Senatori: Manzella, che gol! Sangiorgina rimane in corsa

Senatori: Manzella, che gol! Sangiorgina rimane in corsa

Nella 18ma giornata del campionato Senatori la capolista Da Nando (ha già la finale in tasca) non deve nemmeno faticare per vincere il suo impegno casalingo, visto che la Virtus & Old Friends, a corto di giocatori, abdica regalando ai locali la vittoria a tavolino. La bagarre è alle sue spalle con Cordignano, scivolato a San Daniele (https://www.lcfc.it/senatori-super-chiavutta-e-cordignano-deve-abdicare/ )   e attualmente seduto in seconda posizione, tallonato dall’ASA Sangiorgina, pronta a sfruttare la giornata no dei veneti per superare il Farra, a segno con Bellaminut e Mattioli, e  posizionarsi a una lunghezza dalla posizione che vale la finale. La sfida la riassume così Fabio De Bernardis:

La partita  è equilibrata con il Farra abile a tenere molto bene il campo e  la Sangiorgina, in formazione largamente rimaneggiata, che trova qualche difficoltà a proporre. Gli ospiti capiscono che possono osare e trovano il vantaggio  con preciso pallonetto superano il portiere della squadra di casa. Il Farra sembra in controllo e invece, nel giro di un paio di minuti, la Sangiorgina ribalta il risultato con una doppietta di Muser, l’unico attaccante di ruolo disponibile per mr. Nivio: il primo sigillo  realizzato  riprendendo una respinta del portiere di casa dopo ottima penetrazione di Dorli , il secondo su rigore da lui stesso procurato.  Seconda frazione equilibrata in cui si vede qualche fallo di troppo e in cui i locali riescono ad allungare con Plazzotta.  E’ il 3 a 1, la partita sembra ma un fallo ingenuo di un Turcato che fino a quel momento ha dipinto un ottima prestazione, da la possibilità agli ospiti di accorciare le distanze. Il nervosismo e la stanchezza  fanno da padroni negli ultimi 10 minuti e ne fa le spese  Agonafer, espulso per doppia ammonizione. Con la Sangiorgina in dieci – chiosa De Bernardis – il Farra si riversa nella nostra metà campo alla ricerca di un pareggio che svanisce sul finale quando Manzella, con un tiro da oltre centrocampo su rinvio diretto del portiere, gela gli ospiti. Una rete da fuoriclasse, un gol alla Maradona per classe e furbizia”

A poca distanza dalla seconda posizione, in un fazzoletto di punti,  ci sono Veterani e Portover. I primi calano il settebello contro un generoso Passons trafitto dai colpi di Giorgio Macuglia (2), Fabrizio Visentin, Marco Miani, Gabriele Marsico, Marco Croatto e Ivan Mariano, mentre i veneti, che entro la fine del girone devono recuperare tre gare, sono rimasti al palo. Se il Portover dovesse vincere i recuperi diventerebbe una potenziale contendente alla finale.

Continua a produrre buone prestazioni il Pozzuolo capace di superare un ostica La Botte, a rete con Sandro Candotto e William Cappello, grazie alla vena realizzativa del solito Tiziano Picco, di Paolo Pacorig e Michele Galluzzo.

 

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies