AM5: Poker di Nobile, STU lotterà all Inferno

Si conclude la prima fase degli Amatori a 5, completato così il quadro delle squadre che andranno a comporre i gironi Inferno, Purgatorio e Paradiso.

Girone A. A conquistare il girone “infernale”, insieme a Modus-Stellare e Danieli già certe della qualificazione, sono i Viola dello STU Fagagna grazie al 6-7 sul campo della Friuli Antincendi, che a sua volta giocherà nel Paradiso. Decisivo il poker di Nobile. Finiscono invece in Purgatorio i pluricampioni del Formentera Team, a cui va il merito di aver scritto pagine sin qui importantissime di storia: l’obiettivo dei bucanieri sarà sicuramente quello di aggiungere un altro trofeo alla loro bacheca. Gol e spettacolo in Real PittibullFriul Coop: 13-11 il finale, addirittura sette le reti di Siega, nessuno come lui sino ad ora.

Girone B. Tutto era già deciso invece nel secondo girone: nell’ultima turno si è dunque giocato solo per le statistiche. Antipasto di Inferno in La BomboneraReal Tresesin: a spuntarla sono i campioni in carica locali 8-5, tre gol di Lanzilli. Si prepara per il girone elite anche l’Osteria Toscano, 4-6 alle Black Panters. Gli Sbregabalon concludono invece con una sconfitta per 4-2 sul campo del Fagagna C5, trafitti dalle doppiette di Masotti e Pecile. Chiude il quadro il 5-3 del Capo Horn sul Jolly Lauzacco, due le reti siglate da Donisi.

Girone C. Finale scintillante! Il Varmo, già qualificato al girone Inferno, perde 2-3 contro il River Platano, che però deve accontentarsi del quarto posto e del relativo accesso al girone Paradiso: l’arrivo a pari punti con Cantera Talmassons (6-1 al Futsal Santamaria) e New Team Lignano (a riposo nell’ultimo turno), non premia Pierdominici e compagni, i quali si candidano comunque per un ruolo da protagonisti nel girone primaverile. Non molla la presa fino in fondo anche il Palmanova C5, 2-0 ai Fiocco Boys siglato dalla doppietta di Grattoni: entrambe le squadre si ritroveranno ora nel girone Purgatorio. Ai Duronons non basta la vittoria sul campo degli Amici del Dibi per centrare lo stesso obiettivo, penalizzati da una classifica molto corta in testa con sette squadre in soli tre punti.

Ora una settimana di pausa per ricaricare le pile, dal prossimo weekend si torna in campo alla conquista dei quattro posti che garantiranno l’accesso alle semifinali di Inferno, Purgatorio e Paradiso.

Print Friendly, PDF & Email