Carnico. Tolmezzo ancora Real, Eccellenza nel segno del 2

Smaltita la settimana di pausa causa festeggiamenti di Ferragosto, nel weekend è ripartito il Carnico per il rush finale. Eccellenza nel segno del 2: si sono infatti registrate solo vittorie delle squadre in trasferta, facendo saltare così il fattore campo. Lo stop non ha inciso in alcun modo sulle ambizioni da titolo del Real Tolmezzo in Eccellenza: la capolista ha espugnato per 2-5 il campo dell’Ibligine, doppietta di Giorgio Petterin, e ha allungato così a quattro le lunghezze di vantaggio a parità di gare disputate sul Rigolato, a sua volta a riposo. Un vantaggio sicuramente non incolmabile ma quanto meno rassicurante quando mancano sei giornate alla conclusione. Condividono il terzo posto Arta Terme e Betania (la coppa disciplina premia per un punto la squadra della località termale), entrambi vincenti rispettivamente 1-3 contro gli Sclapeciocs e 0-3 sul Calgaretto: decisivi ancora una volta Stefano Vidoni con una doppietta e Gabriele Scarsini, coppia gol più prolifica del girone sin qui. Fanno un bel salto in avanti in classifica allontanandosi sensibilmente dalla zona rossa i ragazzi del Verzegnis: la rete del redivivo Massimo Bordignon ha steso il Malborghettone. Chiude il quadro di giornata la vittoria dei campioni in carica del Rigolato sul Tilly’s Pub Sutrio, l’1-2 finale porta la firma locale di Carlo De Luisa mentre per gli ospiti decisiva è stata la doppietta di Gabriele Candido.

Il match di cartello della Prima Categoria si è giocato a Fusine tra l’Atletico Bancone e il Celtic Scluse, le due inseguitrici della capolista Dognese: a spuntarla sono stati i padroni di casa con un rotondo 6-2, risultato sicuramente non pronosticatile alla vigilia. In cattedra è salito Cristian Puntel, autore di una splendida tripletta che lo ha anche lanciato al terzo posto della classifica marcatori. La prima della classe si è invece sbarazzata senza grosse difficoltà dell’SPQR, mantenendo i due punti di vantaggio: a referto per due volte Picco Andrea e Alain Schiratti. Un gol di Massimo Fachin ha lanciato i suoi Nolas e Lops sul campo dei Preone Becs, più tirata invece la gara tra Crots e Davar, conclusasi per 3-2 a favore dei locali. Queste le parole di mister Alberto Dorigo: “Non è stata sicuramente una bella partita ma siamo riusciti comunque a portarla a casa. Gli ospiti si sono presentati in 11 e ben più avanti con l’età rispetto a noi ma sono riusciti a tenere vivo il match fino alla fine, complimenti a loro! In particolare nel primo tempo ci siamo intestarditi troppo mentre i nostri avversari, giocando in modo lineare, ci hanno dimostrato che la semplicità è la miglior arma. Nonostante ciò siamo andati in vantaggio grazie ad un grande gol al volo di sinistro di Moro su assist di De Felice. Nella seconda frazione abbiamo fatto meglio anche dopo aver subito il pareggio su una punizione in cui stavamo ancora sistemando la barriera. Una doppietta di De Luca ha portato l’inerzia dalla nostra, alla fine un incredibile autogol ha fissato il risultato sul 3-2“. Stesso risultato anche in Ter.Ca.LMuec, a segno per i locali Thomas Caufin, Stevem Cigliani e Andrea Fuch, per gli ospiti Stefano Guenzi e Giorgio Moro.

Print Friendly, PDF & Email
css.php