Amatori: Sbregabalon e River Platano, big match senza vincitori

Amatori: Sbregabalon e River Platano, big match senza vincitori

Finisce in parità lo scontro al vertice del girone B tra Sbregabalon e  River Platano. Gli ospiti arrivano numerosi e pronto a dare battaglia, padroni di casa con ancora numerose assenze.

Si parte e gli ospiti la buttano subito sull’ agonismo (anche esagerato) e sulla confusione, ma sono subito puniti da Grion, che su assist di Sorvillo,  supera il portiere con uno “scavetto” che si insacca sotto la traversa. Lo stesso Grion poco dopo è vittima di un durissimo intervento di un avversario ed è costretto a lasciare il campo dolorante. Si teme una distorsione, auguri di pronta guarigione.
Il primo tempo continua sugli stessi binari con lo Sbregabalon che non trova il raddoppio (ottimo il portiere ospite che si supera in parecchie occasioni) e River che arriva alla conclusione al termine di azioni confusionarie in una delle quali  è bravo Cavedale, a pochi minuti dall’ intervallo. a trovare il pari con un bel destro da fuori area.
Nella ripresa lo spartito non cambia con i due portieri abili a salvare il punteggio in più di in occasione, Sorvillo abbandona il campo per infortunio (si teme stiramento) e l’ arbitro Bertossi deve usare i cartellini per placare gli animi.
Ci pensa Vanin a rompere l’ equilibrio : azione FelettigVaruttiVanin e fendente sul primo palo che non lascia scampo a Lanzaro, 2-1.
Il River si getta in avanti alla ricerca del pari, scoprendo il fianco ai contropiedi dei giallofluo : Felettig è abile a prendersi un fallo dal limite dell’area, lo stesso capitano si incarica di battere la punizione e fa 3-1 con una conclusione praticamente perfetta.
Lo stesso Felettig potrebbe fare 4-1 : corner di Laino e diagonale perfetto del capitano, ma è Giancristiano a respingere sulla linea la conclusione. Giancristiano croce e delizia, in pochi minuti si guadagna e tira un calcio di rigore, ma la traversa gli nega la gioia della rete.
Goal sbagliato- goal subito, la legge del calcio non fa sconti. Sul ribaltamento di fronte infatti il River accorcia, 3-2.
La beffa è dietro l’angolo e arriva a 1’ dal termine : Felettig spazza male, la palla rimane al limite dell’ area, e il River pareggia con una perfetta conclusione di Pierdominici.
Finisce 3-3, risultato giusto per una partita troppo esasperata nei toni e nell’agonismo, secondo noi mal gestita in alcune situazioni dall’arbitro. Ora per gli Sbregabalon un turno di riposo, sperando di recuperare qualche infortunato. Si torna in campo il 25 ottobre contro i Forgjarins.

Contributo fornito fa Sbregabalon FT

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies