Consiglio direttivo LCFC

giovedì 3 Giugno 2021 until 3 Giu 2021 ore 19:30 - 21:30

Ordine del giorno:

1. Assemblea elettiva.
Il CD: approva i seguenti ordine del giorno,regolamento e convocazione.

CONVOCAZIONE, ORDINE DEL GIORNO E REGOLAMENTO
Ai sensi degli articoli 11, 12 e 13 dello statuto Il presidente della Lega Calcio Friuli Collinare convoca l’assemblea ordinaria degli associati per mercoledì 30 giugno 2021 ore 19:00 nella struttura polifunzionale nel parco festeggiamenti del Monte di Buja.
L’assemblea ordinaria delibererà sul seguente ordine del giorno:
1) Relazione del presidente.
2) Nomina presidente dell’assemblea.
3) Nomina componenti della commissione elettorale.
4) Relazione dei candidati sul programma per il mandato 2021/2024.
5) Elezione del presidente e del consiglio direttivo della LCFC.
6) Elezione del revisore dei conti.
7) Elezione del collegio dei probiviri.
8) Varie ed eventuali.

REGOLAMENTO PARTECIPAZIONE, CANDIDATURA ED ELEZIONE

DIRITTO AL VOTO
Tutti i soci hanno diritto al voto nei termini indicati dall’art. 12 dello Statuto: “Il socio che ha fatto pervenire la domanda mediante la propria associazione può delegare il proprio voto, anche oralmente, al presidente di detta associazione. Quest’ultimo può a sua volta delegare, ma solo per scritto, il proprio voto e quelli ricevuti per delega esclusivamente a un socio della propria associazione. Il presidente o il delegato esprimono tanti voti quanti sono i soci rappresentati. Qualora il socio appartenga a più associazioni lo stesso è rappresentato dal presidente dell’associazione che per prima ha presentato domanda di associazione per tale socio.
Il socio che ha fatto pervenire la domanda individualmente elegge nell’assemblea del settore d’appartenenza i propri delegati. In alternativa tale socio può esprimere il proprio voto in assemblea, ma in tal caso non può eleggere il delegato nell’assemblea del settore.
In ogni caso un socio non può esprimere più di un voto.”
Il socio non può esprimere più di un voto.

PRESENTAZIONE CANDIDATURA E CASI DI INAMMISSIBILITÀ
Entro il termine perentorio del 20 giugno 2021 ogni socio della LCFC può candidarsi a presidente inviando una PEC al seguente indirizzo: [email protected]:
1. la lista dei consiglieri (da un minimo di 7 a un massimo di 21 soci), che deve essere sottoscritta da tutti i componenti a fianco del rispettivo nominativo,
2. il programma.
La mancata o ritardata presentazione di tale lista e del programma comporta l’inammissibilità della candidatura di tutti i candidati.
È inoltre inammissibile la candidatura di chi:
– non è socio della LCFC,
– non ha sottoscritto la lista,
– ha sottoscritto più di una lista.
Il 21 giugno 2021 saranno pubblicati sul sito della LCFC le liste e i programmi dei candidati presidenti.

COMMISSIONE VERIFICA POTERI E COMPITI
Il consiglio direttivo nomina i componenti della commissione verifica poteri: Paolo Cantoni, Mayra Comini, Alessandro Chiandone.
Tale commissione verifica la legittimità delle candidature e rende pubblica la propria decisione con comunicazione da pubblicare il 21 giugno 2021 sul sito della LCFC unitamente a quella relativa alle liste e ai programmi dei candidati presidenti.
La decisione può essere impugnata al collegio dei probiviri mediante ricorso sottoscritto dal candidato presidente da far pervenire con mezzo ricettizio alla segreteria della LCFC entro il termine perentorio del 23 giugno 2021, pena l’inammissibilità.
La decisione del collegio è insindacabile ed è pubblicata sul sito della LCFC entro il 28 giugno 2021.

IDENTIFICAZIONE VOTANTE E VERIFICA POTERI
Hanno diritto di votare tutti i soci iscritti per l’anno 2020/21.
Per esercitare il diritto di voto l’avente diritto deve essere identificato mediante documento d’identità da un componente della commissione verifica poteri all’ingresso della sala.
Il presidente dell’associazione deve inoltre esibire il codice a barre scaricabile dall’area privata. Si ricorda che il presidente dell’associazione può delegare il suo potere di voto soltanto ad altro proprio socio al quale deve consegnare ai fini della delega il documento contenente il predetto codice a barre.
L’edificio dove si tiene l’assemblea è aperto alle ore 17:30 per favorire tali operazioni.
Visto l’ampio numero degli aventi diritto al voto si consiglia di presentarsi con congruo anticipo per non perdere la possibilità di votare.

PRESIDENTE ASSEMBLEA
Il presidente uscente propone all’assemblea il nominativo di un socio che ricopre le funzioni di presidente dell’assemblea.
Il nominativo proposto è nominato presidente dell’assemblea se ha ottenuto la maggioranza relativa dei voti. In caso contrario, è consentito a qualsiasi socio proporre altro nominativo.
Qualora i nominativi proposti fossero due o più, è eletto presidente dell’assemblea chi riceve il maggior numero di voti, con votazione a scrutinio palese. In caso di parità, è eletto il socio più anziano di età.

COMMISSIONE ELETTORALE
Il presidente dell’assemblea propone quindi a quest’ultima i nominativi dei soci candidati a ricoprire la carica di componente della commissione elettorale, che ha compiti di esaminare ogni questione attinente alle votazioni, compreso lo scrutinio. Sono eletti i tre soci che hanno ricevuto il maggior numero di voti con votazione palese. In caso di parità, è eletto il socio più anziano di età.

PRESENTAZIONE PROGRAMMA
Prima di procedere alla votazione del presidente della LCFC i candidati possono esporre il rispettivo programma nei tempi concessi dal presidente dell’assemblea.

VOTAZIONI
In caso di unica candidatura, la votazione è effettuata con voto palese per alzata di mano.
In caso di due o più candidature, la votazione è effettuata con scrutinio segreto mediante apposito modulo.

ELEZIONE
È eletto presidente il socio che ha ricevuto il maggior numero di voti. A parità di voti si procede al ballottaggio tra i soli candidati che hanno ottenuto pari numero di voti. In caso di ulteriore parità si procede ad altro ballottaggio fino a quando un candidato riceverà un numero di voti maggiore dell’altro o degli altri.
L’elezione del presidente comporta la contestuale elezione a consiglieri dei soci sottoscrittori della lista presentata dal presidente eletto.

RICORSI
Eventuali ricorsi su questioni attinenti alle elezioni devono essere proposti alla commissione elettorale non oltre un’ora dall’avvenuta dalla proclamazione.
La commissione comunica la propria decisione durante l’assemblea al ricorrente e ai candidati presidenti.
La delibera è pubblicata sul sito della LCFC unitamente al verbale dell’assemblea.
Il ricorso avverso tale provvedimento deve essere proposto, a pena di inammissibilità, entro il termine perentorio di una settimana dalla pubblicazione della decisione stessa davanti al collegio dei probiviri, che decide in modo insindacabile.

Sono invitati a partecipare anche tutti i rappresentanti delle squadre non iscritte al campionato 2020/21.
Il Presidente
Daniele Tonino

2. Relazione responsabili progetti.
a) Prossimi campionati.
Il CD: ritenuto che allo stato non è possibile portare a termine il campionato in considerazione di molteplici circostanze, quali la disponibilità dei campi, la difficoltà a rinnovare in tempi brevi sia la certificazione sanitaria da parte dei tesserati, sia l’abilitazione all’uso del defibrillatore da parte degli addetti, ecc. dispone l’annullamento interruzione dei campionati in corso.
Per venire incontro alle difficoltà economiche delle squadre dDispone che le somme versate per l’iscrizione e per la quota sociale siano integralmente rimborsate.
Non potrà essere invece rimborsato il costo delle tessere in quanto non nella disponibilità della LCFC, essendo stato versato alla Libertas.
La somma da rimborsare sarà detratta dal costo di iscrizione al primo campionato a cui la squadra parteciperà, salvo che la stessa non faccia richiesta di versamento da inviare a [email protected] con l’indicazione del codice IBAN.

b) Riunioni squadre alle 20:00 per un’ora via Gmeet: calcio a 11 25 febbraio, calcio a 5 4 marzo, over 11 marzo, carnico 18 marzo.
Il CD: da atto della riuscita delle riunioni.

b bis) Richiesta di un dipendente di ottenere l’anticipo del 70% del TFR.
Il CD: approva la richiesta.

b ter) Richieste di collaborazione per tornei da parte dei soci.
Il CD: valutate le le necessità economiche delle squadre partecipanti ai campionati della LCFC dispone che il costo della prestazione arbitrale per gare o tornei organizzate da queste ultime sia ridotto a 35,00 rispetto al prezzo normale di € 48,00 (oltre IVA se prevista).
Rossi gestirà il rapporto con le squadre richiedenti, che dovranno formulare la richiesta per email a [email protected] e vverranno contattate per conoscere i dettagli e per la sottoscrizione del contratto.

Vengono rinviati i seguenti argomenti.

b) Protocollo Libertas.
d) Proposta concorso “puoi fare la differenza nel calcio amatoriale”
e) Proposta sito dedicato all’attività amatoriale
f) Benefici economici: presentazione arbitro, giudice e collaboratori stampa (commissione: Rossi, Silvestri, Comini e Comuzzi). 
g) Proposte di modifica delle norme relative al settore arbitrale e di quelle collegate direttamente o indirettamente (commissione: Comuzzi, Polo Friz, Pettoello, Zorattini, Pascutti, Specia, Silvestri). 
h) Rivisitazione dei regolamenti del gioco del calcio.
i) Acquisizione personalità giuridica e conferimento incarico
l) Corso on line arbitri da aprile a maggio (commissione: Comuzzi, Lunetta e Marcuzzi).
m) Test da inviare periodicamente agli arbitri.
n) Lavori nella nuova sede LCFC.
o) Corsi BLSD Libertas: proposta economica.
p) Riforma organizzativa della LCFC (commissione: Tonino, Comini, Pettoello, Lunetta e Bertoli).
q) Progetto per preparazione di due Giudici disciplinari.

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies