normativa

Normativa - Regolamento Calcio a 11
In vigore dal 17/07/2014
Per visualizzare il precedente testo dell'articolo (a destra) e le differenze rispetto a quello oggi in vigore clicca sulle seguenti date: 10/08/2006

13 Calcio di punizione

Il calcio di punizione è diretto o indiretto. Al momento della battuta il pallone deve essere fermo e chi lo calcia non può toccarlo nuovamente prima che il pallone sia stato giocato da un altro calciatore.
Se in occasione del calcio di punizione diretto il pallone entra direttamente nella porta avversaria, la rete è valida.
Per indicare il calcio di punizione indiretto, l’arbitro solleverà un braccio al di sopra della testa, mantenendolo in tale posizione fino a quando il pallone, dopo l’esecuzione del calcio di punizione, toccherà un altro calciatore o cesserà di essere in gioco.
Se in occasione del calcio di punizione indiretto il pallone entra nella porta avversaria, la rete sarà valida soltanto se il pallone avrà toccato un altro calciatore. In caso contrario, il gioco sarà ripreso con un calcio di rinvio.
Nel caso in cui, a seguito di un calcio di punizione diretto o indiretto, il pallone entra direttamente nella porta della squadra cui appartiene il calciatore che lo ha effettuato, il gioco dovrà essere ripreso con un calcio d’angolo in favore della squadra avversaria.
Modalità di esecuzione del calcio di punizione diretto od indiretto calciato dall’interno dell’area di rigore in favore della squadra difendente:
• tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi almeno a mt. 9,15 e fuori dell’area di rigore fino a quando il pallone non sia in gioco;
• il pallone è in gioco non appena esce dall’area di rigore verso il terreno di gioco;
• un calcio di punizione accordato dentro l’area di porta può essere battuto da qualsiasi punto di tale area.
Modalità di esecuzione del calcio di punizione indiretto in favore della squadra attaccante:
• tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi ad almeno mt. 9,15 dal pallone fino a quando questo non sia in gioco, salvo il caso che essi si trovino sulla propria linea di porta fra i pali;
• il pallone è in gioco non appena è calciato e si muove;
• un calcio di punizione indiretto, accordato entro l’area di porta, deve essere eseguito dalla linea dell’area di porta, parallela alla linea di porta, nel punto più vicino a quello dove è stata commessa l’infrazione.
Modalità di esecuzione del calcio di punizione dall’esterno dell’area di rigore:
• tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi ad almeno mt. 9,15 dal pallone fino a quando questo non sia in gioco;
• il pallone è in gioco non appena è calciato e si muove;
• il calcio di punizione deve essere eseguito nel punto in cui è stata commessa l’infrazione.
Infrazioni e sanzioni.
Quando un giocatore della squadra avversaria non rispetta la distanza prescritta per l’esecuzione del calcio di punizione, quest’ultimo deve essere ripetuto e il giocatore ammonito.
Quando, su un calcio di punizione accordato ai difendenti nella propria area di rigore o su un calcio di rinvio, il pallone non è uscito dall’area di rigore o viene toccato da un qualsiasi giocatore prima di uscire dall’area di rigore, gli stessi devono essere ripetuti.
Qualora chi ha battuto un calcio di punizione giochi il pallone una seconda volta (non con le mani)prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione indiretto nel punto dov’è stato commesso il fallo. Nel caso di cui sopra, qualora il pallone sia stato invece toccato deliberatamente con le mani, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio rigore se il fallo è avvenuto nell’area della squadra cui appartiene il giocatore che ha commesso il fallo o un calcio di punizione diretto dove il fallo è stato commesso. Nel caso invece in cui il portiere batta il calcio di punizione e tocchi nella propria area volontariamente il pallone con le mani, prima che sia giocato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione indiretto nel punto in cui il fallo è stato commesso.

13 Calcio di punizione

Il calcio di punizione è diretto o indiretto. Al momento della battuta il pallone deve essere fermo e chi lo calcia non può toccarlo nuovamente prima che il pallone sia stato giocato da un altro calciatore.
Se in occasione del calcio di punizione diretto il pallone entra direttamente nella porta avversaria, la rete è valida.
Per indicare il calcio di punizione indiretto, l’arbitro solleverà un braccio al di sopra della testa, mantenendolo in tale posizione fino a quando il pallone, dopo l’esecuzione del calcio di punizione, toccherà un altro calciatore o cesserà di essere in gioco.
Se in occasione del calcio di punizione indiretto il pallone entra nella porta avversaria, la rete sarà valida soltanto se il pallone avrà toccato un altro calciatore. In caso contrario, il gioco sarà ripreso con un calcio di rinvio.
Nel caso in cui, a seguito di un calcio di punizione diretto o indiretto, il pallone entra direttamente nella porta della squadra cui appartiene il calciatore che lo ha effettuato, il gioco dovrà essere ripreso con un calcio d’angolo in favore della squadra avversaria.
Modalità di esecuzione del calcio di punizione diretto od indiretto calciato dall’interno dell’area di rigore in favore della squadra difendente:
• tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi almeno a mt. 9,15 e fuori dell’area di rigore fino a quando il pallone non sia in gioco;
• il pallone è in gioco non appena esce dall’area di rigore verso il terreno di gioco;
• un calcio di punizione accordato dentro l’area di porta può essere battuto da qualsiasi punto di tale area.
Modalità di esecuzione del calcio di punizione indiretto in favore della squadra attaccante:
• tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi ad almeno mt. 9,15 dal pallone fino a quando questo non sia in gioco, salvo il caso che essi si trovino sulla propria linea di porta fra i pali;
• il pallone è in gioco non appena è calciato e si muove;
• un calcio di punizione indiretto, accordato entro l’area di porta, deve essere eseguito dalla linea dell’area di porta, parallela alla linea di porta, nel punto più vicino a quello dove è stata commessa l’infrazione.
Modalità di esecuzione del calcio di punizione dall’esterno dell’area di rigore:
• tutti i calciatori della squadra avversaria devono trovarsi ad almeno mt. 9,15 dal pallone fino a quando questo non sia in gioco;
• il pallone è in gioco non appena è calciato e si muove;
• il calcio di punizione deve essere eseguito nel punto in cui è stata commessa l’infrazione.
Infrazioni e sanzioni.
Quando un calciatore della squadra avversaria non rispetta la distanza prescritta per l’esecuzione del calcio di punizione, quest’ultimo deve essere ripetuto e il giocatore ammonito.
Quando, su un calcio di punizione accordato ai difendenti nella propria area di rigore o su un calcio di rinvio, il pallone non è uscito dall’area di rigore, gli stessi devono essere ripetuti.
Quando, su un calcio di punizione accordato ai difendenti nella propria area di rigore o su un calcio di rinvio, il pallone viene toccato da un qualsiasi giocatore prima di uscire dall’area di rigore, gli stessi devono essere ripetuti.
Qualora chi ha battuto un calcio di punizione giochi il pallone una seconda volta (non con le mani)prima che lo stesso sia stato toccato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione indiretto nel punto dov’è stato commesso il fallo. Nel caso di cui sopra, qualora il pallone sia stato invece toccato deliberatamente con le mani, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio rigore se il fallo è avvenuto nell’area della squadra cui appartiene il giocatore che ha commesso il fallo o un calcio di punizione diretto dove il fallo è stato commesso. Nel caso invece in cui il portiere tocchi nella propria area volontariamente il pallone con le mani, prima che sia giocato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione indiretto nel punto in cui il fallo è stato commesso.

Articolo precedente: 12 Falli e comportamenti antisportivi
Articolo successivo: 14 Calcio di rigore
Print Friendly, PDF & Email