Collinare C5: Iob e Candoni, in Prima è Viola-show

ECCELLENZA

Anno nuovo, vita vecchia nel girone Eccellenza del Collinare C5. Il 2019 ci ha lasciato con un Highlander Torriana a dominare il campionato, ed il 2020 è iniziato con il medesimo copione: 3-1 nel big match di giornata dei gradiscani al Passons terzo in classifica (a secco per i friulani il vicecapocannoniere Bearzi, non è bastato il solo sigillo di Varutti) e vetta ancor più saldamente nelle loro mani. Protagonista assoluto è stato Valentino Salis, autore di una doppietta spacca-partita: assieme al bomber classe ’88 si è distinto l’altro marcatore di giornata per la capolista, Tomas Ferrazzo. Dietro la prima della classe c’è affollamento: la Taverna Maiero seconda ha infatti rinviato il proprio appuntamento con l’altra terza del lotto, il Pertegada del capocannoniere Beganovic, e così ad agganciare il podio è stato il New Team Lignano, corsaro a Pasian di Prato per 7-5 contro la cenerentola Sporting Evergreen a cui non bastano le prove-monstre di Jonathan Alemanno (doppietta per lui) e del suo coetaneo classe ’89 Davide Crosariol (tripletta). Dall’altra parte infatti trascinano i rivieraschi le prestazioni di Guglielmo Efficie e di Christian Faraon, impreziosite da una doppietta a testa. Tanti gol anche in Gold Feet Aquileia-Talmassons, con i padroni di casa che grazie al 7-3 rifilato agli ospiti ora li tallonano in classifica ad un solo punto (11 contro 10), e in Real Madris-San Daniele, finita 6-4 anche in questo caso per la squadra di casa, trascinata dalla doppietta di Simone Ermacora tanto quanto gli aquileiesi, nella loro gara, hanno avuto in Alessio Nardini, autore di tre reti, il faro del loro gioco. Rinviata anche la partita tra Bombonera e Forgjarins.

PRIMA CATEGORIA

Non poteva che essere l’equilibrio, il grande protagonista di tutta questa prima metà di stagione, l’assoluto minimo comun denominatore anche dell’ultima giornata d’andata nel girone A. Un dato su tutti: delle prime quattro della classifica solo il Paris Sangiorgin riesce a conquistare la vittoria: e se per il Boca Juniors Risano sarebbe stato in ogni caso impossibile ottenere i due punti dato che osservava il suo turno di riposo, l’obiettivo sarebbe stato invece alla portata della nuova battistrada solitaria No al putra moderato e del Gbn Futsal, frenate invece entrambe sul 5-5 rispettivamente dai redividi Banana Five e Muzzana. Ma andiamo con ordine: l’exploit di questo decimo turno è senza dubbio quello dei sangiorgini, che regolano con un tennistico 6-2 la Polisportiva Codroipo trascinati da un ispiratissimo Kevin Dalla Bona. Il ventenne bomber del Paris con la sua doppietta spiana la strada verso il successo ai compagni, agganciando così in seconda posizione Boca e Gbn Futsal, a cui invece non basta la doppietta di Gabriele Romano nel pareggio contro un Muzzana mai domo, in cui Alberto Carluccio si guadagna la palma di migliore dei suoi non solo per i due gol messi a segno. Pareggia, come detto, anche la neo capolista solitaria No al putra moderato: i Banana Five iniziano alla grande il 2020 frenando la quotata avversaria grazie alla doppietta di Jacopo Fabbro ed alla tripletta di Simone Motta, giocatore nettamente di altra categoria. La classifica così ora recita: No al putra moderato 14,  trio Paris-Boca-Gbn a 13, e Lignano Futsal fermo a 12 dopo la sorprendente sconfitta casalinga contro il Taxibar Codroipo che impedisce ai rivieraschi di agganciare la vetta. Nel 4-2 finale per gli ospiti spicca la doppietta di Fabio Brussa.

Nel girone B invece ci sono una squadra ed un giocatore di quest’ultima che stanno dominando la scena. Trattasi di Asd Viola e del suo bomber Matteo Iob: il 7-4 rifilato all’Asd Attimis permette al team di Villa Santina di fuggire da sola in vetta alla graduatoria, così come all’attaccante di fare il vuoto in classifica cannonieri. Eppure i due gol realizzati da Iob, che tocca così quota 28 reti complessive, non sono stati il miglior score della partita: il suo compagno di squadra Giuliano Candoni, non a caso il suo più immediato inseguitore nella generale, ne ha messe a segno quattro, salendo a quota 17 totali. E’ insomma la sua prolifica coppia-gol il segreto di questo Asd Viola che al momento non conosce avversari, anche perché il Paluzza, con cui condivideva il primato fino a questa settimana, ha osservato il suo turno di riposo lasciando così campo libero ai rivali. Dietro prova a tenere il passo il Pagnacco, che col 4-2 rifilato al Mereto (decisive le doppiette di Braidotti e Lendaro) si piazza a -3 dalla vetta mentre i Bastardi Senza Gloria agguantano la quarta posizione grazie alla vittoria nel match più emozionante della settimana, il rocambolesco 7-6 con cui hanno regolato l’Asd Adorgnano: a trascinare i vincitori sono stati in particolare tre giocatori. Costa con la sua tripletta in particolare, ma anche Petterin e Puntel, autori di due gol a testa, si sono rivelati fondamentali per tenere dietro gli ospiti, a cui non è bastato un super-Stocco autore di una magnifica tripletta.

Matteo Femia

 

Print Friendly, PDF & Email