Carnia United, in campionato è un altra musica

Carnia United, in campionato è un altra musica

Partenza col botto in campionato per San Daniele e Carnia United nel girone A. Trascinati dalla doppietta di Ciurdas e dallo squillo di Zuttion i sandanielesi espugnano Magnano in Riviera costringendo il Billerio subito ad uno stop: 3-1 il finale, e per i padroni di casa non è bastato il sigillo di Menis.

I carnici in campionato dimostrano di essersi messi alle spalle il ko di Coppa proprio contro il Billerio, capace di passare il turno battendo lo United 2-1 grazie ai  gol di Spaccaterra e Bernardinis che ribaltano l’iniziale vantaggio di De Crignis. Al debutto in campionato è tutt’altra storia, con il Carnia che impone la sua legge con il 5-0 esterno sul campo dei Virtus&Friends : un risultato che dice tutto della superiorità dimostrata da Candotti e compagni, trascinati dalla tripletta di Nodale e dalla doppietta di Radina.

Nel girone B intanto il fattore campo non esiste: solo successi esterni, a partire da quello per 3-1 dei Gjanes sul campo del D&G nel derby di giornata tra ex pretendenti al grande salto del vecchio girone “Paradiso”. A San Leonardo parte forte il Gjanes, che si rende pericoloso con Stanic prima e Buiatti e Ferraro poi senza però trovare la via del gol. La pressione ospite porta i primi frutti attorno alla mezzora, con il cross di Quercioli che premia il colpo di testa di Buiatti per l’1-0. I padroni di casa ad inizio ripresa però dimostrano di avere birra nelle gambe andando vicino al pari con una traversa colpita da Sclocchi.

“Nonostante la miglior tenuta fisica dei nostri avversari – spiega il tecnico dei Gjanes Michele Caiati – siamo  riusciti a riorganizzarci e a colpire in contropiede con Stanic su cross dell’ex di turno Dorligh per poi segnare la nostra terza marcatura con una punizione di Loro. Il Drenchia tuttavia ha meritato il gol, trovato grazie ad un’incursione di Sclocchi con assist perfetto per Felettig e pallone solo da spingere in rete.
Nella fase finale poche emozioni, e la partita è terminata in un clima di cordialità e amicizia in pieno spirito amatoriale”.
Nello stesso girone prova di forza dello Ziracco, che espugna il campo del Climassistance (a cui non basta Degano) con un perentorio 5-1 in cui spicca la doppietta di Fabbro associata alle reti di Dorli, Tikhomirov e Albini. Successo poi anche del Cerneglons a Povoletto sul campo dei Gunners 95: nel 2-1 finale decisiva la doppietta di Mariano.
Nel girone C, infine, va di moda il 3-0: è questo il risultato con cui la Coop Premariacco ha avuto la meglio sulla Fortezza (doppietta di Quaiattini e prodezza di Pontonutti) e con cui il Dimensione Giardino ha espugnato il terreno di un San Vito al Torre (Fregolent, Leo e Cecotti i marcatori) che cade male anche in Coppa col netto ko per 5-0 contro La Rosa nel girone G, match nel quale recita da protagonista assoluto Avadanei con un tris supportato dalle reti di Chersin e Pinna.
Matteo Femia
Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies