FC5: Re Enrico sale sul trono e trascina la Taverna Maiero: è primato

ECCELLENZA

Corsia di sorpasso. È quella in cui si è messa a correre la Taverna Maiero, che approfitta del pit stop dell’ormai ex capolista Highlander Torriana (il cui testacoda contro la cenerentola Sporting Evergreen è stato posticipato alla prossima settimana) e prende il comando delle operazioni nel girone di Eccellenza grazie al pirotecnico 8-7 esterno ai danni di un mai domo Real Madris.

Continua...

FC5. Duelli, sorpassi e controsorpassi: nel Collinare l’equilibrio regna sovrano

ECCELLENZA

È sempre duello tra Highlander Torriana e Taverna Maiero ai piani altri del campionato di Eccellenza. Gradiscani e udinesi vincono anche nella 13a giornata e continuano il testa a testa per il primo posto. La vetta è attualmente in mano agli isontini, ma i friulani si trovano appena un punto sotto e hanno disputato una partita in meno.

Continua...

FC5: L’Highlander non è invincibile, è duello per la vetta con la Taverna Maiero

ECCELLENZA

Colpo grosso a Gradisca d’Isonzo. La capolista Highlander Torriana cade fragorosamente in casa contro una Bombonera semplicemente perfetta e per la prima volta in questa stagione mette a serio rischio il primato: i gradiscani cedono infatti a sorpresa 5-2 al PalaMacoratti contro il team di Tavagnacco, corsaro grazie alle super-prestazioni di Patui e Diamante, autentici trascinatori degli ospiti con una doppietta a testa.

Continua...

Collinare C5: Iob e Candoni, in Prima è Viola-show

ECCELLENZA

Anno nuovo, vita vecchia nel girone Eccellenza del Collinare C5. Il 2019 ci ha lasciato con un Highlander Torriana a dominare il campionato, ed il 2020 è iniziato con il medesimo copione: 3-1 nel big match di giornata dei gradiscani al Passons terzo in classifica (a secco per i friulani il vicecapocannoniere Bearzi, non è bastato il solo sigillo di Varutti) e vetta ancor più saldamente nelle loro mani. Protagonista assoluto è stato Valentino Salis, autore di una doppietta spacca-partita: assieme al bomber classe ’88 si è distinto l’altro marcatore di giornata per la capolista, Tomas Ferrazzo. Dietro la prima della classe c’è affollamento: la Taverna Maiero seconda ha infatti rinviato il proprio appuntamento con l’altra terza del lotto, il Pertegada del capocannoniere Beganovic, e così ad agganciare il podio è stato il New Team Lignano, corsaro a Pasian di Prato per 7-5 contro la cenerentola Sporting Evergreen a cui non bastano le prove-monstre di Jonathan Alemanno (doppietta per lui) e del suo coetaneo classe ’89 Davide Crosariol (tripletta). Dall’altra parte infatti trascinano i rivieraschi le prestazioni di Guglielmo Efficie e di Christian Faraon, impreziosite da una doppietta a testa. Tanti gol anche in Gold Feet Aquileia-Talmassons, con i padroni di casa che grazie al 7-3 rifilato agli ospiti ora li tallonano in classifica ad un solo punto (11 contro 10), e in Real Madris-San Daniele, finita 6-4 anche in questo caso per la squadra di casa, trascinata dalla doppietta di Simone Ermacora tanto quanto gli aquileiesi, nella loro gara, hanno avuto in Alessio Nardini, autore di tre reti, il faro del loro gioco. Rinviata anche la partita tra Bombonera e Forgjarins.

PRIMA CATEGORIA

Non poteva che essere l’equilibrio, il grande protagonista di tutta questa prima metà di stagione, l’assoluto minimo comun denominatore anche dell’ultima giornata d’andata nel girone A. Un dato su tutti: delle prime quattro della classifica solo il Paris Sangiorgin riesce a conquistare la vittoria: e se per il Boca Juniors Risano sarebbe stato in ogni caso impossibile ottenere i due punti dato che osservava il suo turno di riposo, l’obiettivo sarebbe stato invece alla portata della nuova battistrada solitaria No al putra moderato e del Gbn Futsal, frenate invece entrambe sul 5-5 rispettivamente dai redividi Banana Five e Muzzana. Ma andiamo con ordine: l’exploit di questo decimo turno è senza dubbio quello dei sangiorgini, che regolano con un tennistico 6-2 la Polisportiva Codroipo trascinati da un ispiratissimo Kevin Dalla Bona. Il ventenne bomber del Paris con la sua doppietta spiana la strada verso il successo ai compagni, agganciando così in seconda posizione Boca e Gbn Futsal, a cui invece non basta la doppietta di Gabriele Romano nel pareggio contro un Muzzana mai domo, in cui Alberto Carluccio si guadagna la palma di migliore dei suoi non solo per i due gol messi a segno. Pareggia, come detto, anche la neo capolista solitaria No al putra moderato: i Banana Five iniziano alla grande il 2020 frenando la quotata avversaria grazie alla doppietta di Jacopo Fabbro ed alla tripletta di Simone Motta, giocatore nettamente di altra categoria. La classifica così ora recita: No al putra moderato 14,  trio Paris-Boca-Gbn a 13, e Lignano Futsal fermo a 12 dopo la sorprendente sconfitta casalinga contro il Taxibar Codroipo che impedisce ai rivieraschi di agganciare la vetta. Nel 4-2 finale per gli ospiti spicca la doppietta di Fabio Brussa.

Nel girone B invece ci sono una squadra ed un giocatore di quest’ultima che stanno dominando la scena. Trattasi di Asd Viola e del suo bomber Matteo Iob: il 7-4 rifilato all’Asd Attimis permette al team di Villa Santina di fuggire da sola in vetta alla graduatoria, così come all’attaccante di fare il vuoto in classifica cannonieri. Eppure i due gol realizzati da Iob, che tocca così quota 28 reti complessive, non sono stati il miglior score della partita: il suo compagno di squadra Giuliano Candoni, non a caso il suo più immediato inseguitore nella generale, ne ha messe a segno quattro, salendo a quota 17 totali. E’ insomma la sua prolifica coppia-gol il segreto di questo Asd Viola che al momento non conosce avversari, anche perché il Paluzza, con cui condivideva il primato fino a questa settimana, ha osservato il suo turno di riposo lasciando così campo libero ai rivali. Dietro prova a tenere il passo il Pagnacco, che col 4-2 rifilato al Mereto (decisive le doppiette di Braidotti e Lendaro) si piazza a -3 dalla vetta mentre i Bastardi Senza Gloria agguantano la quarta posizione grazie alla vittoria nel match più emozionante della settimana, il rocambolesco 7-6 con cui hanno regolato l’Asd Adorgnano: a trascinare i vincitori sono stati in particolare tre giocatori. Costa con la sua tripletta in particolare, ma anche Petterin e Puntel, autori di due gol a testa, si sono rivelati fondamentali per tenere dietro gli ospiti, a cui non è bastato un super-Stocco autore di una magnifica tripletta.

Matteo Femia

 

Le voci dei protagonisti: C5 Talmassons vs Highlander Torriana

Talmassons:  L’Highlander Torriana si regala un Natale da capolista espugnando in maniera rocambolesca il parquet di Talmassons. Sotto per 1-5 dopo pochi minuti nella ripresa, i giallo-blu hanno realizzato una rimonta da urlo, con cinque reti una dietro l’altra a testimonianza del gran temperamento della squadra di mister Tirelli.
Nel piccolo parquet di Talmassons partono decisamente meglio i locali che, dopo nove minuti, si trovano già sul 3-0 grazie a rapide ripartenze frutto di alcuni errori individuali degli isontini. Dall’altra parte un palo, un salvataggio sulla linea ed alcune parate di Zanello sembrano rendere stregata la porta locale. Il Talmassons ha un’altra marcia e, al 15′,  trova con Genovese anche la quarta rete che sembra dare una piega decisiva all’incontro. Arcamone, poco dopo, evita il pokerissimo su Angelin, mentre in fase offensiva Ferman e Ferrazzo sparano a salve. La strigliata di mister Tirelli all’intervallo sembra però aver effetto immediato: Piasenzotto, alla ripresa del gioco, trova la rete dell’1-4 battendo in uscita Zanello, anche se la replica locale arriva dopo pochissimi minuti, e porta la firma di Cumin che con una gran conclusione dalla destra riporta i suoi sul +4. L’Highlander alza allora l’intensità e la pressione a tutto campo, e i frutti si vedono. Cussigh, direttamente da rimessa laterale, sorprende Zanello che fa autogoal, poi sempre il capitano da metà campo trova il bolide che vale il 3-5. Arcamone, nel frattempo, fa buona guardia sui tentativi in contropiede di Genovese e Vissa. I locali allora perdono le sicurezze, specialmente quando Ferman al 16′ va in progressione sulla destra e batte per la quarta volta il portiere di casa. Non si ferma l’impeto dei giallo-blu che ancora con Ferman completano la rimonta ed a fil di sirena arriva pure l’incredibile sorpasso con il calcio piazzato dal limite di Ferrazzo che si insacca a fil di palo e regala una vittoria da veri Highlander ai ragazzi di Gradisca.
Ufficio stampa HIGHLANDER
Campionato Friuli collinare di calcio a  5
Girone eccellenza – 10ma giornata

C5 Talmassons vs Highlander Torriana 5 -6 

C5 Talmassons: Zanello I, Turco, Vissa M, Di Barbara, Zanello M, Genovese, Cum, Cumin, Angelin. All. Vissa A.
Highlander Torriana: Arcamone, Cignacco, Tel, Madonna, Cussigh, Piasenzotto, Ferman, Ferrazzo, Vitiello. All. Tirelli
Arbitro: Fusaz
Marcatori: 2 Genovese, Zanello M, Angelin, Cumin (Talmassons) 2 Ferman, Cussigh, Ferrazzo, Piasenzotto, autogol

FC5: Forgjarins, è tutta un’altra storia

ECCELLENZA

Chiamateli Ammazzagrandi. I Forgjarins di queste ultime due settimane sono letteralmente un’altra squadra rispetto a quella vista sino ad inizio dicembre: prova ne è il doppio risultato di rilievo ottenuto prima contro i battistrada Highlander Torriana, fermati con un clamoroso 5-5 in quello che era un testacoda, e poi con il colpo da manuale contro il Passons, altra grande del torneo a cui non bastano i due sigilli del solito Bearzi, battuto 5-3 grazie alle prove maiuscole in zona gol di Garlatti (tripletta per lui) e Vallata (doppietta).

Continua...

FC5: Highlander e Pertegada, è vendemmia di gol

ECCELLENZA

Una dimostrazione di forza letteralmente pazzesca. Gli Highlander Torriana mantengono la vetta nel girone di Eccellenza sotterrando sotto un terrificante 15-0 il malcapitato Real Madris: a Gradisca non c’è stata semplicemente partita, con Cussigh mattatore (pokerissimo per il dinamico centrocampista) e gli ospiti che hanno pagato a caro prezzo il fatto di essersi presentati contati all’appuntamento.

Continua...

Le voci dei protagonisti: Gold Feet Aquileia vs Highlander Torriana

Aquileia: semaforo rosso per l’Highlander Torriana, che nella città patriarcale incassa la prima sconfitta stagionale. Parte bene l’Highlander, che sblocca il risultato al 2′ con un calcio piazzato dagli otto metri che Ferrazzo spedisce a fil di palo. La reazione del Gold Feet non si fa però attendere, e c’è subito lavoro per Arcamone: il sostituto di Pettenà si fa trovare pronto su due calci piazzati dello specialista Degrassi, mentre la squadra ospite alleggerisce il pressing avverasario con una ripartenza che Salis non riesce a finalizzare al meglio calciando fuori da ottima posizione. Ma è sempre la squadra di Aquileia a tenere in mano il pallino del gioco, con Mariano che spesso crea apprensioni alla squadra di mister Tirelli.
Nella ripresa l’andamento della gara non cambia. Moras al 6′ colpisce il palo, al 10′ Arcamone vince il duello con Degrassi, ma il pareggio è nell’aria. La rete arriva infatti al 12′, quando Mariano recupera palla a metà campo e va fino in fondo prima di battere Arcamone dal limite dell’area. L’Highlander fa fatica a macinare gioco: ci prova Ferman al 14′ ma Marizza è attento, e allora al 17′ il Gold Feet mette la freccia del sorpasso con Pali, che da fuori area trova lo spiraglio giusto per battere Arcamone. La squadra isontina si sbilancia con il quinto uomo di movimento alla ricerca del pareggio, ma Marizza porta a casa la pagnotta opponendosi con bravura prima alla puntalata di Ferman e poi alla conclusione da pochi passi di Salis, con la squadra locale che addiritura sfiora nuovamente la rete in contropiede con Moras, con Arcamone bravo ad opporsi in uscita. Vince il Gold Feet, per la Torriana un passo indietro rispetto alle ultime uscite, con tutte le attenuanti del caso.
A margine della cronaca, infatti – e senza nulla togliere alla meritata e giusta vittoria dei padroni di casa – c’è da riportare, se ce ne fosse ancora bisogno, l’impossibilità a giocare a calcio a 5 in un fondo in cemento molto scivoloso (si pattina, ndr) come quello di Aquileia, che mette a repentaglio l’incolumità stessa dei giocatori.

Campionato Friuli Collinare calcio a 5 – Eccellenza 

Gold Feet Aquileia – Highlander Torriana 2 – 1 
Gold Feet AquileiaA: Marizza, Pali, Oriti, Nocent, Moras, Fumolo, Masin, Mariano, Nardini, Degrassi, Civita. All. Nocent
Highlander Torriana: Arcamone, Cignacco, Tel, Madonna, Cussigh, Salis, Piasenzotto, Ferman, Ferrazzo, Vitiello
Arbitro: Marcuzzi
Marcatori : Mariano, Pali (Gold Feet) Ferrazzo (Highlander)

 

Ufficio stampa HIGHLANDER


Le voci dei protagonisti: Highlander vs C5 San Daniele

Gradisca d’Isonzo: Operazione sorpasso completata per l’Highlander Torriana che, con i due punti sul S.Daniele e la contemporanea sconfitta del Passons, scavalca la squadra udinese e si porta in prima posizione.
Gara ostica quella contro il San Daniele, soprattutto per le numerose occasioni da rete fallite che non hanno permesso ai padroni di casa di chiudere la partita. Dopo due minuti locali vicini al vantaggio: Ferman colpisce il palo e Tel non riesce a metterla dentro da pochi passi, poi al 9′ è Piasenzotto a scheggiare il montante con una conclusione dalla distanza. La gara si sblocca al 16′ con Ferrazzo che insacca di testa scavalando il portiere sul lungo lancio di Pettenà. Prima Ferman calcia alto dopo una ripartenza in superiorità numerica, poi Cantarutti è bravo a salvarsi di piede su Salis. Come insegna la prima legge del calcio, dopo tante occasioni fallite arriva puntuale il pareggio degli ospiti a fil di sirena, con Garlatti Costa che con una gran botta su azione di calcio d’angolo trova l’1 a 1. Nella ripresa parte forte la squadra isontina, e ritrova il vantaggio al 7′ con Cignacco che dalla sinistra si accentra e fa secco Cantarutti. La gara però resta in equilibrio, Pettenà chiude lo specchio a Capuano su un paio di calci piazzati dal limite, poi è Tel a siglare la terza rete ribadendo in fondo al sacco una mischia in area. Il San Daniele non demorde ed in ripartenza Capuano accorcia le distanze, ma nel convulso finale prima Ferrazzo – con una palombella sul portiere in uscita – ed infine Ferman – da rapace d’area – regalano ai giallo-blu una meritata vittoria.
Ufficio stampa HIGHLANDER

6^GIORNATA

Highlander Torriana . C5 San Daniele 5 – 2

Highlander Torriana: Pettenà, Cignacco, Tel, Madonna, Salis, Piasenzotto, Ferman, Ferrazzo, Vitiello, Arcamone. All. Tirelli

C5 San Daniele: Cantarutti, Nobile, Patui,Capuano, Parrino, Iengo E, Violino, Garlatti Costa, Iengo F. All. Dell’Anna
Arbitro: Marcuzzi
Marcatori: 2 Ferrazzo, Cignacco, Ferman, Tel (Highlander) Garlatti Costa, Capuano (S.Daniele)