OVR40: Farra e San Daniele si esaltano

PARADISO

Da un lato, 10 punti nelle appena cinque partite disputate sinora. Dall’altra, 17 messi in saccoccia in nove incontri. Per chi avesse ancora dei dubbi, sono i numeri a certificare meglio di qualsiasi parola come quest’anno, nel girone Paradiso, sia un duello rusticano a prendere la scena: quello tra i cividalesi Gjanes da una parte – l’unica squadra che al momento ha sempre e solo vinto – e gli isontini Amatori Farra dall’altra – che hanno giocato quasi il doppio degli incontri rispetto ai rivali incappando solo in un pari.

La classifica al momento racconta che i “sampdoriani” (i colori della maglia sono gli stessi) sono in netta fuga rispetto al gruppone, ma all’occhio più attento non sarà sfuggita quella particolarità: nel quintetto a -7 dalla capolista c’è una squadra che si differenzia dalle altre alla voce “partite giocate”. Ecco perché i Gjanes, dopo aver rinviato una lunga serie di gare, restano l’alternativa più credibile allo strapotere dei farresi. E, ça va sans dire, entrambi hanno vinto nell’ultimo turno. A Cividale a rimetterci calcisticamente le penne è stata la Folgore Over 40, raggiunta a quota 10 punti dopo aver perso 3-1 nello scontro diretto tra inseguitrici: Cutrino, Guion e Loro i marcatori da una parte, Nubiani dall’altra. A San Leonardo, invece, al Farra è bastato un 2-0 firmato Visintin e Vitale per aver ragione degli Over D&G. E a testimonianza di come il campionato parli soprattutto goriziano, ecco che al secondo posto ci sono anche Fortezza, che a Sagrado batte per 1-0 la Brigata Brovada, e CRSF Versa, corsara per 4-0 sul campo dei Totò & gli Amici con Nevio Millia grande protagonista: per l’ex bandiera del Lucinico una doppietta. Chiude il quadro la Climassistance, che raggiunge la doppia cifra in termini di punti battendo senza grosse difficoltà il fanalino di coda Millennium Buja per 2-0 (Battigelli e Muraro i marcatori).

INFERNO

Sei gol in due. La coppia BodigoiTikhomirov non ha pietà del Carnia United, che viene seppellito da un 8-2 che dice tutto della supremazia messa in mostra dallo Ziracco. In questo modo la squadra di Remanzacco cementa il primato nella classifica dei gol segnati (22, di gran lunga il migliore del lotto) e resta nella scia della nuova capolista Vecchie Glorie San Daniele, che si aggiudica il big match di giornata battendo per 1-0 l’ex regina Medea, trafitta da un gol di Ciurdas. Una rete che permette ai sandanielesi di mettere la freccia e scavalcare i giallorossi in vetta, relegandoli al secondo posto a pari merito con lo Ziracco del nuovo capocannoniere Tikhomirov. Ma la sorpresa di giornata è data dall’Over Tricesimo, che passa clamorosamente sul campo del Billerio Magnano con un 2-1 firmato Fanti: è la doppietta del classe ’76 a fare infatti la differenza. A quota 10, assieme al Billerio, c’è così ora anche il Cerneglons, che regola per 2-0 con Croatto e Sattolo la Dimensione Giardino.

Matteo Femia

Print Friendly, PDF & Email