Carnico. Dognese prova l’allungo in testa

È una Dognese in fuga quella al comando del girone di Eccellenza, forte di un vantaggio di tre lunghezze sul Paularo che, in questa 19ª giornata, si è fatto sorprendere tra le proprie mura dall’Atletico Bancone. Un gol di Michielli e un’autorete hanno permesso all’Atletico di ottenere i due punti in palio contro un Paularo che ha saputo rispondere solamente con Depalma. Successo esterno anche quello della Dognese, trascinata dalle reti di Clapiz, Picco e Spizzo che hanno domato l’opposizione degli Amatori Verzegnis, a segno col solo Rodrigues. Anche l’Arta Terme approfitta dell’occasione e si riavvicina al secondo posto, dilagando per 6-2 contro il Celtic Sclûse grazie all’ottima prova di Radina – quattro volte a segno – e alle marcature di De Nipoti e di Rupil. Le reti di Di Santolo ed Eddami nel Celtic servono soprattutto per le statistiche. Le altre sfide di giornata propongono invece due scontri diretti per la salvezza, al termine delle quali la situazione si rivela sorprendentemente equilibrata, con Malborghettone, Real Tolmezzo, Rigolato e Betania tutte a 14 punti. Per arrivare a questo perfetto equilibrio servono le vittorie del Tolmezzo sul campo del Rigolato e del Betania su quello del Malborghettone. Il Real vince trovando con Petterin (2) e Candido le reti sufficienti per superare le due segnature dei padroni di casa, arrivate con D’Agaro e Fanti. Al Betania basta invece il gol di Del Vecchio per avere la meglio su un Malborghettone incapace di difendere al meglio il fattore campo.

Con lo stesso vantaggio di tre punti, ma con una partita in più giocata, l’Ampezzo continua a comandare il girone di Prima Categoria, portandosi a casa altri due punti anche nella sfida della 19ª giornata contro il Davar. Una doppietta di Spangaro e la rete di Fachin determinano il successo dei padroni di casa contro un Davar che ha saputo parzialmente rispondere con Da Pozzo e Pucher. Si tratta di un successo importante, perché permette di guadagnare un punto sull’inseguitrice diretta Sclapeciocs, fermata sullo 0-0 dai Preone Becs. Stravince invece (riavvicinandosi pure al secondo posto) l’Ibligine, che si impone sui Nolas e Lops al termine di una rocambolesca gara terminata 7-4 per gli ospiti. I Nolas trovano il gol con Taddio, Vidoni e due volte con Silverio ma l’Ibligine risponde con Morassi, Valent e con Spangaro, quest’ultimo a segno per ben cinque volte. Pioggia di reti anche tra Calgaretto e Ter.Ca.L., con Soravito (2), Screm, Giolitti e Gusetti che permettono ai primi di festeggiare, mentre una tripletta di Petri non basta al Ter.Ca.L. Il Tilly’s Pub Sutrio sorprende, infine, il Mueç, colpendo con Buzzi, Della Mea e Vazzanino la squadra di casa, per la quale soltanto Guenzi trova la via del gol.

Print Friendly, PDF & Email