8,9 6.233,54
Amatori C5 27 29,5 19,13 0 208 7,7 3.979,04
Over 40 C5 10 28,33 18,37 0 14 1,4 257,23
Over 50 C5 5 16 10,38 0 5 1,0 51,88
Totali 242 274 1695 8,1 38.131,45

NOTE

  • la colonna B indica il costo partita (diretto ed indiretto) suddiviso per campionato e desumibile dal costo d’iscrizione;
  • la colonna C evidenzia, per i campionati di natura promozionale, il costo diretto rimborsabile riparametrizzato sul costo partita effettivamente pagato;
  • la colonna D indica, per le squadre partecipanti a gironi con un numero di squadre ridotto, le partite non disputate rispetto alle 22 previste, soggette a rimborso di € 29,50;
  • la colonne E evidenzia le partite non disputate da rimborsare al costo partita riproporzionato;
  • la colonna F indica la media partite da rimborsare per ogni campionato;
  • la colonna G evidenzia gli importi complessivamente rimborsabili, suddivisi per campionato, computando sia le partite rimborsabili al costo di € 29,50, sia quelle al costo diretto di € 19,13, sia quelle al costo riparametrizzato per i campionati promozionali.

 

Carnico: Le parole di Candido dopo lo stop

A differenza delle altre manifestazioni LCFC, nel 2020 il Carnico non è riuscito nemmeno a presentarsi ai nastri di partenza a causa dell’emergenza sanitaria globale. Una situazione del tutto nuova e non priva di difficoltà da affrontare per tutte le squadre che amano affrontarsi sui magnifici manti erbosi nella stagione estiva di cui abbiamo avuto modo di parlare con Pier Ugo Candido degli Amatori Rigolato.

Innanzitutto, come avete reagito alla decisione presa dal direttivo della LCFC?

Continua...

Delibera del Consiglio direttivo

Il CD: delibera quanto segue:
– atteso il persistere dell’emergenza, nonostante qualche incoraggiante segnale di miglioramento,
– ritenuto che nell’analisi della situazione ogni valutazione debba far riferimento alla tutela del bene della salute,
– considerato che lo svolgimento dell’attività sportiva potrebbe porre a rischio i praticanti anche in considerazione dell’impossibilità di garantire il rispetto delle condizioni per il contenimento del contagio,

delibera

di annullare i campionati in corso e il Carnico, precisando che l’annullamento, al contrario della chiusura, non comporta riconoscimento di titoli sportivi di alcun genere, comprese promozioni e retrocessioni;

dispone

– che le ammonizioni perdano efficacia, come previsto dall’art. 45 RA,
– che le squalifiche a giornata restino efficaci e che siano scontate nella stagione successiva, come previsto dall’art. 43/g RA,
– che l’efficacia delle squalifiche a tempo resti sospesa fino al 24 settembre 2020 dal primo provvedimento con cui è stata sospesa l’attività e cioè dal 4 marzo 2020,
– che le ammende restino efficaci;

si riserva

di decidere su entità e modalità di rimborso dei costi dei campionati, precisando che gli stessi saranno conteggiati valutando la proporzione tra le gare previste e quelle non giocate e tenendo conto dei costi comunque necessari alla gestione dell’associazione. La decisione sui rimborsi sarà assunta a breve.

Nel video i motivi dell’annullamento dei campionati

FC11: Fardella racconta il suo Villa ai tempi del virus

Qualche giorno fa mister Fabio Fardella pubblicava sui propri canali social le immagini della festa promozione del Villa in occasione dell’anniversario dell’accesso in Prima categoria. Oggi invece si rende disponibile a rispondere ad alcune domande, ammettendo egli stesso di trovarsi in una situazione con molto tempo libero a disposizione, utile per compiere alcune riflessioni che cerchiamo di ricostruire con le sue parole.

Continua...

Commissione Coppa Amatori

Le riunioni non obbligatorie di inizio 2020 hanno evidenziato parecchie proposte ma, in particolare, è stata messa in discussione la modalità di attribuzione dei punteggi in Coppa Amatori. Se nel calcio a 11 è stata criticata perché ritenuta poco chiara sui punteggi e perché avrebbe determinato un aumento dell’agonismo, nel calcio a 5 è stata apprezzata perché efficace nel coinvolgere i propri tesserati.

Continua...

News dal Consiglio direttivo

In attesa di decidere quale sarà il futuro della stagione 2019/20 e approfittando di questo periodo di inattività il Consiglio direttivo si è riunito molto spesso. Durante gli incontri in videoconferenza sono stati affrontati molti temi e si è iniziato a pianificare i prossimi campionati. Tutte le decisioni sono visibili nel portale della LCFC cliccando qui. Ma vediamo assieme i principali punti affrontati nelle ultime sedute.

Continua...

Ciao Ermes

Ermes Cont ci ha lasciato, vinto da un male incurabile. Aveva 59 anni. Ha diretto gare nei campionati della Lcfc per oltre 15 anni e, grazie al suo carattere schivo e taciturno, elementi che in momenti particolari diventavano  la sua forza, ha saputo spesso  gestire situazioni difficili. Una perdita per tutto il movimento amatoriale, mondo a cui Ermes era molto affezionato.

Lo ricorda Corrado Lunetta, ex responsabile del Settore Arbitrale, ex Presidente della Lcfc, ed ora a capo dei visionatori della Lcfc: “siamo tutti molto dispiaciuti  per questa tragica morte. Un uomo educato, attento ai suggerimenti, che da tanti anni, nonostante non avesse la patente di guida,  si è sempre reso disponibile. Il piacere di arbitrare lo costringeva ad utilizzare per gli spostamenti un ciclomotore che, soprattutto nelle gelide serate invernali,  non era certamente adeguato per quel tipo di viaggi. La residenza in quel di Canebola non lo aiutava, ma forse lo temprava, lo rendeva forte a sfidare tutte le intemperie. Ricordo la sua presenza alle riunioni dove era quasi sempre puntuale e la sua partecipazione silenziosa e attenta. Ciao Ermes, riposa in pace, ti ricorderemo sempre”.

Ciao Ermes

Campionato Carnico: sospeso non annullato

Anche il campionato Carnico è sospeso, come tutta l’attività della LCFC in conformità alle disposizioni governative a tutela della salute.
Non appena l’emergenza passerà e si potrà tornare a giocare, verrà valutata, assieme alle associazioni, la formula del Campionato Carnico.
Poiché la formula del Campionato dovrà tenere conto del tempo che avremo a disposizione, non potremo fino allora predisporre le norme di partecipazione e di conseguenza aprire le iscrizioni.
Attendiamo quindi la ripresa delle attività per fornivi comunicazioni ufficiali.

Questa specificazione si è resa necessaria a seguito della non corretta interpretazione della comunicazione pervenuta ieri alle associazioni carniche del responsabile del Campionato, che non era peraltro differente da quanto sopra scritto: Visto il prolungamento dei divieti a causa del coronavirus inerenti le attività sportive, il Comitato organizzatore ponendo il problema SALUTE al primo posto ha deciso l’annullamento del Carnico Amatori 2020. Allorquando ci fossero comprovate condizioni per un ripristino dell”attività, verrà convocata una riunione per decidere il da farsi. Renato Damiani

2486 volte Salvador, è suo il gol più bello

Il gol di Marco Salvador (Am. Sacile) è risultato il più votato sulla pagina Facebook della Lcfc. I suoi 2486 voti – 1351, invece, per il suo avversario della finale Roberto Zulini (Am. Staranzano) – incoronano il rappresentante della squadra pordenonese quale vincitore di questa particolare sfida. Sarà lui ad essere premiato, a fine stagione, per il gesto tecnico (filmato) più bello del 2019.

Continua...

AM5: Colpo Duronons, il Real Tresesin si rilancia

Ottavo turno della seconda fase pesantemente condizionato dal rinvio imposto dall’emergenza Coronavirus: solo nel girone Paradiso si è giocato regolarmente, nell’Inferno e nel Purgatorio invece una sola gara a referto.

Colpaccio del Real Tresesin nell’élite, capace di espugnare il campo dell’Osteria al Toscano 1-6 e superarlo in classifica: grande protagonista di serata Buiatti, autore di una tripletta, si mette in mostra anche Valenti con due gol a referto.

Continua...