Elettrotec, che prova di forza!

 

Come il surfista che aspetta l’onda giusta, ecco il e.e-Gigjote, capace di cavalcare il momento propizio per sferrare la prestazione vincente e mandare ko la capolista, I Maledez. Merito di una prestazione ineccepibile ottimizzata dai gol di A.D’Aietti (3), Zucchi(2) e Cannevarolo. 6-4 il finale.  L’alta  classifica del girone B di Seconda categoria ora è di nuovo incerto. Peccato che il team di Palmanova, pur avendo una collocazione ottimale, avendo perso nelle settimane precedente dei treni per agganciare posizioni sfidanti, difficilmente riuscirà a entrare nel lotto di chi vuole salire. >>Siamo riusciti a fare pochi errori in difesa – chiosa mister Massimo Gallarati –e grazie anche a un Zucchi in stato di grazia, bravo a far girare palla con i tempi giusti e a concretizzare qualche sua percussione, abbiamo compiuto una bella impresa. A dimostrazione che se avessimo sempre la rosa al completo, forse, potevamo lottare per la promozione. Ma non ci lamentiamo. L’obiettivo è mantenere la categoria. Se poi consideriamo che la nostra età anagrafica sale una ulteriore mete è ringiovanire l’organico.  Lo stiamo facendo a piccole dosi cercando di ottimizzare le risorse, peraltro ottime, a disposizione. A cominciare dai veterani Alessandro D’Aietti, al suo 29mo centro stagionale, e Sandro Candotto , 15 reti al suo attivo. Quest’anno poi, sono arrivati, oltre al portiere Eric Laurini, Federico Zucchi, Cristian Cannevarolo, Luca Tuan  e Juri Sandri, tutti giocatori che dovrebbero sposare un progetto che prevede, in un paio di stagioni, il tentativo di salire di categoria>>.

 

In Eccellenza, intanto, va in scena il big match tra gli udinesi della Tana del Luppolo e l’ Elettrotec. Ne esce un match teso,equilibrato fino a metà gara. Poi esce la superiorità fisica dell’Elettrotec che chiude con un poker firmato da Rossi, Laurencigh, Muffato e Narmio. Per gli ospiti due punti che allontano gli odierni contendenti dalla prima piazza e che regalano la consapevolezza di poter cercare la vittoria nel girone. In prima categoria (A) Mister Zoncolan, sempre al secondo posto,  vince in esterni (9-3) e si prende anche i complimenti dagli avversari, i Bastardi senza Gloria, che a fine gara esaltano gli ospiti: >> il risultato parla da solo ma al di là del valore dei singoli giocatori si vede come gli ospiti siamo messi bene in campo e sappiano sempre cosa fare. Un elogio al capitan Buzzi, come al solito una spanna sopra agli atri. Ottima la direzione del sig. Vaccaro, ma anche questa non è una novità.>> In coda, se il  Livercul pare ormai rassegnato, ha ancora speranze il No Name che però non riesce a vincere, com’è accaduto pure con il calcetto Moggio. Nel gir B cade a sorpresa la capolista Felettis United: vittoria che non compromette la leadership ma permette al Manzignel, quest’oggi impeccabile, di rimettersi in corsa per la promozione.  Anche in terza si è materializzata una sorpresa: cade in casa la leader Villa Primavera ad opera di un Coderno incisivo grazie alle giocate di Prenassi(4), Bertoli (2) e Del Zotto. Pol. Valnatisone, lanciato da Gosgnach(4), Chiabai e Cendon, oltre il Silteo e ora salito fino a un sol punto dalla vetta.   

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php