Favola Newell’s

NEWELLS: Secondo scudetto consecutivo

 

 

Newell’s – Elettrotec  5 – 4

Newell’s: Fidenzio, Cecotti, De Matteo, Hakiray, L. Lanzilli, Lodolo, Louhenapessy, Monai, Perini, Marco Rossi, Massimiliano Rossi, Spizzo

Elettrotec: Riva, Cantone, Chiarandini, Giacomini, Laurencigh, Muffato, Naccari.

Marcatori: Lodolo (3), Laurincigh(2), Giacomini, Chiarandini, Louhenapessy, Massimiliano Rossi.

Arbitri: Michele Comuzzi e Fiorentino Eccelsior

La finale è una sorta di rivincita visto che è la ripetizione dell’epilogo dello scorsa stagione. L’Elettrotec, uscita sconfitta nella prima occasione, voleva cancellare quel ricordo; d’altronde le sfide giocate, con grande intensità ed equilibrio, nella sessione regolare del campionato, hanno dato fiducia alla compagine di Branco che, pur con qualche defezione, cerca l’impresa. Sull’altro versante il Newells, che arriva da una serie di annate strepitose dove ha conquistato il campionato regionale e il titolo di campione d’Italia dello Csen, vuole confermarsi. Non solo per alimentare l’albo d’oro ma anche per salutare il suo condottiero, mister Pittini, che nella prossima stagione allenerà una squadra di calcio a 5 FIGC. Il duello decolla subito. Marco Lodolo porta a due le lunghezze di vantaggio in 7 minuti e, successivamente, Massimiliano Rossi sigla il 3-0 deliziando la folta platea con un tocco sotto da applausi. La partita sembra chiusa. Qui però i Newells perdono smalto, subentra forse un calo di tensione colta immediatamente da un Elettrotec che non abbassa la guardia ma replica portandosi sul 3-2, pareggiando nella ripresa.  E qui i Newells vacillano, vengono punzecchiati da una squadra ospite che centra un palo e vede sfumare un possibile gol per salvataggio sulla linea. L’ipotesi dei supplementari è dietro l’angolo. La sfida, non bella sul piano del gioco, ma intensa e avvincente, è però nuovamente accesa, a due dalla fine, dalla fiammata di Louhenapessy autore di una straordinaria ripartenza che lo porta a concludere con una rasoiata che si spegne alle spalle di Riva. Qui, grazie anche all’acustica della Bombonera, si sono potute palpare  le emozioni, la gioia incontenibile di giocatori in campo e in panchina, uniti in un unico grido liberatorio. Ma non è finita. L’Elettrotec, tra cui va segnalata la doppietta di Laurencigh e la grande prestazione di Riva,  è proteso in avanti alla ricerca del pareggio. Ma è ancora Lodolo, superba la sua prestazione, a gestire ottimamente un contropiede che vale il 5-3. L’ Elettrotec è encomiabile: dimostra carattere, qualità e orgoglio. Realizza il 5-4 ma ormai il triplice fischio spegne ogni velleità. A fine gara commosso mister Pittini che, con questo successo, saluta Newells e calcio amatoriale: >>Si è concluso un ciclo di 7 anni, ricco di grandi soddisfazioni, umane e sportive. Vincere poi l’ultima gara con questo pathos è ancora più emozionante. Grazie a tutti. E’ stata un esperienza indimendicabile>>.    

Paolo Comini

pubblicato anche su Tremila Sport del 24/06/2011

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php