Geretti: finale thrilling tra Farra e Gjanes

Geretti: finale thrilling tra Farra e Gjanes

Un salomonico punto a testa. E’ la conseguenza dell’1-1 maturato al termine del match di recupero della seconda giornata nel girone Inferno del campionato Geretti tra Farra e Gjanes: un risultato maturato tutto nel finale di gara, che permette agli ospiti di mantenere dietro di sé gli isontini in classifica, a distanza di un punto. Ed il pareggio è stato indubbiamente giusto per quanto visto in campo, con le due squadre che hanno condotto le danze un tempo a testa.

E’ stata una partita abbastanza equilibrata – conferma il giocatore-presidente dei farresi Gianluca Mattioli – meglio i Gjanes nel primo tempo, forse più bravi noi nel secondo: non è stato però un match spettacolare. Abbiamo trovato il gol del vantaggio all’80’ con Gabriele Pignolo di testa su cross di Mlakar ma l’1-0 è durato davvero pochi secondi perché i Gjanes hanno segnato subito dopo aver rimesso il pallone al centro del campo a causa di una nostra disattenzione difensiva. Partita corretta e fantastico terzo tempo. Tutte e due le squadre erano comunque decimate a causa di infortuni e assenze“.

Una disamina simile è quella fatta dall’allenatore dei Gjanes Michele Caiati sebbene la visione sulla conduzione nei due tempi sia esattamente opposta: “Risultato certamente giusto, partita correttissima. Entrambe le squadre erano enormemente rimaneggiate, il ritmo è stato basso: nel primo tempo hanno avuto qualche occasione in più loro, noi invece un po’ più pericolosi nella ripresa. Dopo aver preso gol su azione da corner abbiamo avuto la forza di trovare un immediato pareggio con un incursione vincente di Giovanni Candussio. Nel finale abbiamo sfiorato l’eurogol con un coast to coast di Sfiligoi stoppato dal portiere farrese, bravissimo in uscita“.

Se il girone Inferno, recupero di cui sopra a parte, è ancora fermo ai box, si è ripreso a giocare nel girone Paradiso con quattro partite valide per la sesta giornata, in cui sono arrivate altrettante vittorie nette. La neo-capolista Warriors ha regolato con un secco 2-0 il San Vito al Torre grazie alle magie di Candido e Lancerotto, approfittando così del turno di riposo degli Over Gunners 95 e dello slittamento della partita dell’altra ex prima della classe Billerio Magnano contro le Vecchie Glorie San Daniele. Il vantaggio dei “guerrieri” è ora di un punto sulle due più immediate inseguitrici. Dietro da segnalare il 3-0 con cui la Climassistance ha regolato l’Over D&G, battuto dalle reti di Muraro, Valentinuzzi e Vidoni, mentre ancor più evidenti sotto il profilo numerico sono state le affermazioni di Coop Premariacco (4-0 alla Fortezza con reti di Avarello, Nadalutti e doppietta di Pontonutti) e Brigata Brovada (5-1 esterno alla cenerentola Virtus&Friends, a cui non basta il gol della bandiera di Zamparo di fronte alle prodezze di De Biaggio, Presta e Scagnetto).

Matteo Femia

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies