FC5: Re Enrico sale sul trono e trascina la Taverna Maiero: è primato

ECCELLENZA

Corsia di sorpasso. È quella in cui si è messa a correre la Taverna Maiero, che approfitta del pit stop dell’ormai ex capolista Highlander Torriana (il cui testacoda contro la cenerentola Sporting Evergreen è stato posticipato alla prossima settimana) e prende il comando delle operazioni nel girone di Eccellenza grazie al pirotecnico 8-7 esterno ai danni di un mai domo Real Madris. Davvero scoppiettante la partita, che ha indicato in Ermacora e Di Benedetto i protagonisti tra i padroni di casa. Inutili, però, le loro doppiette. A fare ancora una volta la differenza, infatti, è stato Enrico Maiero, autore di una cinquina da urlo a cui si aggiunge la decisiva doppia firma sul tabellino del fedele scudiero in zona gol, Gervasi. Sono loro i trascinatori di una Taverna che in questo periodo non conosce ostacoli, e il duello in vetta coi gradiscani si fa giornata dopo giornata sempre più affascinante. Dietro, intanto, è stata giornata di vendemmia calcistica per il Talmassons, che devasta dei Forgjarins in piena emergenza con un clamoroso 15-2: spiccano Cumin e Genovese, rispettivamente con una quaterna ed una tripletta. A proposito di gol, da citare il messicano 4-3 con cui il San Daniele si impone sul Pertegada, mentre la Bombonera è corsara per 5-2 sul campo dell’Aquileia.

PRIMA CATEGORIA

Cambia poco ai piani alti del girone A rispetto ad una settimana fa. Il Gbn Futsal batte a domicilio la Polisportiva Codroipo 2-1 trascinata da Mantoani e Tosone e mantiene così due punti di vantaggio sul Boca Juniors Risano, che supera con meno scioltezza di quanto si potesse immaginare alla vigilia il fanalino di coda Muzzana: 5-3 il finale, sulle ali della doppietta di Braidotti. Tanti gol ma solo un punto a testa invece tra Taxibar Codroipo e Borgorosso: la partita finisce 7-7 con il codroipese Pellizzoni man of the match con la sua tripletta.

Nel girone B, intanto, continua il duello pieno di colpi di scena tra Viola e Pagnacco. Il turno di riposo di quest’ultimo permette infatti al team di Villa Santina di mettere la freccia e riconquistare la vetta grazie all’8-5 rifilato al Rojal, demolito dal duo IobBrahimi, cinque gol in due. La classifica ora recita Viola 22 punti e Pagnacco 21 (ma con una partita disputata in meno): la sensazione è che per il primo posto sarà un testa a testa fino a fine campionato, anche perché dietro il Paluzza inizia a perdere colpi: Di Centa e compagni cadono infatti sul campo del Mereto, che si impone per 6-5 e blocca le aspirazioni ospiti, ora lontani tre punti dalla vetta. Da segnalare, in una giornata ricca di gol (ben 48), il terribile e del tutto inatteso 10-1 rifilato dal Taboga ad un irriconoscibile Attimis: mattatore della serata Venturini con una tripletta, ben coadiuvato dal terzetto De MontePecoraroPiemonte con una doppietta a testa.

Matteo Femia

 

Print Friendly, PDF & Email