Il Pozzuolo vuole il bis. Bagarre in Terza A

ECCELLENZA
Probabilmente sarà un campionato combattuto fino all’ultima giornata: questo il verdetto dei risultati maturati nell’ultimo weekend, merito soprattutto della magnifica vittoria ottenuta dal Pozzuolo nello scontro diretto sulla capolista Thermokey; 3-0 il finale, doppietta di Alessandro Barile e goal di Eros Gorizzizzo. “Io e il mio vice Marco abbiamo preparato nei minimi dettagli la partita, facendo tesoro della gara di andata e, non nascondo, spiando qua e là i nostri avversari”-chiosa un ragionevolmente soddisfatto mister Pier Romanin-“Sapevamo che avremmo potuto metterli in difficoltà pressandoli alti e attaccando immediatamente gli spazi, vista anche la grande tecnica individuale di molti dei loro componenti”. Continua poi riguardo al campionato dicendo che “è molto lungo, dovremo lavorare partita per partita, tirando le somme solo alla fine”. Vista la grande cavalcata compiuta fino ad ora (si ricordi infatti l’inizio un po’ titubante) non è da escludere che la formazione dell’hinterland udinese stia sognando il secondo scudetto consecutivo. Ne approfittano per accorciare le distanze dalla testa le due manzanesi, Drag Store e San Lorenzo, rispettivamente vincenti contro due formazioni molto ostiche quali lo Ziracco (0-2) e Savognese (1-0). Continua a muovere la classifica il San Marco Iutizzo, fermando sull’1-1 un’altra formazione fortemente immischiata nella bagarre salvezza; la Dinamo Korda rialza subito la testa e fa riprendere quota alle sue speranze di salvezza dopo i tre schiaffoni subiti nell’ultima giornata affermandosi 1-0 sul Montenars, retei Gabriele Pittolo, riducendo così ad un punto la distanza dalla formazione pedemontana.

PRIMA CATEGORIA
Classifica cortissima in testa al girone A: sono infatti 5 le squadre racchiuse in soli due punti, lasciando così presagire ad un finale di stagione scintillante, ovviamente sportivamente parlando. L’attuale capolista Vacile viene fermata 1-1 nel derby dal Valcosa; colgono così la palla al balzo sia il Colugna, sontuoso 1-4 nello scontro diretto con i leggermente in calo Highlanders (grande protagonista Davide Romanello con una doppietta), sia il Tissano, impostosi 1-0 sul campo di Majano in un insolito match domenicale. Alza la voce anche il Valmeduna, proiettato nelle zone nobili dal goal di Mirko Bortolussi indispensabile per schiantare il Al Cardinale

Termina 1-1 il big match di giornata tra la seconda e la terza della classe: questo è stato infatti il finale della gara tra Morsan e Ruda; dal canto suo però il Trivignano non è stato capace di sfruttare il parziale stop delle prime dirette inseguitrici e ha impattato 0-0 su un coriaceo Torsa che ha dimostrato di voler dire ancora la sua prima di salutare eventualmente la categoria. In zona salvezza fondamentale la vittoria del San Marco Gradisca sul S.Gervasio: lo 0-4 con cui i goriziani hanno espugnato il campo di Carlino può essere considerato come una mattonella importante per raggiungere le posizioni che valgono la permanenza in categoria, ancora in bilico tra molte formazioni.

SECONDA CATEGORIA
Real Sella semplicemente esagerato nel girone A, 7-1 al Flumignan Possec e testa della classifica con tre punti di vantaggio sul Palut Prissinins, attuale seconda in classifica. La formazione di Precenico ha sconfitto nello scontro diretto il Portomotori: reti di Nicola Corradin e Luca Gabbato per i locali, Michele Vivan per gli ospiti. Punti importanti nella zona calda quelli conquistati sul terreno amico dal Drink Team Goricizza contro la diretta concorrente Chiarisacco; un punto che accontenta entrambe per Palazzolo e Sclaunicco nel match conclusosi 0-0.

Il Merce Rara abbandona per la prima volta dall’inizio della stagione lo scettro di regina del girone B: eroica la prestazione degli Amatori Cormons, capace di imporsi per 3-2, Jure Cocina mattatore con la sua doppietta. Tocca ora al La Rosa essere la lepre del campionato: 1-3 nell’ultimo turno sulla Strassoldo Alcolica. 0-0 che muove la classifica per l’AC Gorizia contro gli Amatori Bulbao, anche se servirà un cambio di marcia per assicurarsi la permanenza in categoria.

Con la vittoria dell’Adorgnano che non fa più nemmeno notizia nel girone C (3-1 all’Alta Val Torre), continua ad essere affascinante la battaglia per la seconda piazza, con tutte e tre le pretendenti Braulins, Billerio Magnano e Racchiuso capaci di raccogliere l’intera posta nell’ultimo turno.

Continuano la loro marcia verso la Prima i Warriors nel D: 2-1 ai Redskins; vittoria fondamentale per continuare a coltivare sogni di gloria anche per il Campeglio e gli Amatori Plaino, entrambe pronte a darsi battaglia fino all’ultimo.

TERZA CATEGORIA
In questo momento non vedo una vera e propria favorita per la vittoria finale, il campionato rimane molto lungo e le sorprese sono sempre dietro l’angolo”: questa è l’analisi di Marco del Susans, la quale rispecchia in modo chiaro la situazione nel girone A. La sua squadra si è imposta per 4-1 sul FCD United al termine di una partita “molto combattuta ma giocata con l’obiettivo di riscattare la sconfitta dell’ultimo turno conto la Valnatisone; sono stati due punti fondamentali per continuare a sperare di fare il salto in seconda, risultato che speriamo di ottenere senza dimenticarci che il calcio per noi deve essere prima di tutto un divertimento”. Al Susans ha risposto però alzando la voce la Brigata Leonacco (0-5 sulla Valnatisone, belle scene di fair play al termine della partita al chiosco), mentre hanno rallentato in maniera inattesa gli Amatori Cisterna sul campo dei Blues (1-1).

Continuano a correre le grandi favorite del girone B: Gruaro e San Vito non si sono fatte infatti fermare da Ronchi (4-1) e Real Cervignano (2-3). Tanto bella quanto inattesa la vittoria delle Aquile sul Gradisca, formazione di alcune posizioni più avanti in classifica; 4-0 il finale, goal di Octavian Giurgila, Massimiliano Moccia e doppia di Nicola Pellizzari.

Pozzuolo protagonista anche nel girone C: il 2-1 con cui è stato affondato il Caffè Colonna ha garantito il mantenimento della prima piazza. Il Chiasiellis rimane però in agguato, pronto a mettere la freccia e portare al termine il sorpasso grazie ai recuperi (1-4 alla Virtus Udine nell’ultimo turno). Bella vittoria per il Villaorba sui Carioca: i goal di Marco Depalma e Cristiano Roiatti hanno portato il match da subito sul 2-0, la rete di Luca Felettig ha reso il finale solamente più emozionante.

CRISTIAN TULISSI

Print Friendly, PDF & Email
css.php