Ma Cervignano e Rivignanense non si fanno male. 4 Con…morso dai Pittibull:che dolor

 

Si gioca il terzo turno della seconda fase del campionato amatori e,  su alcuni campi, si cominciano a vedere delle gran belle partite. Se nella prima parte di torneo le squadre davano spazio anche alle seconde linee, in molti casi, ora scende in campo il quintetto base. E il valore tecnico aumenta. A cominciare dal gir C dove si giocava il big match tra DLF Cervignano e Rivignanense, terminata con due reti per parte. >> Partita bellissima – dichiara Vito Lippolis, giocata fino all’ultimo minuto. Alla fine un pareggio giusto che accontenta entrambe.>> Chi soffre, a sorpresa, è il Fagagna. Merito di una Bild capace di contrastare fino all’ultimo la capolista, in una sfida in cui i collinari hanno avuto la meglio grazie a L.Burelli(4), Furlano(3) e Sabbadini(2). 9-8 il finale. E per la Bild, che quest’anno ha spesso dovuto soccombere per una sola rete di scarto, non c’è che da rimboccarsi le maniche e sperare che il vento cambi. Si mantiene al secondo posto il CDU Udine: Scialino (2), Lanzutti(2) e Cancian i finalizzatori della sfida vinta conto la Pizz. Pinguino. Nel gruppo D colpo gobbo dei Pittibull in casa della tratt. 4 Con… dopo che i locali avevano colto il doppio vantaggio con Antonaci. Grazie a un miglior ardore fisico e a un gioco più veloce, gli ospiti hanno saputo rimontare fino a trovare, a poco dallo scadere, il gol pesante. Merito anche dei sigilli di Brandolino(2) e Lizzi. La squadra collinare, con questi due punti, si accomoda in zona podio. Dieci in condotta per il Jungle. Pietro Mazza racconta così la vittoria sui Tired Pigs: >> Il primo tempo vede la netta superiorità del Jungle  che, trascinata dal suo bomber Piasenzotto (5) chiude la prima frazione sul 5 a 0. Ripresa in fotocopia con l’ unica differenza che gli ospiti riescono a segnare tre goal. Da segnalare la correttezza in campo mostrata da entrambe le contendenti>>. E’ l’anno giusto per la Pizz. Moby Dick,  sempre più sola in vetta? Lo diranno le prossime gare. Intanto Tonino e soci, come un onda oceanica che s’infrange con roboante rumore sulla battigia, spazza via il Pitrans BIcinicco. Quest’ultimo, messo all’angolo in 11 occasioni, in chiara giornata no, non regge l’urto di una capolista che lo castiga in ogni sua percussione. Nel gruppo E va segnalata l’affermazione interna della Pizz. Da Raffaele: gli udinesi, grazie a Badina(4) e Sostero, sgambettano la terza forza del girone, quell’Artegna c5 che non ha potuto rientrare in gara nemmeno con le reti di Pugliese, Elia e Merlini.

 

Pubblicato anche su Tremila Sport del 24/02/2012

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php