Nazionali Libertas: Da Nando, da Rimini con onore

Nazionali Libertas: Da Nando, da Rimini con onore

Rimini: Il Da Nando, giustamente arrabbiato e deluso per non aver trovato l’ambiente che si attendeva (vedi avversari di pari età anagrafica) scende in campo per la Supercoppa, anche se opposta ha una rappresentativa ligure emiliana che, ancora una volta, non ha i parametri richiesti dalle norme di partecipazione. La Libertas, consapevole di queste problematiche nate sicuramente dall’inesperienza (è il primo anno che prova a gestire una rassegna nazionale) e dalla poca oculatezza gestionale, ammesse le proprie lacune, si è ripromessa che il prossimo anno cambierà decisamente registro.

E’ vero che è stato un anno di prova, soprattutto in una disciplina come gli over 50, ma è altrettanto vero che chi ha deciso di giocare, a ragione, è arrivato a Rimini carico di aspettative, ma soprattutto volenteroso a misurarsi con i pari età. Un plauso quindi al Da Nando che, pur trovandosi in una situazione di imbarazzo,  ha onorato l’impegno preso presentandosi regolarmente sul campo. E ha fatto anche una gran bella figura dimostrando di stare al passo con squadre con tutte le avversarie e di avere classe ed esperienza, doti che gli hanno permesso di mettere spesso alle strette anche una rappresentativa che, nonostante schierasse elementi molto più giovani, ha scricchiolato rischiando di subire un gol che, nel finale, non è arrivato solo per imprecisione di alcuni attaccanti friulani.  Il match finisce a reti inviolate per cui è la lotteria dei rigori a decidere il verdetto. Per i friulani però i rigori sembrano stregati  (ricordiamo che anche la gara d’esordio è stata persa dal dischetto) e la Supercoppa va alla rappresentativa.

I friulani però, grazie alla loro serietà, tornano a casa con in tasca il titolo nazionale di categoria, https://www.lcfc.it/nazionali-libertas-folgore-bicinicco-da-nando-la-serieta-e-lorganizzazione-pagano/ dimostrando come le realtà del Friuli abbiano molto da insegnare a squadre di altre regioni come quelle presentatesi in Emilia Romagna.

Folgore Bicinicco (Da Nando) vs Rappresentativa ligure romagnola 0 – 0  (2 a 3 dcr)

Folgore Bicinicco (Da Nando): Sergio Tuttino, Daniele Benvenuto, Volveno Businelli, Gianni Busiol, Massimo Ciprian, Fabrizio Ciro, Luca Cossaro, Andrea D’Ambrosio, Enzo Del Sal, Alessandro Drigo, Armando Fiorenzo, Alessandro Gavin, Loris Giavon, Flavio Gomboso, Stefano Malisan, Filippo Oberdan Miani, Alessandro Nadalutti, Luca Paron, Ivo Zanin, Michele Zanutta. Dirigenti: Ivan Caisutti, Massimo Carlini, Luciano Calligaris, Deborah Giaiotto, Stefano Lestani, Orietto Stocco.

Rappresentativa ligure romagnola: Riva Renato, Jonathan Moscino, Andrea Bagnolini, Loris Gabanini, Alessandro Gazzoni, Matteo Riciputi, Paolo Rizzo, Raniero Zoffoli, Marcello Piccinini, Nicola Bagnolini, Federico Giannini, Mattia Portolani. Dirigente: Andrea Bagnolini

Arbitro: Paolo Sgrazzutti coadiuvato da Luca De Cecco e Franco Conzutti.

 

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies