Conosciamo i dirigenti: Marco Tell

 

Marco Tell (Presidente Warriors)

 

Nome:   MARCO

 

Cognome  TELL

 

Età:  43

 

Professione: AUTISTA MAGAZZINIERE

 

Prima della Lcfc ho giocato:   DONATELLO BUIESE

 

 

Descrivici la  tua squadra: virtù, difetti.

Descrivere la nostra Associazione non è facile visto che si compone di tre squadre iscritte a campionati diversi. Posso solo dire che siamo partiti nel 1991 dopo una scommessa tra amici e da allora è abbiamo sempre avuto un crescendo di consensi fino ad arrivare all’attuale struttura che conta oltre 80 tesserati, tutti in linea con il “mondo” Warriors”.. La nostra virtù è quella di crederci sempre e di avere la fortuna di essere seguiti da dirigenti e allenatori che dedicano gran parte del loro tempo libero alla squadra. Difetti ce ne sono tanti ma non ve li svelo. Beh uno velo posso dire: non sappiamo fare una partita di contenimento, siamo abituati ad attaccare lasciando in secondo piano la fase difensiva.

 

Una curiosità statistica dei Warriors?

Nel Friuli Collinare c11, abbiamo subito ottenuto tre promozioni di fila passando dalla terza categoria all’Eccellenza, serie dove abbiamo albergato per 17 anni. Poi l’età…

 

Hai altri hobby oltre al calcio?

Tennis, Bocce

 

Il libro che porteresti sempre con te.

Open di Agassi

 

Per te il calcio è…

Gioco, passione divertimento ma soprattutto amicizia. Se dopo la partita non c’è lo stare assieme, magari sorseggiando una birra fresca, commentando la sfida appena conclusa e facendo due battute per sdrammatizzare, non mi diverto. Il calcio, in fondo, è un momento di aggregazione.

 

In campo amatoriale hai qualche rimpianto?

Aver perso il campionato di Eccellenza per la Coppa Disciplina

 

 Secondo te quali doti deve avere un buon dirigente amatoriale?

Credo sia essenziale che un buon dirigente debba prima essere sorretto da grande passione e molta pazienza. Andare a fare il dirigente, il mister, l’accompagnatore o il guardalinee, con qualsiasi condizione climatica, non è semplice. E per fortuna che ci sono ancora queste persone. Senza di loro le squadre non esisterebbero.

 

Prossimi obiettivi con la tua associazione?

Guardando alla LCFC direi migliorare la posizione ottenuta l’anno scorso con gli Over e con la squadra che milita in prima categoria mantenere la serie.

 

Pubblicato anche su Tremila Sport del 14/02/2014

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php