Il Basaldella ferma la capolista

PRIMA  CATEGORIA

BASALDELLA – VALCOSA   2 – 0

BASALDELLA: D’Odorico, Martinuzzi, Castellano(Fontanini), Concato, Juresevic, Damiani, Bertolin, Tulisso (Montanini), Zuliani, Petrizzo (Pantanali), Lodolo.

VALCOSA: Cescutti, Amadore, Verrillo, Meniscalco (Colledani), Pradolin (Simonutti), Chivilò, Saladino (Moscarella), Lorenzini, Ndiaye, Franz.

ARBITRO: Bello di Fagagna.

MARCATORI: al 30’ Pantanali; nella ripresa al 30’ Damiani. 

Bressa. Vittoria di prestigio per il pericolante Basaldella nei confronti della capolista Valcosa così costretta ad archiviare la sua seconda sconfitta stagionale nel contesto di una partita ricchissima di occasioni gol sui due fronti, ma sono stati i  padroni di casa a dimostrarsi più lucidi al momento delle finalizzazioni. Parte con il turbo il Basaldella con Zuliani a mandare di poco a lato ma è immediata la risposta del Valcosa con Del Gallo prima e Ndiaye poi. Locali vicini al vantaggio con un ottimo scambio tra Damiani e Zuliani ma quest’ultimo perdeva il confronto diretto con il portiere D’Odorico in uscita. Il vantaggio però arrivava al 30’ con una triangolazione che nasceva da Tulisso, proseguita da Zuliani con un cross dalla fascia sinistra che trovava Petrizzo molto freddo nella  conclusione che non lasciava scampo a Cescutti. Dopo un naturale sbandamento, la capolista cercava il pareggio sfiorandolo con Del Dallo e capitan Pradolin e tali tentativi proseguivano nella ripresa con tre conclusioni in successione di Ndiaye che però non avevano gli effetti sperati. La partita nel frattempo cresceva agonisticamente ma mai sfuggiva al controllo di un ottimo arbitro Bello. Al 30’ locali al raddoppio: da centrocampo Tulisso lanciava in profondità Damiani il quale dopo aver dribblato difensori e portiere metteva dentro nella porta incustodita. Nei minuti finali il Basaldella rinsaldava il proprio reparto arretrato, portando in porto un successo che vale molto in ottica salvezza.  

                                               re.dam. 

Pubblicato anche sul Messaggero del 10/03/2011

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php