Carnico: Crots in Eccellenza, Vidoni re dei bomber

Ultimo fine settimana di partite per il campionato Carnico che giunge così al termine dopo ventidue giornate di passione e agonismo. Curiosità: in questo turno tutte le formazioni delle due categorie hanno messo a segno almeno un gol.

Passerella per tutte le formazioni dell’Eccellenza: titolo e retrocessioni già ampiamente decisi, e si gioca solo per lo spettacolo. I neo campioni del Real Tolmezzo chiudono il loro anno di grazia espugnando anche il campo del Tilly’s Pub Sutrio con un rotondo 1-5, legittimando ancora una volta la loro vittoria: tripletta di Giorgio Petterin, doppietta di Marco Candido. Stefano Vidoni capocannoniere della manifestazione: il bomber del Betania non è riuscito con le due reti messe a segno contro il Verzegnis a regalare la vittoria alla sua squadra (3-5 al triplice fischio) ma si è comunque fregiato del riconoscimento personale. 25 reti in 20 gare disputate, più di un gol a gara di media. Gli ex campioni del Rigolato superano 3-4 il Calgaretto, formazione già condannata dalla matematica alla retrocessione: per i locali a segno due volte Giovanni Antonipieri e Enrico Durigon, a cui rispondono Andrea Buzzo (2) e Paolo Nieddu (2). I vicecampioni del Paularo cadono sul campo del Malborghettore per 2-1, stesso risultato per l’Ibligine sull’Arta Terme che saluta così la categoria nel migliore dei modi con il proposito di ritornarci il più presto possibile.

Più ricco di pathos invece il finale della Prima categoria, dove l’ultima giornata ha messo in palio l’ultimo posto disponibile per la promozione nella derby tra Nolas e Lops e Crots: vittoria degli ospiti ed Eccellenza in tasca. Così ha raccontato la gara il raggiante mister Alberto Dorigo: “C’era inevitabilmente grande attesa per questo derby decisivo per la promozione, una vera e propria finale. A noi poteva bastare anche il pareggio ma nello spogliatoio questa parola non è mai stata pronunciata, riconoscendo comunque il grande valore del nostro avversario. Nel primo tempo abbiamo lasciato il possesso palla al Nolas e Lops cercando di chiudere tutti gli spazi e di ripartire in profondità, non riuscendoci però nel migliore dei modi. All’inizio della seconda frazione le due reti che hanno di fatto deciso l’incontro: Lino Moro prima e Gabriele Englaro poi, due ex, hanno messo a segno i due gol più importanti del campionato. Da lì abbiamo controllato la partita, non concedendo parecchio e sfiorando più volte lo 0-3. Gol della bandiera locale di Sandri, troppo tardi per regalare speranze ai nostri cugini cui riconosciamo l’onore delle armi e di cui abbiamo apprezzato i complimenti ricevuti“. Vittoria per la Dognese, 3-4 al Ter.Ca.L., e per il Socchieve, 5-3 all’SPQR con doppietta di Alan Verona, classificatosi secondo nella classifica marcatori dietro al solo Donato Gervasi (Nolas e Lops). Salutano la Prima categoria dopo il loro approdo in Eccellenza con una vittoria i ragazzi del Celtic Scluse, 2-1 al Davar; diverso copione per l’Atletico Bancone, caduto ad Ampezzo per 3-2. Chiude il quadro la vittoria del Muec sui Preone Becs: a segno i locali Thomas Copetti, Roberto Linossi e Giorgio Moro, per gli ospiti Antonio Zanier.

Print Friendly, PDF & Email