Geretti: Inferno, Cerneglons raggiunto

Geretti: Inferno, Cerneglons raggiunto

Sembra essere sempre più una lotta a tre quella per il successo finale del girone Inferno. Il 3-0 inflitto dal Depover allo Ziracco infatti scava un solco di tre punti tra quest’ultima formazione e la squadra di mister Ciani, mentre nell’altra super-sfida della settimana il Medea torna prepotentemente in corsa per la vetta battendo 1-0 la capolista Cerneglons.

Partiamo dalla tripletta inflitta dal Depover allo Ziracco: decisive sono state le giocate di Bruno, Zuccolo e di bomber Laurencigh, alla tredicesima rete stagionale. Troppa grazia per Boer e soci, che non sono riusciti a mettere in difficoltà la retroguardia dei padroni di casa a tal punto da riaprire i giochi. E ora il primo posto si allontana, anche perché nel frattempo è arrivato il sorpasso del Medea, salito a quota 9 punti (a -2 dalla vetta) grazie al successo su misura sull’ex capolista solitaria Cerneglons, abbattuta da un lampo di Cabas. Resta in corsa per le primissime posizioni anche la Dimensione Giardino, che affianca in classifica proprio lo Ziracco grazie al 2-0 inflitto a domicilio agli Amatori Farra: Battistella e Dindo i protagonisti con altrettante prodezze decisive ad indirizzare i due punti a favore degli ospiti. Il 2-2 tra Carnia United e La Rosa invece serve soprattutto per le statistiche, più che per i piani alti del campionato: in gol sono andati Paul e Topan per i padroni di casa, Chersin e Picco per i cervignanesi.

Nel girone Paradiso la vetta è sempre delle Vecchie Glorie San Daniele nonostante il turno di riposo, ma dietro incalza il Billerio Magnano, che supera in una partita combattuta e avvincente gli Over Gunners 93 per 2-1: a segno sono andati Felice e Zampese per i padroni di casa, Petri per gli ospiti. Al terzo posto ci sono i Warriors, tennistici nel 6-1 esterno rifilato alla malcapitata Coop Premariacco, a cui non basta Avarello perché i “guerrieri” impongono la loro legge tramite le doppiette di Lancerotto e Lauzilli e i sigilli di Scauzilli e Spina. Risultato non troppo dissimile al Bearzi di Udine, dove la cenerentola Virtus&Friends viene annichilita da un tremendo 6-0 interno ad opera del San Vito al Torre, trascinato da Macoratti, Misigoi e soprattutto Luca Serafino, protagonista assoluto della settimana con una clamorosa quaterna. Successo esterno anche per l’Over D&G, corsara sul campo della Brigata Brovada grazie a Gosnach, mentre tra Climassistance e Fortezza termina 2-2: in gol Lamce e Mitterer da una parte, Migliore e Sambo dall’altra.

Matteo Femia

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies