Bergomas e quel gol all’ultima partita

Carlo Bergomas è stato uno dei protagonisti principali della stagione perfetta del Medea: 21 vittorie su 22 incontri. Una stagione straordinaria condita da 27 reti in 20 presenze per l’ attaccante classe 72 che, per la prima volta, affronta l’esperienza in un campionato over 40.

 Tra l’altro il gol dell’1-1 del Medea, nell’ unico pareggio stagionale, quello all’ultima giornata con l’Over Tricesimo, è stato segnato proprio dal bomberone Bergomas che parla così di quella rete: “E’ stato forse il gol più significativo perché ci ha permesso di mantenere l’imbattibilità stagionale visto che è arrivato quando eravamo sotto di un gol. Non è stato il più bello però. Se dovessi scegliere quello da incorniciare direi che è stato un gol in pallonetto, simile a quelli che faceva Totti all’Inter, tanto per capire la dinamica. Purtroppo non mi ricordo il nome degli avversari di quella partita ma come gol sceglierei comunque quello”. Ecco invece le parole dette dall’attaccante del Medea riguardo alla stagione sua e della squadra, tra l’altro alla prima esperienza in questo campionato: “La nostra è una squadra al debutto in questo campionato. Siamo partiti con una rosa di giocatori validi, di livello superiore rispetto alla categoria e questo ci ha permesso di vincere tutte quelle partite. Anche i miei gol, devo dire, sono merito della squadra che, intorno a me, mi ha permesso di segnare così tanto. La squadra ha sicuramente facilitato il mio compito. Rimango comunque soddisfatto della mia stagione, anche perché fare tanti gol in qualsiasi categoria non è mai scontato”. Resta tempo per un ultimo parere sulla stagione che verrà: “Credo che il prossimo anno rimarremo con gli stessi giocatori, anche perché in questa stagione tra amici e compagni ci siamo conosciuti meglio. Certo è che se poi qualche altro giocatore si aggiunge per darci una mano saremo contenti di accoglierlo”.

Print Friendly, PDF & Email