Normativa

Normativa - Regolamento Calcio a 11
In vigore dal 01/09/2021
Per visualizzare il precedente testo dell'articolo (a destra) e le differenze rispetto a quello oggi in vigore clicca sulle seguenti date: 16/09/2019, 30/06/2011, 10/08/2006

8 Segnatura di una rete e risultato della gara

a) Una rete risulta segnata quando il pallone ha interamente oltrepassato la linea di porta, tra i pali e sotto la sbarra trasversale, purché l’azione non sia viziata da un fallo rilevato dall'arbitro.
b) Una rete può essere segnata direttamente su calcio d’inizio (art. 9 C11).
c) Una rete non è valida quando è segnata:
1. direttamente (senza successive deviazioni) nella porta avversaria su calcio di punizione indiretto o su rimessa laterale: in tali casi il gioco deve essere ripreso con una rimessa dal fondo;
2. direttamente (senza successive deviazioni) nella propria porta con un calcio di punizione diretto o indiretto o su rimessa laterale: in tal caso il gioco deve essere ripreso con un calcio d’angolo;
3. con un pallone divenuto irregolare: in tal caso il gioco deve essere ripreso con una rimessa dell’arbitro nel punto in cui è stata ravvisata l’alterazione.
d) Il portiere può segnare una rete con le mani lanciando il pallone dall'interno della propria area di rigore.
e) La squadra che segna il maggiore numero di reti è considerata vincente. Se non sono state segnate reti o se le squadre ne hanno segnato un numero eguale, la gara si conclude in parità.

8 Calcio d'inizio e ripresa del gioco

La scelta del campo si effettua prima dell’inizio della gara. L’arbitro concede al capitano della squadra seconda nominata la facoltà di scegliere il verso della moneta con cui si effettua il sorteggio. La squadra che vince il sorteggio può scegliere la propria metà campo o il calcio d’inizio della gara. La squadra che ha scelto il terreno eseguirà il calcio d’inizio del secondo periodo. Nel secondo periodo di gara, le squadre invertono le posizioni in campo.
Il calcio d’inizio è un modo di cominciare la gara o riprendere il gioco:
• all’inizio della gara;
• dopo che una rete è stata segnata;
• all’inizio del secondo periodo di gioco;
• all’inizio di ciascun tempo supplementare, ove previsto.
Una rete può essere segnata direttamente su calcio d’inizio.
Prima dell’inizio o della ripresa del gioco:
• tutti i calciatori devono disporsi all’interno della propria metà del terreno di gioco;
• i calciatori della squadra che non esegue il calcio d’inizio devono posizionarsi a non meno di mt. 9,15 dal pallone, fino a quando lo stesso non sia in gioco;
• il pallone è posto sul punto centrale del terreno di gioco;
• l’arbitro deve emettere il fischio che autorizza il calcio d’inizio;
• il pallone è considerato in gioco dopo che è stato calciato e si muove;
• l’esecutore del calcio d’inizio non può giocare una seconda volta il pallone prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore.
Quando una squadra ha segnato una rete spetta alla squadra che ha subito la stessa riprendere il gioco con un nuovo calcio d’inizio. Se l'esecutore del calcio d'inizio gioca il pallone una seconda volta prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore, viene accordato un calcio di punizione indiretto alla squadra avversaria nel punto in cui l'infrazione è stata commessa.
Per tutte le altre infrazioni nella procedura del calcio d’inizio, lo stesso deve essere ripetuto.
Dopo un’interruzione temporanea del gioco, provocata da una causa non prevista dalle Regole di Gioco, la gara deve essere ripresa con una rimessa da parte dell’arbitro. In tal caso il Direttore di gara dovrà lasciare cadere il pallone a terra nel punto dove si trovava al momento in cui il gioco è stato fermato. Il pallone sarà in gioco non appena tocca il terreno.
La rimessa da parte dell’arbitro deve essere ripetuta se:
• un calciatore gioca il pallone prima che questo tocchi il terreno;
• il pallone esce dal terreno, dopo essere rimbalzato, senza che nessun calciatore l’abbia toccato.
Un calcio di punizione, accordato alla squadra difendente nella propria area di porta, può essere eseguito da un punto qualsiasi della stessa.
Un calcio di punizione indiretto, accordato alla squadra attaccante nell’area di porta avversaria, deve essere battuto sulla linea dell’area di porta parallela alla linea di porta, nel punto più vicino a quello in cui è stata commessa l’infrazione.
Una rimessa da parte dell’arbitro per riprendere la gara dopo un’interruzione temporanea del gioco, mentre il pallone si trovava nell’area di porta, deve essere effettuata sulla linea dell’area di porta parallela alla linea di porta, nel punto più vicino a quello in cui si trovava il pallone al momento dell’arresto del gioco.

8 Calcio d'inizio e ripresa del gioco

La scelta del campo si effettua prima dell’inizio della gara. L’arbitro concede al capitano della squadra seconda nominata la facoltà di scegliere il verso della moneta con cui si effettua il sorteggio. La squadra che vince il sorteggio può scegliere la propria metà campo o il calcio d’inizio della gara. La squadra che ha scelto il terreno eseguirà il calcio d’inizio del secondo periodo. Nel secondo periodo di gara, le squadre invertono le posizioni in campo.
Il calcio d’inizio è un modo di cominciare la gara o riprendere il gioco:
• all’inizio della gara;
• dopo che una rete è stata segnata;
• all’inizio del secondo periodo di gioco;
• all’inizio di ciascun tempo supplementare, ove previsto.
Una rete può essere segnata direttamente su calcio d’inizio.
Prima dell’inizio o della ripresa del gioco:
• tutti i calciatori devono disporsi all’interno della propria metà del terreno di gioco;
• i calciatori della squadra che non esegue il calcio d’inizio devono posizionarsi a non meno di mt. 9,15 dal pallone, fino a quando lo stesso non sia in gioco;
• il pallone è posto sul punto centrale del terreno di gioco;
• l’arbitro deve emettere il fischio che autorizza il calcio d’inizio;
• il pallone è considerato in gioco dopo che è stato calciato e si è mosso in avanti;
• l’esecutore del calcio d’inizio non può giocare una seconda volta il pallone prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore.
Quando una squadra ha segnato una rete spetta alla squadra che ha subito la stessa riprendere il gioco con un nuovo calcio d’inizio. Se l'esecutore del calcio d'inizio gioca il pallone una seconda volta prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore, viene accordato un calcio di punizione indiretto alla squadra avversaria nel punto in cui l'infrazione è stata commessa.
Per tutte le altre infrazioni nella procedura del calcio d’inizio, lo stesso deve essere ripetuto.
Dopo un’interruzione temporanea del gioco, provocata da una causa non prevista dalle Regole di Gioco, la gara deve essere ripresa con una rimessa da parte dell’arbitro. In tal caso il Direttore di gara dovrà lasciare cadere il pallone a terra nel punto dove si trovava al momento in cui il gioco è stato fermato. Il pallone sarà in gioco non appena tocca il terreno.
La rimessa da parte dell’arbitro deve essere ripetuta se:
• un calciatore gioca il pallone prima che questo tocchi il terreno;
• il pallone esce dal terreno, dopo essere rimbalzato, senza che nessun calciatore l’abbia toccato.
Un calcio di punizione, accordato alla squadra difendente nella propria area di porta, può essere eseguito da un punto qualsiasi della stessa.
Un calcio di punizione indiretto, accordato alla squadra attaccante nell’area di porta avversaria, deve essere battuto sulla linea dell’area di porta parallela alla linea di porta, nel punto più vicino a quello in cui è stata commessa l’infrazione.
Una rimessa da parte dell’arbitro per riprendere la gara dopo un’interruzione temporanea del gioco, mentre il pallone si trovava nell’area di porta, deve essere effettuata sulla linea dell’area di porta parallela alla linea di porta, nel punto più vicino a quello in cui si trovava il pallone al momento dell’arresto del gioco.

8 Calcio d'inizio e ripresa del gioco

La scelta del terreno di gioco viene stabilita con sorteggio per mezzo di una moneta. La squadra vincente il sorteggio sceglierà la direzione verso cui attaccherà nel primo periodo di gioco. Alla squadra avversaria verrà assegnato il calcio d'inizio della gara. La squadra che ha scelto il terreno eseguirà il calcio d'inizio del secondo periodo. Nel secondo periodo di gara, le squadre invertono le posizioni in campo.
Il calcio d’inizio è un modo di cominciare la gara o riprendere il gioco:
• all’inizio della gara;
• dopo che una rete è stata segnata;
• all’inizio del secondo periodo di gioco;
• all’inizio di ciascun tempo supplementare, ove previsto.
Una rete può essere segnata direttamente su calcio d’inizio.
Prima dell’inizio o della ripresa del gioco:
• tutti i calciatori devono disporsi all’interno della propria metà del terreno di gioco;
• i calciatori della squadra che non esegue il calcio d’inizio devono posizionarsi a non meno di mt. 9,15 dal pallone, fino a quando lo stesso non sia in gioco;
• il pallone è posto sul punto centrale del terreno di gioco;
• l’arbitro deve emettere il fischio che autorizza il calcio d’inizio;
• il pallone è considerato in gioco dopo che è stato calciato e si è mosso in avanti;
• l’esecutore del calcio d’inizio non può giocare una seconda volta il pallone prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore.
Quando una squadra ha segnato una rete spetta alla squadra che ha subito la stessa riprendere il gioco con un nuovo calcio d’inizio. Se l'esecutore del calcio d'inizio gioca il pallone una seconda volta prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore, viene accordato un calcio di punizione indiretto alla squadra avversaria nel punto in cui l'infrazione è stata commessa.
Per tutte le altre infrazioni nella procedura del calcio d’inizio, lo stesso deve essere ripetuto.
Dopo un’interruzione temporanea del gioco, provocata da una causa non prevista dalle Regole di Gioco, la gara deve essere ripresa con una rimessa da parte dell’arbitro. In tal caso il Direttore di gara dovrà lasciare cadere il pallone a terra nel punto dove si trovava al momento in cui il gioco è stato fermato. Il pallone sarà in gioco non appena tocca il terreno.
La rimessa da parte dell’arbitro deve essere ripetuta se:
• un calciatore gioca il pallone prima che questo tocchi il terreno;
• il pallone esce dal terreno, dopo essere rimbalzato, senza che nessun calciatore l’abbia toccato.
Un calcio di punizione, accordato alla squadra difendente nella propria area di porta, può essere eseguito da un punto qualsiasi della stessa.
Un calcio di punizione indiretto, accordato alla squadra attaccante nell’area di porta avversaria, deve essere battuto sulla linea dell’area di porta parallela alla linea di porta, nel punto più vicino a quello in cui è stata commessa l’infrazione.
Una rimessa da parte dell’arbitro per riprendere la gara dopo un’interruzione temporanea del gioco, mentre il pallone si trovava nell’area di porta, deve essere effettuata sulla linea dell’area di porta parallela alla linea di porta, nel punto più vicino a quello in cui si trovava il pallone al momento dell’arresto del gioco.
Articolo precedente: 7 Durata della gara
Articolo successivo: 9 Pallone in gioco e non in gioco
Print Friendly, PDF & Email
Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies