Seconda divisione: saranno decisivi i recuperi per Gonars, San Marco e Gorgo

Seconda divisione: saranno decisivi i recuperi per Gonars, San Marco e Gorgo

Saranno i recuperi tra Atti Impuri –  San Marco Drink Team (19/5/22)  e Gonars – Gorgo (20/5/22) a decidere chi, nella prossima stagione, giocherà nella Divisione Diamante (Ex Eccellenza). La situazione al momento, nel gir B di seconda divisione,  fotografa il Gonars capolista, con il Sette Sorelle a un punto di ritardo (che però  ha esaurito le sue gare) e Gorgo e Drink Team a inseguire a due lunghezze. Una classifica aperta a molte soluzioni anche se va detto che il Gonars potrà giocare per due risultati su tre. In questo turno il Gonars sapeva che avrebbe potuto avere la possibilità i giocarsi il match point, ma ma ha dovuto fare i conti con un coriaceo Atti Impuri che ha concesso poco rischiando anche di portare a casa l’intera posta. Un risultato che avrebbe potuto rimetterlo in corsa per il salto di qualità. Alla fine ne esce un pareggio raccontato dal dirigente locale Luca Tufuro.

“Venerdì sera di prestigio al Maracana di Ontagnano  – racconta il locale Luca Tafuro  -dove i padroni di casa ospitano gli Atti Impuri. Entrambe le squadre hanno forti motivazioni, il Gonars vuole vincere per mettere al sicuro il primo posto, gli ospiti per ottenere la seconda vittoria settimanale. Pronti via e il Gonars passa in vantaggio: Acosta crossa in mezzo, respinge la difesa, capolavoro balistico di Bragagnini che da fuori area conclude al volo e sigla l’1-0. Il Gonars ha l’occasione del raddoppio ma davanti al portiere Gregorat si fa murare; l’infortunio di Bragagnini spegne il Gonars che rischia più volte di subire il gol del pari, ma Zanello e la traversa dicono no. Durante l’intervallo cala il gelo: la spina della birra si inceppa e il pensiero di una serata asciutta terrorizza tutti i giocatori e i presenti nel chiosco. I secondo tempo riparte sulla stessa falsa riga del primo, con il Gonars che non punge e gli Atti Impuri ne approfittano: prima Zanuttini e poi Acosta commettono due ingenuità che costano 2 rigori per gli ospiti, entrambi trasformati da Panigutti. La sconfitta sembra ormai certa, ma a 5 dalla fine Cocetta deposita in rete il 2-2. Ultimi minuti col Gonars all’ arrembaggio – chiosa Tufuro – ma il colpo di testa di Lacovig termina tra le braccia del portiere. Si conclude così un match equilibrato tra due squadre volitive in una sfida che ha dimostrato come la classifica degli ospiti non rende merito al loro valore. Fortunatamente la spillatrice è stata aggiustata in tempo e il terzo tempo ha unito tutti fino a tarda notte.” 

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies