Geretti: Cerneglons irresistibile, Godeas imperioso

Geretti: Cerneglons irresistibile, Godeas imperioso

Lo strapotere del Carnia United nel girone A, il terzetto in fuga nel B con un Cerneglons capace di fare la voce grossa nel derby contro i Warriors, ed una Dimensione Giardino si in vetta nel C ma inseguita da un super-Medea trascinato da quel bomber di razza che risponde al nome di Denis Godeas, ex Udinese e soprattutto Triestina.

Riassumendo in poche righe il campionato Geretti di queste prime due giornate, non si può che porre l’accento su queste realtà appena evidenziate.

Iniziando dal girone A, spicca la partenza a razzo dei carnici, che continuano ad incantare rifilando un secco 3-0 nella seconda partita della stagione regolare alla Brigata Brovada: la doppietta di Radina ed il gol di Petterin indirizzano la gara ed evidenziano come gli United si candidino a squadra da battere nel primo raggruppamento dove all’inseguimento ci sono Vg San Daniele e Depover, con questi ultimi vittoriosi nello scontro diretto sul campo dei sandanielesi per 1-0 grazie alla prodezza di Laurencigh. Nel recupero della prima giornata, invece, la Brigata Brovada ha impattato 2-2 coi Tecnospine (De Biaggio e Presta per i padroni di casa, Picco e Zilli per gli ospiti).

Nel girone B, come detto, c’è già margine tra chi comanda e chi insegue: in fuga con lo Ziracco (netto il 4-1 rifilato agli Over D&G ai quali non è bastato il gol di Torchia contro lo strapotere del triplettista Albini e dell’ispirato Snaidero) ci sono i Gjanes e al Cerneglons, tutti a quota 4. La squadra di mister Michele Caiati regola il Climassistance per 1-0: a Moimacco ospiti  attenti in fase di copertura e pronti a colpire in contropiede. L’occasione migliore del primo tempo ce l’ha Buiatti per i Gjanes, ma anche Urciolo si merita una menzione per la parata che nega il gol al Climassistence dopo una bella azione in ripartenza. “Nella ripresa abbiamo provato ad alzare il ritmo affacciandosi più spesso nell’area di rigore avversaria – racconta Caiati – e sciupando clamorose occasioni con Buiatti prima e Candussio dopo. Il gol partita, che bagna alla grande l’esordio dell’ottimo Candussi, è arrivato sugli sviluppi di un corner“. Nel derby tra Cerneglons e Warriors invece la spuntano i padroni di casa con un tennistico 6-2: sugli scudi Croatto e Vidal, autori di una doppietta a testa corroborata dai sigilli di Cafarelli e Patat, mentre per gli ospiti non bastano Parola e Scaurilli. “Siamo partiti effettivamente molto bene quest’anno – sottolinea l’allenatore del Cerneglons Marco Cestari – durante quest’ultimo match avevamo oggettivamente un altro passo rispetto ai nostri avversari, che hanno vissuto una giornata un po’ storta. Il risultato del campo è stato giusto. Obiettivo stagionale? Arrivare più lontano possibile: la nostra squadra è un bel mix tra giovani ed esperti, possiamo toglierci delle belle soddisfazioni. Certo vincere non è facile e ci saranno mille variabili in mezzo, ma noi vogliamo cercare di spingerci più avanti possibile“.

Il girone C è invece quello delle grandi firme: la Dimensione Giardino è trascinata in vetta nel 2-0 al Farra da Nicola Paolini, autore di una rete e di un’ottima prestazione nella quale ha fatto vedere perché è stato per decenni uno dei migliori giocatori del palcoscenico regionale. Di Gorencszach l’altro gol della capolista, inseguita a due punti di distanza da un Medea irresistibile: nel 5-0 rifilato al San Vito al Torre emerge la doppietta di un grandissimo come Denis Godeas, che dopo una carriera nelle categorie professionistiche è venuto ad imporre la sua legge nella LCFC. Boga e Di Caprio gli altri marcatori della partita.

Matteo Femia

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies