normativa

Normativa - Regolamento Calcio a 11
In vigore dal 31/07/2007
Per visualizzare il precedente testo dell'articolo (a destra) e le differenze rispetto a quello oggi in vigore clicca sulle seguenti date: 10/08/2006

17 Calcio d'angolo

Il calcio d’angolo è la modalità con cui la squadra attaccante riprende il gioco quando il pallone, toccato per ultimo da un giocatore della squadra difendente, ha interamente superato la linea di porta per terra o in aria, senza che una rete sia stata segnata.
Esecuzione
- il pallone va posto entro l’arco del cerchio d’angolo più vicino al punto in cui è uscito;
- la bandierina d’angolo non può essere rimossa;
- i calciatori della squadra avversaria devono posizionarsi almeno a mt. 9,15 dal pallone fino a quando questo non sia in gioco;
- il pallone deve essere calciato da un calciatore della squadra attaccante;
- il pallone è in gioco dopo che è calciato e si muove;
- il calciatore che ha battuto il calcio d’angolo non può toccare il pallone una seconda volta prima che sia stato giocato da un altro calciatore.
Una rete può essere segnata direttamente su calcio d’angolo ma unicamente contro la squadra avversaria.
Infrazioni e sanzioni
Calcio d’angolo battuto da un calciatore diverso dal portiere.
Se il pallone è in gioco e il calciatore che ha eseguito il tiro lo tocca, non con le mani, una seconda volta prima che sia stato giocato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione indiretto nel punto dove è stato commesso il fallo.
Se il pallone è in gioco e il calciatore che ha eseguito il tiro lo tocca deliberatamente con le mani prima che sia stato giocato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione diretto nel punto in cui il fallo è stato commesso o un calcio di rigore se il fallo è stato commesso nell’area di rigore del calciatore che ha battuto il calcio d’angolo.
Calcio d’angolo battuto dal portiere.
Se il pallone è in gioco e il portiere lo tocca, non con le mani, una seconda volta prima che sia stato giocato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione indiretto.
Se il pallone è in gioco e il portiere lo tocca con le mani prima che sia stato giocato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione diretto o indiretto se il fallo è stato commesso nell’area di rigore del portiere.
Il calcio di punizione dovrà esse battuto nel punto in cui il fallo è stato commesso, eccetto il caso previsto dalla regola 8.
Per tutte le altre infrazioni a questa regola il calcio d’angolo dovrò essere ripetuto.

17 Calcio d'angolo

Il calcio d’angolo è la modalità con cui la squadra attaccante riprende il gioco quando il pallone, toccato per ultimo da un giocatore della squadra difendente, ha interamente superato la linea di porta per terra o in aria, senza che una rete sia stata segnata.
Esecuzione
• il pallone va posto entro l’arco del cerchio d’angolo più vicino al punto in cui è uscito;
• la bandierina d’angolo non può essere rimossa;
• i calciatori della squadra avversaria devono posizionarsi almeno a mt. 9,15 dal pallone fino a quando questo non sia in gioco;
• il pallone deve essere calciato da un calciatore della squadra attaccante;
• il pallone è in gioco dopo che è calciato e si muove;
• il calciatore che ha battuto il calcio d’angolo non può toccare il pallone una seconda volta prima che sia stato giocato da un altro calciatore.
Una rete può essere segnata direttamente su calcio d’angolo ma unicamente contro la squadra avversaria.
Infrazioni e sanzioni
Calcio d’angolo battuto da un calciatore diverso dal portiere.
Se il pallone è in gioco e il calciatore che ha eseguito il tiro lo tocca, non con le mani, una seconda volta prima che sia stato giocato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione indiretto nel punto dove è stato commesso il fallo.
Se il pallone è in gioco e il calciatore che ha eseguito il tiro lo tocca deliberatamente con le mani prima che sia stato giocato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione diretto nel punto in cui il fallo è stato commesso o un calcio di rigore se il fallo è stato commesso nell’area di rigore del calciatore che ha battuto il calcio d’angolo.
Calcio d’angolo battuto dal portiere.
Se il pallone è in gioco e il portiere lo tocca, non con le mani, una seconda volta prima che sia stato giocato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione indiretto.
Se il pallone è in gioco e il portiere lo tocca con le mani prima che sia stato giocato da un altro calciatore, alla squadra avversaria sarà accordato un calcio di punizione diretto o indiretto se il fallo è stato commesso nell’area di rigore del portiere.
Il calcio di punizione dovrà esse battuto nel punto in cui il fallo è stato commesso, eccetto il caso previsto dalla regola 8, penultimo comma.
Per tutte le altre infrazioni a questa regola il calcio d’angolo dovrò essere ripetuto.

Articolo precedente: 16 Calcio di rinvio
Articolo successivo: 18 Tiri di rigore per la determinazione della squadra vincente
Print Friendly, PDF & Email