FC11: Aquile e Contea si annullano

Il girone B di Seconda offre sul piatto della terza giornata una gara entusiasmante tra Le Aquile Cervignano, neopromossa protagonista di un ottimo avvio di campionato, e Contea Cussignacco, a detta dei bookmakers una delle candidate alla vittoria finale, ricostruita grazie al contributo del locale Nicola Pellizzari.

Prima del match al comunale Pietro Zanello presentazione della nuova muta dei locali alla presenza dello sponsor: sulle ali dell’entusiasmo Le Aquile partono forte e nei primi dieci minuti tengono gli avversari nella loro metà campo, non riuscendo però a trovare il gol nonostante i numerosi calci d’angolo a favore e i cross del duo Zanello-Passero. Episodio dubbio all’11’ nell’area della formazione dell’hinterland udinese, ma l’arbitro non giudica il colpo con la mano sanzionabile con il penalty. Il pallino del gioco passa quindi nelle mani degli ospiti grazie ad una prestazione sontuosa a centrocampo di Rispoli e Tinelli e alla spinta incessante dell’ottimo Scagnetto. Allo scadere della prima frazione è la Contea a passare in vantaggio alla prima azione realmente pericolosa dalle parti di De Cesco: Rispoli dopo un rimpallo si trova a tu per tu con l’estremo difensore che incolpevolmente viene trafitto. La seconda frazione ricomincia seguendo il canovaccio della prima, con Scagnetto, di gran lunga il migliore dei suoi, nelle condizioni di calciare verso la porta per ben tre volte nel giro di pochi minuti. Scampato il pericolo, il mister locale Pellizzari cambia modulo per dare una scossa ai suoi: immediatamente Zanello pareggia i conti concretizzando una bella azione locale. La partita si fa interessante davanti ad un pubblico di 43 unità, probabilmente attratto dagli gnocchi di zucca e dal mojito party del post gara. Numero importante per una partita di amatori. Da segnalare due ottime occasioni per gli ospiti: un salvataggio sulla linea di Tosoratti e un autentico miracolo di De Cesco tengono il punteggio sull’1-1. I locali hanno addirittura la possibilità del sorpasso al fotofinish con Carlo, bravo a superare il portiere con un pallonetto ma fermato da un altro salvataggio sulla linea“.

Alla fine tutte e due le squadre si regalano un terzo tempo. Sportivamente Pellizzari ammette poi che forse ai punti la Contea Cussignacco avrebbe meritato la vittoria ma elogia la tenuta difensiva dei suoi contro avversari più giovani.

 

Print Friendly, PDF & Email