FC11: Palut Prissinins, buona la prima

FC11: Palut Prissinins, buona la prima

Il Collinare a 11 riparte – questa volta si spera in via definitiva – e lo fa con una nuova competizione, la Coppa, che in questa prima fase mette di fronte le squadre sulla base di una suddivisione territoriale.

Tra le formazioni che hanno dimostrato particolare smalto e una buona condizione atletica sin da queste prima battute della stagione c’è sicuramente il Palut Prissinins, voglioso di tornare al più presto ai livelli pre pandemici. Nella prima giornata i gol di Giacomo Zanon e Daniele Colautti sono valsi i primi due punti contro il Gorgo e la testa in solitaria della classifica nel girone 13, complice anche il rinvio della partita tra Atletico Pertegada e Polisportiva Bibione. Abbiamo intercettato uno dei responsabili della squadra, Roberto Ciani, al quale sono state poste alcune domande su queste prime battute della nuova avventura per quanto riguarda il Palut Prissinins.

Buon giorno sig. Ciani, quali sono state le sensazioni della ripresa dopo uno stop così lungo?

In tutta onestà le sensazioni sono le stesse che si provavano prima dello stop. Non ho visto particolari stati d’animo all’interno della squadra, è un po’ come quando si ritorna ad andare in bicicletta dopo qualche anno.

In che modo siete riusciti a tenere coeso il gruppo in questo lungo periodo?

Sicuramente il fatto che, tranne nei mesi di lockdown e quando ci era concesso, ci siamo ritrovati una volta alla settimana per una partitella, ci ha agevolati. Quando poi con le dovute precauzioni ci siamo potuti dedicare alle libagioni abbiamo capito, come società, che il gruppo si era ancora più consolidato, tanto da farci ripartire con maggiore entusiasmo. 

Guardando al futuro, che obiettivi vi ponete per questa Coppa?

Per quanto riguarda gli impegni calcistici che stiamo per affrontare in primis vogliamo tornare a divertirci giocando a calcio. Non ci dobbiamo dimenticare però che un buon risultato ottenuto sul campo aiuta senza ombra di dubbio a lavorare con maggiore serenità.

Il Palut Prissinins appare dunque carico e pronto per tuffarsi e recitare un ruolo da protagonista in Coppa, con gli occhi puntati verso l’inizio del Campionato per continuare a sorprendere. In bocca al lupo!

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies