Senatori. Farra manda ko la Sangiorgina

Senatori. Farra manda ko la Sangiorgina

Arriva, a ridosso dello stop invernale, la prima vittoria in campionato per il Farra. Una affermazione non banale, ma un successo di prestigio quello ottenuto contro i campioni in carica dell’Asa Sangiorgina, team che dopo una bella partenza sta faticando a trovare continuità di risultati. Insomma c’è aria di crisi tra gli ospiti che devono scendere in campo senza il centrocampo titolare, qualche pedina della difesa e soprattutto il solito portiere.

Gli isontini, invece, che giocano su due fronti (campionato over 38 e senatori) e non sempre hanno la formazione al completo, contro lo spauracchio ASA Sangiorgina schierano con l’undici ideale. Il mister/giocatore Marco Mlakar, corregge qualcosa in difesa spostando Gianluca Mattioli a fare il centrale difensivo e in attacco punta sul rientrante Alessandro Concina per far coppia con David Zanolla. Dopo una fase di studio e qualche potenziale occasione per la Sangiorgina, la formazione locale trova un perentorio  uno due in fotocopia grazie a due percussioni dalla sinistra con relative imbeccate per Concina e Mlakar, lesti a gonfiare una rete difesa da un improvvisato numero uno ospite. La Sangiorgina ha una reazione d’orgoglio e accorcia con Raffaello Muser che ottimizza un cross millimetrico di Fabio De Bernardis. Nemmeno il tempo di riorganizzare un piano per la rimonta che il Farra, approfittando di pacchiani errori difensivi avversari, allunga nuovamente con Concina.

Nella ripresa la Sangiorgina spinge, crea molte occasioni da rete, spesso negate dal portierone locale, raggiungendo il 2 a 3 grazie a un tiro cross di Flavio Fabbris, a segno da cinque partite consecutive, che gli vale la leadership nella classifica marcatori grazie al  12mo centro stagionale. Nel recupero arriva il quarto gol dei ragazzi di mister Marco Mlakar. Nasce da una punizione a due in area e a siglarlo è Max Bertocco. 

“Risultato in fondo meritato – dichiara l’attaccante ospite Fabio De Bernardis – perchè il Farra, soprattutto nel primo tempo,  in virtù di un gioco corale, si è espresso al meglio.  Sangiorgina invece irriconoscibile che, se continua così, difficilmente riuscirà a difendere il titolo di campione Over 50 ottenuto nel 2019”. 

Se potessi avere sempre tutti a disposizione – replica il presidente Gianluca Mattioli – forse avremmo potuto raccogliere più punti.  Ora che abbiamo integrato la rosa degli over 48, abbiamo qualche pedina in più in pianta stabile nel gruppo dei Senatori per cui spero di toglierci qualche bella soddisfazione anche sul piano dei risultati. Ma sono contento comunque vada, siamo un bel gruppo e questo è l’aspetto principale!

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies