Squali…ficati, ma nel modo giusto

 

 

 Il campionato amatori è ricco di squadre con nomi  fantasiosi  a partire dagli Squali…ficati, in arte pizz. Da Raffaele.   Lo squalo è un predatore, un padrone assoluto del suo ambiente.  Nuota veloce, attacca all’improvviso, cerca di colpire la sua preda. Un po’ quello che succede a una squadra ambiziosa che vuole salire in superficie (scalare la classifica) attraverso doti come l’imprevedibilità, forza, classe e temperamento. Chissà se l’ideatore di questa simpatica denominazione, ha pensato proprio a questo? >>Siamo nati come squadra di calcio a 11 – racconta  Andrea Borghi. Poi, considerato l’avanzare dell’età e la difficoltà a racimolare una rosa congrua di atleti, ci siamo trasformati in squadra di calcio a 5.  Quest’anno siamo tornati in LCFC e devo dire che questo particolare campionato ci calza a pennello. Finora c’è la siamo giocata alla pari con tutti in una stagione in cui l’obiettivo principale è mantenere la giusta sintonia tra un gruppo che dura da moltissimi anni. Tecnicamente abbiamo una bella rosa dove spiccano i nomi del jolly Luca Geretti,  di Massimo Di Fant e Gianluca Rimicci, per cui non ci poniamo particolari traguardi, mete che scopriremo strada facendo. Vorrei chiudere ringraziando il nostro sponsor, la Pizz. Da Raffaele, che da anni ci segue e ci aiuta.>>  Intanto il team di mister Borghi, bravo a tirare le fila e compattare il gruppo, proprio nell’incontro più difficile, quello con una delle favorite del girone B, la Rivignanense, capisce che si potrebbe cambiare registro. Non tanto per il risultato quanto per il carattere dimostrato in una sfida tirata, combattuta, ricca di pali (due per parte), in cui gli udinesi hanno sempre saputo rimontare lo svantaggio (3-3). Anche grazie a Luca Geretti, (14 reti in 7 gare) capace di realizzare, una doppietta che alimenta la sua particolare corsa verso il podio della classifica marcatori.  E il girone è quello che può registrare sorprese. Una di queste arriva da Feletto dove la corazzata al Baffo è costretta a dividere la posta nel big match con il DLF Cervignano: ai gol locali di Garlatti Costa, Braidotti e Ocello, ha replicato Lippolis(2) e Basile.  Intanto il Pitrans è in agguato; superato  un Jungle in palla per 5-4,  raggiunge il team di Cervignano in seconda fila. Da segnalare il pareggio (5-5) tra il Tired Pigs e il Varmo c5. Nel gruppo A volata a due con Fagagna e Paulin/Tex Grill pronte a sgomitare per una leadership attualmente condivisa. I collinari si liberano dello Stralo (6-3) con L.Burelli(2), Sabbadini, Furlano e Parente, mentre il Paulin, nonostante la strenua resistenza del 4 Con…, voga più veloce dopo i colpi di remi inferti da Zamparo(3), Bonino, Paulin e Salas.  Vittoria sudata anche per il CDU (7-6 sui Disordenas) riuscita anche  grazie alla solita prestazione doc di Andrea Scialino (4), in una giornata in cui il Pittbull ha prevalso per 6-3   (tripletta di Bortoluzzi  etimbri di Pittiani, Ziraldo e Orlando, su una Bild ancora senza punti. Ma il campionato è ancora lungo, la formula alquanto complessa. Ci sarà sicuramente spazio per possibili outsider. Intanto ci si diverte senza guardare in maniera eccessiva la  classifica.

Pubblicato anche su Tremila Sport del 09/12/2011

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php