Geretti: Cerneglons, è scatto in vetta

Geretti: Cerneglons, è scatto in vetta

Vittoria di fondamentale importanza in ottica primato per il Cerneglons. Sul terreno di Remanzacco un gol di Zaina infatti regala ad Andreetta e compagni il successo nel big match in vetta contro il Depover, ora lontano due punti. Doveva essere la grande sfida tra i bomber Filippo Patat (il finalizzatore del Cerneglons è il capocannoniere del campionato con 14 reti) e Michele Laurencigh (la punta del Depover ne ha all’attivo 12), ma l’equilibrio è stato rotto da un altro giocatore. Decisivo è stato appunto lo splendido colpo di testa di Zaina: “Bellissima partita tirata fino all’ultimo minuto – commenta Marco Cestari del Cerneglons – noi abbiamo avuto tre occasioni nitide prima di trovare il gol-partita con un colpo di testa di Zaina su calcio di punizione di Vidal. La gara è stata di alto livello, anche il Depover si è dimostrata un’ottima squadra. Vittoria fondamentale in ottica primo posto? Il campionato è comunque ancora aperto, dipenderà molto dalla partita che giocheremo a Medea: è ancora lunga ma se continuiamo così possiamo andare lontano”.

Al terzo posto sale proprio il Medea che vince ad Osoppo contro i Tecnospine grazie ad un guizzo di Medeot issandosi così a quota 7, due lunghezze sotto la seconda posizione. In attesa che si giochi ZiraccoAmatori Farra, c’è da evidenziare il netto 4-1 con cui La Rosa ha stroncato la resistenza della Dimensione Giardino grazie ai gol di Avadanei, Picco, Santulli e Moras: dall’altra parte non basta la prodezza di Cimmino. Salgono in classifica anche i Gjanes, che regolano a domicilio il fanalino di coda Carnia United per 2-1: in gol Sovrano per i carnici, Debegnach e Stanic per i cividalesi.

Nel girone Paradiso primato per il Billerio Magnano che a San Leonardo ha la meglio per 2-1 sull’Over D&G grazie alle giocate di Spaccaterra, mentre è Peddis a segnare l’unico gol per i padroni di casa. L’equilibrio è però il grande protagonista del torneo, perché ad una sola lunghezza ci sono i Warriors (che ha osservato un turno di riposo) e le Vecchie Glorie San Daniele (2-0 agli Over Gunners 95 grazie alle reti di Londero e Ponte). Stesso risultato sugli altri tre campi: 3-0 per chi gioca in casa ma le modalità sono differenti. San Vito al Torre e Fortezza infatti vincono così a tavolino rispettivamente contro Coop Premariacco e Virtus&Friends, mentre la Brigata Brovada ha la meglio sul campo contro i Climassistance, demoliti dai sigilli di De Rosa, Pignataro e Scagnetto.

Matteo Femia

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies