FC11: Lokomotiv in crescita, Colugna di rincorsa

Quindicesima giornata di campionato nel Collinare a 11. Le squadre stanno serrando i ranghi in vista del rush finale in una competizione all’insegna dell’equilibrio che di anno in anno sta crescendo di livello.

In ripresa. La Lokomotiv Trivignano spazza il periodo di crisi imponendo lo stop alla seconda della classe Merce Rara: di Parente e Buonocunto le reti in una gara sostanzialmente equilibrata. Un punto a testa sostanzialmente buono per entrambe le formazioni per non lasciarsi sfuggire gli obiettivi di stagione, rispettivamente una salvezza tranquilla e l’ambizione di rimanere in alto provando a sognare fino in fondo.

Freddezza dagli undici metri. De Gregori cantava “Non aver paura di sbagliare un calcio di rigore“: Vrizzi dei Carioca Millennium sembra non sentire la pressione dagli undici metri e nella gara contro il San Marco (2B) sigla il quinto penalty consecutivo. In un campionato sempre più equilibrato da qui alla fine saranno i dettagli a fare la differenza e avere in rosa un cecchino dagli undici metri può rivelarsi un’arma in più.

La voce dai campi. Antonio Cristiano del Dream Team racconta così il 2-1 ottenuto contro lo United: “Continua il nostro buon campionato: è stata una bella partita contro un avversario che non merita la posizione di classifica che attualmente occupa. Concludiamo il primo tempo in vantaggio con la rete di Commessanti, bravo a ribadire in rete la respinta del portiere ospite abile a neutralizzare inizialmente un tiro dal dischetto. Nella ripresa raddoppio di Conta prima della rete ospite causata da un nostro rilassamento. Arbitraggio ottimo!“.

I Bomber. Sermonico e Mattiussi del Colugna (1A) siglano una doppietta a testa nella vittoria casalinga per 5-0 contro il Campeglio. Terza posizione in classifica attualmente per la formazione dell’hinterland udinese dietro alle lepri Gunners e Fortezzaland in un girone molto equilibrato e molto compatto.

Colpaccio. Il Gradisca impone lo stop alla seconda della classe del girone B di Terza Villesse – rete di Fernandez – e prova a rientrare nei discorsi d’alta classifica, impresa non impossibile viste le cinque giornate ancora da disputare e i soli due punti di distanza dal terzo posto occupato dallo Staranzano.

Print Friendly, PDF & Email