Recuperi: a Tramonti si gioca nel nome di Fabio

Ritorna dopo la pausa data dalla stagione invernale la consueta rubrica sul Collinare a 11 per parlare dei numerosi recuperi giocati in settimana, necessari per riprendere concludere il tabellone dell’andata e rodare un po’ i motori per il ritorno.

A differenza di quanto accade normalmente, l’analisi in questa uscita parte dalla Prima girone A, precisamente da Tramonti, dove si è giocata la gara tra la formazione di casa e i Warriors. La ragione è molto semplice: la partita è passata in secondo piano davanti alla commozione dei presenti ritrovatisi per ricordare Fabio Zilli, giocatore locale scomparso da poco a causa di un incidente stradale. Ed è proprio un commosso Giampaolo Bidoli che racconta la giornata: “Sabato abbiamo giocato un recupero denso di significato e molto emozionante in cui il risultato in tutta onestà è passato in secondo piano. Siamo scesi in campo in ricordo di Fabio, il nostro caro amico scomparso. Erano presenti tutti, dalla mamma alla sua ragazza fino agli amici. Un plauso va ai Warriors che sono davvero stati grandissimi: hanno portato un mazzo di fiori e il nostro capitano l’ha consegnato alla mamma e ad Alessia. Per noi Fabio era e rimarrà per sempre una persona speciale, per questo giocheremo con il lutto al braccio per tutto il campionato. La partita è stata giocata sicuramente con estrema correttezza: 2-0 il finale a nostro favore grazie a due goal di un ragazzo che aveva un rapporto speciale con Fabio; per ora va così. Ciao Fabio!“. In queste parole è racchiusa tutta l’essenza di ciò che dovrebbe essere il calcio: fenomeno sociale in grado di unire e spinta per superare anche i momenti più duri.

In Eccellenza ben quattro i recuperi disputati e tre X a referto: terminano in pareggio infatti Drag StoreSavognese, ThermokeyTrivignano e PozzuoloZiracco. Rimane dunque ferma a tre punti la distanza tra la capolista di Remanzacco e i primi inseguitori dei Drag Store. Vittoria che dà ossigeno puro invece per il San Lorenzo sul Colugna grazie ad un goal di Monorchio.

Prima B in campo con tre partite degne di nota: in primis la capolista Noiar-Zellina ha vinto lo scontro diretto contro la seconda della classe Merce Rara per 2-1, scavando un solco di cinque punti assolutamente straordinario; in rete per i locali Paravano e Zienna, per gli ospiti il capocannoniere Deak. Anche il Tissano sta provando ad accorciare verso le posizioni che contano e lo fa imponendosi con il finale di 3-1 sul Morsan: grande protagonista Mattia Turco, doppietta. Il Galli non ha poi lasciato scampo agli Atti Imputi, chiudendo con un perentorio 4-0.

Molti i recuperi disputati nel girone B di Seconda complici le numerose partite rinviate durante l’arco del girone d’andata. Il San Vito ha espugnato il campo del Terzo per 0-2 e si è proiettato nella parte sinistra della classifica dove è stabilmente insediato anche il Gorizia, impostosi sul Gonars per 2-4. Pareggio invece in Amatori CormonsAtletico Bulbao; convincente vittoria del Chiarisacco, 0-3 sul Villesse. Nel girone C  impattano la seconda forza del campionato Fortezzaland e l’Alta Val Torre sull’1-1, mentre il Tolmezzo Carnia continua a far volare i suoi attaccanti andando a segno per ben cinque volte sul campo del malcapitato Colloredo Digas in uno scontro d’alta classifica. Grandissimo colpo degli Amatori Cisterna nel girone D, espugnato il campo della capolista Racchiuso: Plaino e Gunners, 2-2 nello scontro diretto, si sono potute così avvicinare e sono pronte a insidiare la vetta nel girone di ritorno.

Passando alla Terza, nel girone A la Polisportiva Valnatisone ha avuto la meglio sulla Rojalese per 2-1 grazie ai goal di Luca Felettig e Giuseppe Susca; nel B vittoria del Perteole sul Bagnaria Arsa per 2-1 mentre da segnalare è la bella affermazione nel C dell’Osuf su Il Gabbiano, 3-0 il finale.

Cristian Tulissi

Print Friendly, PDF & Email

Collaboratore LCFC

Studente di Giurisprudenza

Appassionato di calcio giocato e raccontato

css.php