On line la seconda versione del protocollo Libertas

È uscita la nuova versione del protocollo Libertas per il gioco del calcio, che chiarisce e semplifica alcune procedure.

Ė prevista una nuova dichiarazione, che sostituisce la precedente e che deve essere resa una sola volta, dato l’impegno a comunicare ogni alterazione del proprio stato di salute.

In occasione di ogni allenamento o gara sarà quindi sufficiente firmare il solo registro delle presenze, purché la predetta dichiarazione sia stata consegnata al dirigente della propria associazione.

Vi ricordiamo che dichiarazione e registo sostituiscono i precedenti e non sono modificabili nel loro contenuto.

Vi nvitiamo quindi a scaricare protocollo, dichiarazione e registo dal sito Libertas https://www.libertasnazionale.it/protocollo-sicurezza-settore-calcio-libertas/.

Arbitri LCFC: pronti al via

La riunione degli arbitri, tenutasi il 27 settembre 2020 al ristorante Belvedere di Tricesimo (Ud), apre ufficialmente la stagione del settore. Un incontro in cui le giacchette nere si sono ritrovate dopo un lungo periodo di stop e dove si è toccato parecchi argomenti. Ne parliamo con il responsabile del settore Bruno Comuzzi.

Stiamo vivendo un periodo difficile per cui era opportuno confrontarci su quelle che sono le peculiarità del momento e per capire quale disponibilità potessero offrire i ragazzi che dovranno andare ad arbitrare. La riunione di inizio anno è stata l’occasione anche per confrontarci anche su molti temi uno dei quali quello relativo alle  diverse regole che la LCFC applica rispetto alla IFAB, cercando di dare linee guida per l’inizio dei campionati. Ho notato una bella partecipazione che mi ha fatto capire come i presenti  abbiano la passione per il ruolo, la voglia di mettersi in gioco e che il gruppo sta andando verso la giusta strada, quella della coesione. Da un punto di vista tecnico conosco bene le qualità dei miei ragazzi per cui sono sicuro che qualsiasi tipologia di manifestazione andremo ad affrontare, il settore arbitrale sarà pronto a gestire la nuova stagione”.

 

 

 

…manca poco all’ufficialità

Il protocollo è in dirittura d’arrivo. Da fonti ufficiose la proposta della Lega Calcio Friuli Collinare, studiata per semplificare le procedure, è stata molto apprezzata da medici e dirigenti della Libertas nazionale tanto che l’ufficialità per l’applicazione del protocollo dovrebbe arrivare, attraverso la pubblicazione sul sito dell’Ente, nei primi giorni della prossima settimana.

 

 

 

 

 

Am. Colugna, un gesto esemplare

“Chi nel cammino della vita ha acceso anche soltanto una fiaccola nell’ora buia di qualcuno non è vissuto invano” diceva Madre Teresa di Calcutta. L’aiuto e la difesa ai più deboli dovrebbe essere una idea che tanti dovrebbero seguire. Qualcuno pensa di fare beneficenza svuotando gli armadi, altri invece impegnandosi con donazioni di cui spesso non conoscono la destinazione d’uso.

Continua...

Fissata la data d’avvio dei campionati

La notizia, sollecitata e attesa da molte squadre, è ufficiale. I campionati della Lega Calcio Friuli Collinare, fatto salvo impedimenti legati all’evoluzione dello stato di emergenza del Covid 19,  partiranno il 16 ottobre. Prima però sarà da capire quali protocolli adottare.

In quest’ottica il Presidente Tonino tuona: “E’ imbarazzante vedere i protocolli di molte federazioni, scritti da chi non conosce lo sport di base e pensati solo per un mondo professionistico distante anni luce dalle realtà dilettantistiche e amatoriali. Gli ideatori di queste linee guida, che propongono  protocolli impossibili per società che devono vivere con le poche liquidità,  forse non conoscono le nostre realtà,  fatte solo di grande passione, di dirigenti non retribuiti e di giocatori che pagano per giocare.

Continua...

Si riparte. Pronte le norme di partecipazione

Non possiamo dirvi quando, ma siamo sicuri che ripartiremo, per cui vogliamo farci trovare pronti.

In attesa quindi di conoscere disposizioni che regoleranno l’attività sportiva, vi presentiamo le proposte per la stagione 2020/21. https://www.lcfc.it/norme-2020-21/

Siamo ben consapevoli della portata della crisi economica che ha colpito ogni settore del mondo economico e non, per cui i costi dei campionati rimarranno invariati. Ciò significa che per l’attività ordinaria i costi non aumenteranno di un euro e tutti gli sconti previsti per la stagione passata verranno confermati.

Specifiche rimborsi

Come già accennato in un precedente articolo, in considerazione della mancata conclusione del campionato e tenuto conto che non si sono conseguentemente potute disputare la partite previste e in osservanza ai principi di condivisione e trasparenza nella gestione del patrimonio sociale, ha deliberato di riconoscere un rimborso della quota d’iscrizione secondo le modalità sotto specificate.

Continua...

Disponibili i rimborsi

La Lega Calcio Friuli Collinare, in considerazione della mancata conclusione dei campionati, tenuto conto che non si sono potute disputare la partite previste, in osservanza ai principi di condivisione e trasparenza nella gestione del patrimonio sociale, ha deliberato di riconoscere alle partecipanti un rimborso della quota d’iscrizione.

Continua...

Curiosità nr. 77

Sapevate che il 15/05/2020 è stato pubblicato l’ultimo Comunicato Ufficiale e che le informazioni che interessano i soci sono  veicolate nell’area squadre e attraverso il portale della Lcfc?

Curiosità nr. 76

Forse non tutti sanno che nella stagione 2018/2019 la LCFC ha organizzato, per la prima volta, le finali regionali. A Ravascletto (UD), nella Supercoppa Disciplina 5, si sono affrontate le compagini più virtuose del campionato amatori c5 (Am.Forever) e della coppa Friuli 2018 (Real Pittibull). Il trofeo lo ha alzato il Real Pittibull.

Curiosità nr. 75

Forse non tutti sanno che nella stagione 2018/2019 la LCFC ha organizzato, per la prima volta, le finali regionali. A Ravascletto (UD), nella Supercoppa Disciplina c11, si sono affrontate in un triangolare le squadre più virtuose dei campionati Friuli Collinare c11 (Am Sammardenchia) , Area Pn (Via Verdi)  e “Geretti” (Am Farra). Il titolo è andato al team pordenonese di Via Verdi. 

Curiosità nr. 74

Forse non tutti sanno che nella stagione 2018/2019 la LCFC ha organizzato, per la prima volta, le finali regionali. A Ravascletto (UD), nella categoria calcio a 5, hanno partecipato i vincitori del Friuli Collinare c5 2019 (Real Tresesin) e della Coppa Friuli c5 2018 (Passons c5). Il titolo è andato al Passons che supera gli avversari con l’insolito punteggio di 1-0.

Curiosità nr. 73

Forse non tutti sanno che nella stagione 2018/2019 la LCFC ha organizzato, per la prima volta, le finali regionali. A Ravascletto (Udine), nella categoria calcio a 11,  hanno partecipato il Giais (vincitore Area Pordenone), i Warriors (vincitore Coppa Friuli) e Real Tolmezzo (vincitore campionato carnico). Ad aggiudicarsi il triangolare la formazione pordenonese del Giais.

Curiosità nr.72

Sapevate che la lcfc è la prima organizzazione sportiva di rilievo che non utilizzerà il comunicato ufficiale per veicolare le informazioni ai propri soci? Dalla stagione 2020 /2021 tutte le comunicazioni che interesseranno i propri soci sono reperibili dal portale www.lcfc.it e nell’ area personale di ogni squadra.

Curiosità nr. 71

Sapevate che la Coppa Amatori ha sostituito la Coppa Disciplina ed è nata agli albori della stagione 2019/2020 con l’intento di creare partecipazione, portare la cultura della responsabilità e  aumentare la collaborazione degli associati?