Carnico: Fachin cala il poker da primato

Il campionato Carnico giunge alla decima giornata, avvicinandosi così al giro di boa della stagione.

In Eccellenza accade l’impossibile: la capolista Dognese cade infatti rovinosamente sul campo dei neroverdi Crots per 4-0, doppietta di Moro e reti di Picco e De Luca. Entusiasmo dilagante a Rivo di Paluzzza con i locali che continuano così la loro striscia positiva e cominciano a sognare in grande. Si avvicina pericolosamente alla vetta della classifica il Paularo, espugnando 1-3 il campo dell’Arta Terme, decisivo con una doppietta Cicutti. Roboante tonfo anche per la terza della classe Celtic Scluse, affondata dai colpi di Gabriele Candido, De Franceschi e Fanti (2) che regalano al Rigolato un netto 4-0 e due punti. Pier Ugo Candido sottolinea l’ottima prova dei suoi, in particolare di un Fanti apparso inarrestabile, specialmente se si considera il valore di un avversario che sin qui si è comportato ottimamente. Bel colpo in ottica salvezza del Real Tolmezzo sul campo del Malborghettone, formazione ora staccata solamente due punti: Petterin e Zamolo vanno a segno e sono decisivi nell’1-2 al triplice fischio. Il Betania prova a mettere il muso nella zona nobile della classifica superando 2-1 l’Atletico Bancone, formazione che al termine della gara ha avuto da ridire su alcune decisioni arbitrali.

In Prima l’Ampezzo è bravo a non lasciarsi sfuggire l’occasione per balzare in testa in solitaria sfruttando le battute di arresto delle dirette concorrenti. Fachin è superlativo e realizza un poker nella vittoria della capolista sul campo dei Preone Becs: 2 a 5 il risultato finale. Come anticipato, rallentano gli Sclapeciocs – 1-1 contro il Tilly’s Pub Sutrio – e si ferma l’Ibligine, sconfitta 1-3 dal Calgaretto di Antonipieri (2). Le due compagini, comunque, rimangono in scia, pronte a dar vita a un girone di ritorno sulla carta molto appassionante. Cerca di inserirsi nelle posizioni di vertice anche il Socchieve: l’1-2 sul campo del Davar, due reti di Gentile, vale il quarto posto in coabitazione proprio con il Calgaretto. Chiude il quadro della giornata la scorribanda esterna del Muec contro il Ter.Ca.L: sempre 1-2 il finale, la rete locale di Ponte viene vanificata da Not e Romanin.

Print Friendly, PDF & Email