Le voci dei protagonisti: La Bombonera vs Highlander Torriana

Campionato collinare di calcio a 5 Eccellenza

1^GIORNATA LA BOMBONERA – HIGHLANDER TORRIANA 3-4
La Bombonera: Lardo, Santini, Tosolini, Zuccolo, Virgolin, Imazio, Diamante Davide, Diamante Dario. All. Abrusci
Highlander Torriana: Pettenà, Cignacco, Tel, Madonna, Cussigh, Piasenzotto, Ferman, Ferrazzo, Bazato, Vitiello, Marcuzzi, Arcamone. All. Tirelli
ARBITRO: Fusaz
MARCATORI: Diamante Dar, Imazio, Virgolin (Bombonera) 2 Ferman, Bazato, Ferrazzo (Torriana)
Udine. Inizia con una vittoria il primo campionato dell’Highlander Torriana nel girone d’Eccellenza. La squadra di mister Tirelli espugna il campo dei vice-campioni in carica, La bombonera di Udine. Dopo un’iniziale fase di studio, la gara la sblocca Ferman al 7′: il numero dieci riceve una palla in verticale e davanti a Lardo mantiene la giusta freddezza per eludere l’uscita del portiere e segnare a porta sguarnita. La Torriana trova il raddoppio al 14′ grazie al nuovo-arrivo Bazato che direttamente dal calcio d’angolo trova l’involontaria deviazione di un difensore locale e sorprende Lardo. Poche occasioni nella prima parte di gara per i locali. Da segnalare Dario Diamante che, al 17′, vince un rimpallo in area e solo davanti a Pettenà si fa stoppare dall’uscita del portiere ospite. Il duello si ripete al 4′ della ripresa, ed è ancora provvidenziale l’uscita bassa dell’estremo giallo-blu; la squadra di casa alza il baricentro, con gli isontini che arretrano con timore e sprecano molto in ripartenza, ed in cinque minuti la Bombonera pareggia l’incontro: prima è Dario Diamante a finalizzare un contropiede in superiorità numerica, poi, dopo un palo a porta sguarnita di Virgolin, è Imazio a trovare con un coast-to-coast la puntalata dal limite dell’area che vale il 2-2. Ferrazzo un minuto dopo riporta gli Highlander in vantaggio con un destro dalla distanza che si insacca sul palo lontano, ma al 18′ ancora una ripartenza in superiorità numerica innescata dallo sgusciante Imazio permette a Virgolin di trovare il pareggio da pochi passi. Come nella precedente situazione, la squadra isontina ci mette solo un minuto per tornare (questa volta definitivamente) in vantaggio, ancora con Ferman che si libera abilmente del  proprio marcatore e da dentro l’area batte Lardo imparabilmente per la rete che vale la vittoria, sudata nel convulso finale, ma meritata.
Ufficio stampa HIGHLANDER
Print Friendly, PDF & Email