COMMENTO DI INIZIO ANNO

Articolo pubblicato sul sito:

partenza

Inizia con il primo di agosto la stagione n.21 per la squadra dei Troncos, e inizia con un commento sulla gloriosa e strana stagione del ventennale conclusasi. Per prima cosa, un grossissimo mea culpa per l’andamento del sito, che è iniziato alla stragrande con le immagini e con i commenti sempre in tempo, per poi scemando e annullandosi verso fine stagione. Per le immagini avevo il cameraman (camerawoman) che, per motivi di gravidanza, non è stato più presente e non avevo molti volontari pronti a fare questo; per i commenti, la colpa è tutta mia e, purtroppo, con l’arrivo della seconda figlia, e qualche incombenza in più nei miei vari settori di interesse, ha fatto si che, in particolare alla fine della stagione, fossi latitante. Avevo tutti gli appunti per fare i commenti sulla fase finale del campionato, ma ho deciso da tagliare corto e prepararmi al nuovo anno con più entusiasmo possibile.

A fine anno abbiamo avuto un bel convivio e la squadra, in modo molto responsabile, ha gettato delle linee guida da seguire: abbiamo avuto delle dolorose defezioni, vedi Qualizza, Giacomello e, anche se quest’anno non ha giocato, ma ha ribadito di non essere disponibile, di PEO. Abbiamo avuto il trio delle meraviglie: Lalo, Jojo e Cotrer, che hanno dato la loro disponibilità, ma con molta cautela. Anche se vari di questi elementi, per vari motivi, già l’annata appena fatta non erano stati determinanti come numero di presenze, sono sempre varie persone che vengono a mancare. Purtroppo, per divertirci, oltre che durante la partita, anche in allenamento, bisogna fare due squadre ed avere un certo numero di persone che si aggira sulla ventina – possibilmente seri – e quindi dobbiamo aggregare qualcuno al gruppo. Tutti sono coinvolti nella ricerca di nuove persone da integrare lentamente. Si è anche deciso di trovare un compromesso fra il metodo ultra amatoriale di filosofia Toniniana e, diciamo, la filosofia FIGC: questo significa che tutti i convocati sicuramente giocheranno, ma il mister avrà la possibilità di far giocare un minutaggio inferiore a chi, a suo parere, non sia in giornata, o non riesca ad entrare in partita. La squadra ha voluto questo e io mi adeguo, ma un piccolo commento mi scappa: ricordate che chi decide se uno è in partita o no è esclusivamente il mister di turno e non voi od ognuno di voi; certo, nulla di nuovo nel calcio, ma da mia piccola esperienza crea sempre qualche incomprensione se il mister decide che quello non in forma pensa di esserlo. Ad onor del vero, riconosco di avere una squadra di persone intelligenti e, quindi, ai posteri l’ardua sentenza.

Il nuovo anno ricomincia spero con grande entusiasmo, con una preparazione che sarà impreziosita dall’organizzazione di due tornei pre-campionato che, spero, ci permettano di arrivare al campionato con un ritmo partita migliore .Inoltre, potremmo continuare nella tradizione di poter fare qualcosa per beneficenza: grazie all’ok di Peo, intitoleremo un torneo a “Gigi Tubo” e un torneo “per Cristina”. Questo permetterà alla squadra di essere d’aiuto alla famiglia di Cristina per le sue terapie. Cristina è una bimba di 12 anni affetta da una rara malattia genetica e tetraplegica; ha dovuto andare a Londra dove potrà accedere a cure e servizi riabilitativi che in Italia non sono disponibili, e spero che noi, con la nostra piccola goccia, possiamo contribuire in qualche modo.

Passiamo all’organizzazione del nuovo anno: spero di poter sempre convocare 7/8 giocatori per squadra e sicuramente 2/3 dirigenti per partita. La presenza dei dirigenti ci servirà per la classifica formazione che la LCFC ha istituito per questa annata, che consente di avere degli sconti per l’anno successivo; inoltre, penso che quest’anno, come da riunione, avremo, a seconda delle convocazioni e della disponibilità, i seguenti Mister: sig. Bittolo Tiziano, sig. Rosso Alessandro, sig. Cancelliere Roberto e, vista la sua esperienza, anche il sig. Riva Romeo. Tendenzialmente, la mia persona cercherà di astenersi. Il mio ruolo sarà sentire le varie critiche che cadranno sui nuovi mister. Sicuramente, dovremmo stare attenti alle formazioni iniziali di Bittolo, alla severità di Rosso, alle incazzature di Cancelliere e Riva, ma si può fare; sicuramente, nonostante la nuova filosofia, controllare che tutti almeno un po’ giochino. Per quanto riguarda il commento alle partite, si cercherà qualche persona imparziale e obbiettiva che mi aiuti e, se volete anche le immagini, ci vuole qualcuno che si metta a vedere la partita e che la filmi.

Bene, penso di aver dato un’idea di come sarebbe ottimo che la nuova stagione fosse inquadrata. Poi, si sa, ci adegueremo a seconda degli imprevisti, in ogni caso spero ci si possa continuare a divertirci.

Buon campionato.

Mandi.

Print Friendly

Commenti

Leave a Reply

Devi essere loggato per inserire un commento

css.php