Polveri bagnate tra Sedilis e Corno

 

Un caloroso a dir poco abbraccio a tutti i sostenitori e non della maglia gialloverde, un bacione con palpatina alle nostre sostenitrici naturalmente….
bene bene cari signori, il Sedilis continua nella sua imperterrita marcia di avvicinamento alla salvezza finale incrociando in questa uggiosa serata primaverile la capolista Corno Calcio, che all’andata ci ha regolato con un perentorio 3 a 0 maturato solamente nel finale però, grazie anche alle parate disinvolte e decisive del camaleontico Grassi, che appunto in quell occasione fu schierato a difesa dei legni propri dal mister Ermacora….
…..ma stasera è un ‘altra sera, oggi i giovanotti targati Cimenti si presentano al Missera in buone condizioni psico fisiche, reduci dalla vittoria nel recupero disputato in settimana, vittoria a spese della Latteria Cassacco, ed imbattuti da 3 gare consecutive, quindi il Corno è avvisato, non sarà la solita passeggiata, anzi……..e anzi sarà……..
Rooster gialloverde che questa sera viene disposto in campo dal poliedrico Ermacora con uno schema fuori dagli schemi (scusate il gioco di parole ma purtroppo è così Ermacora…….Imprevedibile ….), che di seguito vado ad illustrarvi:
come spesso ultimamente, legni di casa difesi da MCDRIVE Ramirez, che tra un Mcbacon ed un BigMac trova anche il tempo di essre uno dei più forti e talentuosi portieri del Collinare, solita scogliera difensiva con i 3 moschettieri Fabretti,Grassi,Cossettini abili sciabolatori contro le punte avversarie, diga centrale con il buon Baiutti a comando della fasca sinistra, centralmente si spargono il territorio i Tubetti Brothers, sempre più con movenze Caraibiche visto l’avvicinarsi della bella stagione, CE DOI,,,,,….il buon Vattolo alias FARI, Arnoldo a presidio della zona destra, punteri old style abbiamo questa sera Manzocco Pieri e Picogna PICO Manuel, atris doi boin petardos…….
Che dire…….che fare…….sulla carta con una squadra così non c’è storia, non c’è partita……..Ma al Sedilis piace giocarsele sul campo le partite e così la sfida ha inizio….
Agli ordini di un sempre perfetto e simpatico Miani, la fredda cronaca:
..Sugli spalti striscioni e trombe accompagnano l’ingresso delle due squadre fino a metà campo, poi dopo gli inni nazionali, un giro di hola e la tribuna si svuota irrimediabilmente , e  con il saluto ed i  sorrisi di circostanza tra i due capitani  la gara inizia, con il Corno che fa del possesso palla la sua dote migliore, giocano veramente bene questi baldi giovani isontini, però i nostri eroi affrontano ogni situazione senza remora, cosnci delle proprie potenzialità, e questo atteggiamento dei ramarri fa si che la partita sia gradevole e molto ben giocata, i minuti scorrono veloci con il Corno che cerca di fare gioco ma viene ribattuto e ributtato indietro dai boys pedemontani, che aadirittura hanno la ghiottissima occasione di passare in vantaggio……….
ad averla è il noto Vattolo da Sedilis, che i più intimi chiamano Fari probabilmente per via del suo lavoro (secondo me per i suoi piedi da calciatore invece…….), che approfitta di una palla vagante al limite della difesa ospite, e dopo uno scatto memorabile di 3 metri si presenta a tu per tu con in numero avverso, ma la poca lucidità dopo lo scatto fenomenale, un pò di sfortuna e l’alito degli avversari che lo braccano fanno in modo che il baldanzoso giovanotto sparacchi di piattone dritto dritto tra le braccia dell’stremo difensore orange…..occasionissima questa eh cari tifosi……..comunque onore al Fari perchè ci ha creduto fino al momento del tiro poi….nie……
e come spesso accade in tutti i campi di giuoco del mondo, gol sbagliato gol preso…in questo caso QUASI……
Occasionissima anche per il Corno, che approfitta di un fuorigioco non rilevato dall’ottimo Miani e si presenta a tu per tu con il Galeano nostro, che aspetta prima di andare giù per le terre, non abbocca alle finte del bomber isontino, che nel dribblare il nostro MCDRIVE si allunga la sfera, e nel frattempo il buon Grassi, vedendo la mal parata, ha seguito l’azione con gli occhi, la mente ma soprattutto il fisico, e che fisico….., e così recuperà lui la sfera facendola sfilare a fondo campo…..che brivido però corso dai nostri…….Nella moviola di fine gara, vista e rivista l’azione al chiosco assieme al direttore di gara, non esiste traccia del fuorigioco….EPPUR A ME MI PAREVE CAL FOS……..
Prima frazione che scivola via veloccisima, e squadre negli spogliatoi sullo 0 a 0 , risultato equo per quanto visto in campo….
Come sempre, leccornie e specialità locali intrattengono i tifosissimi presenti al Missera, mentre negli spogliatoi i due mister impartiscono e inculcano le loro idee nelle menti dei propri chiamiamoli giocatori…….a dir la verità Nando Ferguson Ermacora si gode il suo thè caldo senza tante menate……Grande mister…….SIMPLY THE BEST…e diseve tina…..
gara che riprende, non ci sono sostituzioni all inizio della ripresa, ed il Corno con il piglio della grande squadra prende in mano le redini del gioco, con il Sedilis che arranca leggermente a livello fisico ma che comunque non rinuncia a giocare, anzi…..
Ora le folate degli ospiti sono sempre più minacciose, il Corno accelera e spinge sul famigerato acceleratore, cerca insistentemente il gol, ma così facendo si scopre anche, ed i nostri eroi, come sottolineato qualche riga più su, se la giocano fino alla fine, le azioni sono tambureggianti da entrambe le fazioni, anche se bisogna ammettere che non sono  mai pericolose e così, dopo vari cambi dall’una e dall’altra parte, la partita corre via liscia liscia come l’acqua, non ci sono occasionissime per cui vale spendere delle parole….Il buon anzi Ottimo Miani gestisce tutte le situazioni più o meno simpatiche, ci sono diversi parapiglia che il buon direttore di gara seda con ammonizioni mirate….la gara è agli sgoccioli e si conclude come era iniziata…0 a 0 …..pareggio che per i locali sa di vittoria mentre per gli ospiti….bhè diciamolo pure….sa di sconfitta…..
Che dire……ai punti sinceramente avrebbe vinto il Corno…molto più in palla nel secondo tempo……ma si sa che questo è il gioco del calcio non la boxe quindi……….QUINDI NIE………
Un sentito ringraziamento a tutti i presenti al Missera in questo venerd’ di inizio estate….
Un abbraccio particolare e molto intenso al nostro Chef Coccò e famiglia da tutto l’entourage gialloverde per quanto successo questo weekend appena passato.
Bene signori….la storia del Sedilis non si ferma qua…Appuntamento alla prossima gara ufficiale…
Alè Sedilis Alè

 

Manuel Grassi

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php