Geretti: Carnia United, prove di fuga

Geretti: Carnia United, prove di fuga

E’ indubbiamente la squadra del momento nel girone A.

Il Carnia United infatti veleggia in testa al torneo a punteggio pieno dopo tre partite: l’ultimo successo è quello arrivato sul campo del Billerio Magnano, sconfitto per 2-1 in una vera e propria rivincita del match di Coppa vinto a inizio novembre esattamente con questo risultato da Menis e compagni.

E’ stato il trionfo meno netto di quelli visti sinora per gli uomini del presidente Christian Mentil, se si pensa che su Virtus&Friends e Brigata Brovada si erano abbattuti rispettivamente un 5-0 e un 3-0.

Ma è stato un successo meritato – racconta l’allenatore dei carnici Claudio Volpi – dopo aver concluso in parità sull’1-1 un primo tempo in cui avevamo costruito diverse occasioni da rete, abbiamo poi allungato nella ripresa andandoci a prendere una vittoria secondo noi giusta“.

Quali sono i segreti di questa partenza a razzo del Carnia United? “Abbiamo avuto qualche innesto dopo questo stop forzato di un anno e mezzo, e tutti i nuovi arrivi sono ragazzi seri e disponibili che ci hanno dato fin da subito una grossa mano. In queste prime tre partite sapevamo di poter fare bene e siamo contenti di esserci riusciti, anche se dobbiamo restare coi piedi per terra: la classifica è ancora provvisoria, e credo che le favorite siano altre“.

Quando chiediamo di dirci i nomi delle squadre da battere per il primo posto, Volpi non ha tentennamenti: “La principale candidata alla vetta è senza dubbio il San Daniele, squadra che ha dimostrato importanti valori tecnici in questi anni. Ma anche il Depover, che è stato capace di battere proprio i sandanielesi nella scorsa giornata, è un rivale importante“. Nel 2-1 di Magnano in Riviera spiccano le prestazioni di Sabbatini e De Crignis, i goleador di giornata per gli United, mentre sull’altra sponda non basta la rete di Menis. I Depover intanto non danno seguito al successo sul campo di San Daniele impattando sul 2-2 contro il Tecnospine coi gol di Mottes e Bruno da una parte e di Squecco e Zilli dall’altra. Stesso risultato anche nel match tra Bridata Brovada e Virtus&Friends: a segno Lago e De Biaggio per i padroni di casa, Brusini e Pugnale per gli ospiti. In classifica è il Tecnospine l’unico team a cercare di tenere il passo della capolista a due punti di distanza con il Depover a quota 3.

Nel girone B la terza giornata per ora ha mandato in scena solamente un combattuto WarriorsOver Gunners 95, con la vittoria degli ospiti per 3-2 grazie ai sigilli di Qualizza, Romiti e Scala, mentre tra i guerrieri non bastano Louhenapessy e Scauzilli. In testa resta il trio composto da Gjanes, Ziracco e Cerneglons a quota 4 punti.

Nel girone C è sufficiente una prodezza di Pignolo a regalare il successo agli Amatori Farra nel match casalingo contro il San Vito al Torre: il centravanti si trova al posto giusto nel momento giusto grazie al suo fiuto del gol e per una delle grandi favorite del girone è la prima vittoria stagionale. Stesso risultato di 1-0 anche nella partita tra Fortezza e La Rosa, ma in questo caso a portarsi a casa i due punti sono stati gli ospiti grazie al sigillo di Abate. In classifica resta davanti a tutti la Dimensione Giardino a quota 4 punti.

Matteo Femia

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies