PNC11: Giovane Artugna e Tramonti, attacchi esplosivi

PNC11: Giovane Artugna e Tramonti, attacchi esplosivi

Il girone A del campionato di Pordenone è ancora, causa i molti rinvii che devono essere giocati, indecifrabile. Al momento in testa c’è l’Aurora,  https://www.lcfc.it/pnc11-codia-aurora-piega-un-ottimo-forcate/  ma ad inseguirla a due lunghezze di distanza, ci sono appaiate ben quattro formazioni, due delle quali chiudono l’anno con degli exploit sotto rete. Una è la Giovane Artugna che in casa di un disorientato Aviano Draghi fa valere la sua legge con un pokerissimo firmato dalla doppietta di Nezir Kalludra e dai timbri Giacomo Pes, Marco Lama e Michael Pavan. Esplosivo anche il Tramonti (in foto): la squadra del presidente Giampaolo Masutti vince il set contro un mai domo Porcia, a referto con Kevin Cipolat e Francesco Diliso, grazie alle prodezze di Matteo Beacco – tripletta – Fabrizio Pradolin, Massimiliano Di Bon e Matteo Giroldi.  Seconda piazza anche per il San Martino ( 2-0 su un Campagna colpito dai fendenti di Petre Gavrilescu e Constantin Sirbu) e per il Sacile, quest’oggi al palo.

Nel gruppo B la notizia è il mezzo Karakiri del Giais. Sembrava una partita facile per il team di mister Polo Friz , in vantaggio di tre reti sul Borg 2010, grazie ai gol siglati da Luca Andrea Basso, Christian Boschian Campaner e Luca Basso-Fin Luca). Quando i locali pensavano di aver virtualmente chiuso la partita il capitano  Dino Lorenzin  subisce un fallaccio e, forse per frustazione, si rivolge all’arbitro in modo poco garbato venendo espulso. L’episodio cambia radicalmente il match.  Il Giais perde certezze, la difesa va in tilt e, nel giro di 7 minuti, il Giais viene raggiunto da un autogol e dalle reti di Eugenio Toffoli e Xhon Gjoka, nati tutti dagli sviluppi di calcio d’angolo. Può festeggiare il Borg 2010 per un pareggio insperato, mentre per i campioni regionali una frenata che complica il tentativo di fuga in vetta. Dietro, a un solo punto, scalpita l’Edil Narciso che non si lascia sfuggire l’occasione, supera il Borgo Palse grazie a Massimo Rumiel, Roberto Venerus e Alberto Rodaro, e riapre la corsa verso posti che contano. Rimane in scia il Sacile Over, corsaro sul Rapid Pedemontana mentre si dividono la posta San Giacomo SedranoAmore Montereale. A Luka Tukuri ha replicato Luca Protti.

Nel terzo plotone il big match era tra Valvasone e Casarsa ( https://www.lcfc.it/pnc11-valvasone-e-casarsa-spettacolo/ ) in una giornata dove cade, a sorpresa, il Bannia sorpresa da un Via Verdi concentrato e pronto ad affondare i colpi con l’ispirato Alessandro Bortolussi (2), e Daniel Pupulin. Si annullano a vicenda Cimpello e Milan Club San Martino (2-2) mentre un bel colpo di coda lo da l’Audax, capace di superare il quotato Primo Maggio, a segno con Fiorenzo De Maris, in virtù delle perle di Andrea Cauduro e Vincenzo Salomone.

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies