Tripudio di reti, bomber in festa

Per Sporting Evergreen, Viola e Flow sorridono gli attacchi, con tutti e tre i reparti offensivi delle rispettive squadre in doppia cifra per reti realizzate. Fra queste la prestazione più “normale” è quella dello Sporting Evergreen, dieci volte a segno contro una versione rimaneggiata dei BastardiSenzaGloria, che comunque ha mandato a segno Candoni in tre circostanze.

Sono dodici, delle quali cinque di Lestuzzi, le reti messe a segno dalla capolista Viola contro il Mereto, condannato adesso come peggior difesa del gruppo. Quattro gol di Bonfiglioli, cinque di Iob, tre di Grassi, due di Cavallero e capitan Pavin e le singole reti di Del Fabro e Veritti, queste sono diciotto delle diciannove reti messe a segno dal Flow contro un inerme Taboga, sempre più confinato all’ultimo posto. Magari con un risultato meno roboante, l’Adorgnano strappa due punti all’Alexti Feletto, pur presentandosi con diverse defezioni in rosa. “Eravamo contati nel vero senso della parola” racconta Alen Memmola, giocatore dell’Adorgnano, 5 giusti con un giocatore in porta ed io nei panni da mister a causa di un infortunio. Siamo partiti per limitare i danni, gestendo una partita dove i nostri avversari potevano contare su una rosa ben più ampia. Il primo tempo è finito 2-1 per noi, e già così potevamo ritenerci soddisfatti. Nel secondo hanno pareggiato, per poi cominciare ad attaccare in maniera indisciplinata, così noi, che davanti abbiamo due ragazzi molto forti, siamo riusciti a fare 3 gol in pochi minuti, per poi chiuderci bene dietro e chiudendo di fatto la partita. La soddisfazione è sicuramente quella di aver vinto un match al quale ci presentavamo senza cambi. Difficilmente riusciamo ad avere la nostra squadra al completo e spesso ci troviamo contati o senza portiere,  questo perché molti dei nostri giocatori partecipano anche al campionato amatoriale di calcio a 11, dalla cui squadra è nata questa per il calcetto. Possiamo comunque ritenerci soddisfatti perché come rosa, senza presunzione, la nostra è una squadra da primi posti in classifica”. Rischia di passare sotto traccia pure la vittoria del New Team, eppure la formazione di capitan Abramo, vincente per 5-3 contro la Piz.Al Collio Reana, continua a tenere un passo che gli consente di restare in seconda posizione, a pari punti con lo Sporting. Non può ritenersi soddisfatto il Passons dopo il pareggio con il NO al Putra Moderato. Col punto ottenuto dopo questo match il Passons vede allontanarsi il terzetto di testa, oltre ad essere raggiunto dal Flow.

Giornata di conferma sia per la capolista del girone B, la Costruzioni Pitton, sia per la sua diretta inseguitrice, il Quadrifoglio Futsal. La Costruzioni Pitton era ospite sul non semplice campo degli Amici del Dibi, sorpresi e sconfitti grazie anche alle prove di Comisso (3 reti) e Giametta (2 reti). La Quadrifoglio Futsal continua a cavalcare l’onda di Pellizzoni, questa volta per sei volte a segno nella vittoria col Borgorosso, e già a quota 27 reti in stagione. Più che la partita però, resta sicuramente negli occhi l’andamento pacifico dell’incontro ed il clima conviviale di fine gara, momenti di aggregazione forse più importanti della partita stessa. Buttò (2 reti), Pellizzon e Vicenzino consegnano la vittoria al Muzzana nella partita contro i Troncos che hanno risposto solo con De Marchi (2 reti) e Cantoni. Il PSE Palmanova infine condanna il New Bomber Bar alla settima sconfitta su sette partite, trovando in Cumin il suo miglior marcatore.

Francesco Paissan