Over 50: Da Nando è il nuovo re

Precenicco. E’ lo stadio di Precenicco teatro della finale del campionato over 50 2017/2018, terreno in cui il Da Nando sfila la corona ai campioni in carica del Cordignano e diventa, per la prima volta, re della manifestazione. Va al team di Mortegliano la terza edizione di questo affascinante kermesse, capace di inserire nelle ultime fasi  gli innesti giusti che hanno portato valore aggiunto a una squadra già forte.  Il Cordignano, invece,  troppo teso e inusualmente poco prolifico sotto rete,  deve abdicare rimanendo  comunque una delle squadre più forti della categoria. 

Terreno di gioco perfetto, indicato per piedi sicuramente più nobili ma anche un premio per chi da oltre quarant’anni pratica calcio con grande passione, vede scendere il Cordignano  in completa maglia bianca,  il Nando con la casacca blu, colori che assieme al verde del prato, danno un bell’effetto visivo.

Partono le prime fasi di studio ed al quinto minuto arriva anche il primo infortunio in una serata dove, purtroppo,  molti atleti dovranno lasciare il campo anzitempo. A farne le spese è Fabrizio Gobbo che, in uno scontro di gioco, si procura la sospetta lussazione della spalla. I ritmi non sono altissimi,  ogni squadra studia i possibili punti deboli dell’avversario per provare a colpirlo. Ci prova al decimo minuto il Nando con una splendida azione corale tutta di prima ma è fuorigioco. Il Nando sembra avere le idee più chiare e tenta di fare gioco rubando spazi al Cordignano. Al quindicesimo punizione dal limite per i friulani, tiro secco e preciso ma in porta c’è un certo Corrado Visentin, lesto a parare agevolmente. Al venticinquesimo splendido intelligente assist di Alessandro Gavin  per Armando Fiorenzo che, senza tanti complimenti, viene steso al limite dell’area ma la punizione che segue non ha esito. Un altro brutto infortunio,  al trentacinquesimo, capita al grande Carlo Benedetti  del Cordignano che prende palla, sente una fitta alla gamba e cade a terra. Sarà costretto ad uscire in barella. Nel frattempo la sfida regala poche emozioni, squadre chiuse, difese attente e centrocampisti pronti a “ringhiare” sui portatori di palla.

Nella ripresa la musica non cambia anche se il possesso palla dei veneti fa pensare che forse la partita si possa sbloccare. Qualche bella triangolazione in velocità, qualche sovrapposizione fanno arrivare Teccolo e soci nei pressi di un area di rigore ben presidiata da un Da Nando lesto a proporsi con una tattica attendistica che spesso si rivela efficace soprattutto quando viene lanciato in contropiede Gioachino Cantarutti, vero spauracchio della difesa dei blancos.  Le poche occasioni, salvate alla grande dal portierone Corrado Visentin,  sono  di marca friulana con i veneti che si rendono pericolosi solo da piazzati. Insomma, poche emozioni e squadre guardinghe a non commettere errori che potrebbero costare caro. Qualche lampo al 2o° quando Corrado Visentin  sventa un’incursione pericolosissima del Nando neutralizzando in uscita una ghiotta palla gol e sul cui capovolgimento di fronte mister Maurizio Teccolo,  entrato come giocatore a dare manforte a un attacco spento,  ci prova da fuori area senza impensierire in alcun modo il sicuro portiere del Nando Germano Fabro.  Nulla di fatto si va ai supplementari.

Nel primo extra time il Cordignano sembra partire con il piede giusto, prova ad attaccare con tutte le sue forze il Nando costringendolo nella sua area ma le conclusioni non sortiscono l’effetto sperato. Splendida volata sulla fascia destra del velocista  Pierluigi Marchioni, pennellata al centro per il grande bomber Giuseppe Coan che subisce fallo. Tiro preciso e forte di Maurizio Teccolo ma il portierone Germano Fabro sa come si para…E’ il momento topico della gara:  protagonista Gioacchino Cantarutti che raccoglie un cross dalla destra e, da grande attaccante d’area, anticipa il diretto marcatore depositando in rete un gol pesantissimo.  Nel secondo tempo supplementare affiora la stanchezza da entrambe le squadre, Nando controlla la partita e Cordignano pare non avere più  “benzina” sufficiente per tentare il pareggio. Unica azione degna di nota una splendida volata in dribbling di Gioacchino Cantarutti che semina tre avversari ma non il quarto che lo stende al limite. Espulsione del giocatore veneto e punizione senza esito di cronaca. Allo scadere un azione dubbia dentro l’area fa gridare al rigore, recriminato a gran voce dal Cordignano. La terna non ravvisa gli estremi per la massima punizione e  fa continuare fino al triplice fischio che  conclude una gara non bellissima ma giocata con accortezza e intelligenza da entrambe le squadre. Qui scatta la rabbia e l’amarezza di qualche giocatore del Cordignano che, probabilmente poco lucido dopo 100 minuti di gara, si lancia in veementi proteste che gli costeranno l’espulsione. Peccato per un finale incandescente che nulla toglie il merito a un da Nando capace di giocare all’italiana e approfittare di una piccola leggerezza difensiva in una serata dove vanno fatti gli auguri di pronta guarigione soprattutto a Carlo Benedetti e Fabrizio Gobbo, costretti a uscire per infortuni che li terranno lontani dai campi da gioco per qualche tempo.

Viva il calcio giocato.

 

Glorie Cordignano 47 – Da Nando 0- 1

Glorie Cordignano 47: Corrado Visentin, Carlo Benedetti, Dino Bozzon, Pierino Bozzon, Flavio Cancian, Giuseppe Coan, Luciano Da Re, Lucio Dal Mas, Mario Della Libera, Moreno Della Libera, Gastone Fardin, Patrizio Ghirardi, Franco Mangano, Pierluigi Marchioni, Mauro Piccinato, Sandro Piccin, Emanuele Pin, Sandro Soneghet, Maurizio Teccolo, Roberto Tomasella, Daniele Piai. Dirigenti:  Emilio Ortolan, Angelo Donadon.

Da Nando: Germano Fabro, Massimiliano Angelin, Paolo Ballico, Paolo Bandiziol, Volveno Businelli, Gioachino Cantarutti, Dario Ciotola, Massimo Ciprian, Fabrizio Cirio,  Alberico De Fazio, Roberto Feresin, Armando Fiorenzo, Alberto Garofalo, Alessandro Gavin, Loris Giavon, Fabrizio Gobbo, Santino Nurra, Salvatore Scilipoti,  Riccardo Snidar, Orietto Stocco, Giorgio Vrizzi. Dirigenti: Daniele Benvenuto

Arbitro: sig. Roberto Busolini coadiuvato dai sig. Danilo Margheritta, Maurizio De Colle.

Marcatori: Al  6° del 1 tempo supplementare  Gioachino Cantarutti

Note: usciti per infortunio Carlo Benedetti (Glorie Cordignano 47) e Fabrizio Gobbo (Da Nando). Ammoniti Dino Bozzon, Luciano Da Re, Maurizio Teccolo e Pierluigi Marchioni per Cordignano , Loris Giavon per Da Nando. Espulso x doppia ammonizione Emanuele Pin al 22 del secondo tempo supplementare, Maurizio Teccolo e Patrizio Ghirardi espulsi a fine gara per proteste.

Print Friendly, PDF & Email
css.php