Valcosa si muove, vero Warriors?

 

In Eccellenza solo due squadre hanno sfidato il “comandante Inverno”, Brigata Cargnacco e Thermokey. La spunta la squadra di Teor che , con questi due punti, vede da vicino la vetta.  Più forgiati al freddo e alle intemperie nel gir A di Prima categoria, anche se a onor del vero le gare erano programmate in ore pomeridiane e quindi con temperature accettabili per la stagione,  dove chi pensava che le squadre che navigano nei bassifondi della classifica siano già rassegnate si sbagliava di grosso. Un palese esempio è la risalita della Valcosa che, nel girone A di Prima Categoria, dopo tre risultati utili consecutivi, è rientrato in corsa salvezza. >>Quest’anno – racconta il dirigente Roberto Chiaradia – abbiamo iniziato la stagione con una rosa ristretta. Per tutto il girone d’andata eravamo quasi sempre in undici, senza avere la possibilità di sostituzioni. E abbiamo pagato dazio. Ora il gruppo si è ritrovato, è tornato quello della passata stagione. Negli allenamenti, svolti anche a temperature da era glaciale,  si vedono voglia di rimboccarsi le maniche e sete di rimonta. E infatti, dopo la sosta, qualcosa è cambiato. Battuta la Dinamo Korda, pareggiato con la capolista Gunners, in questo turno siamo riusciti a superare una diretta contendente per la lotta alla salvezza, la pizz. Le Valli. Gara – continua – in cui siamo partiti a tutta birra sciupando almeno 4 palle gol. Gli ospiti, invece, al primo affondo ci hanno colpito. Nella ripresa siamo stati più concreti invertendo il punteggio con il capitano Stefano Pradolin e con Denis Consul. Potevamo ancora allungare ma l’imprecisione sotto porta non ci ha consentito di chiudere la partita. Anzi. Gli ospiti, nel finale sono stati pericolosissimi e solo una strepitosa parata di Michele Marcuzzi, ha salvato il risultato>>.  La Valcosa ha cambiato registro ma la vera prova del nove sarà la prossima sfida, quella con i Warriors. Soprattutto dopo che i guerrieri, che potrebbero essere trascinati in una lotta a loro non congeniale,  hanno dovuto abdicare in casa al cospetto di una SS463 Majano sempre più lanciata verso la corsa promozione. In vetta perde terreno la Dinamo Korda, a cui non è bastata la doppietta di Canalaz, sconfitta nel derby con un Campeglio pronto a replicare con Sinuello(2) e Di Gaspero. Strizza l’occhio alla promozione anche la Coopca. I tolmezzini espugnano Dignano grazie a Durigon e Scarsini e si portano in seconda fila. Del Fabro e Culetto i match winner dell’Adorgnano nel duello con un Turkey Pub invischiato ora nelle sabbie mobili della graduatoria. Le squadre del girone B, che invece avrebbero dovuto sfidare i rigori serali,  plaudendo alla normativa, si dimostrano compatte anche nelle decisioni: rinviate tutte le gare in programma.  

 

Pubblicato anche su Tremila Sport del 17/02/2012

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php