Senatori. Ballan (Portover), obiettivo far crescere il gruppo

Senatori. Ballan (Portover), obiettivo far crescere il gruppo

La Coppa del Nonno presenta, nel gruppo C, una sfida dai mille sapori: il derby tra le venete Portover e il quotato Cordignano è sempre una partita affascinante dove i protagonisti gettano il cuore oltre l’ostacolo per portarsi a casa l’intera posta. Ma in quest’occasione la sfida finisce in pareggio con tre reti per parte: ai sigilli locali di Enrico Angeli, Sileno Nosella e Andrea Rosson, replicano Massimo Cristofori (doppietta) e Moreno Da Ros.

Quest’inizio di stagione – dichiara il presidente Vittorio Ballan – è particolarmente complicato. Molti giocatori non sono riusciti ancora a fare la visita medica, altri sono fermi ai box per infortunio e problemi di lavoro. Se poi aggiungiamo che, dopo quasi due anni di stop, da un punto di vista atletico c’è poca reazione e qualche infortunio è dietro l’angolo a causa della scarsa attività fisica, ecco che le difficoltà aumentano.
Se a trascinare la squadra ci pensa il solito Mirco Sutto, polmoni, cervello e tecnica, al momento non possiamo contare su pedine importanti per il nostro gioco come i fratelli Bozza (Daniele e Simone), e Marco Turchetto che sta attraversando un momento particolarmente difficile. A lui, da tutta la squadra, un grandissimo in bocca al lupo. Ma l’entusiasmo e la voglia di ributtarsi nella mischia c’è. Il gruppo è stato rinforzato con l’arrivo di alcuni giocatori che in passato hanno giocato negli over della UISP e che facevano comunque parte della nostra società. Hanno scelto di darci una mano i difensori Claudio Boldarin, Michele Rosson, Stefano Pierasco (al momento al palo per un infortunio), i centrocampisti Alex Brunzin e Saverio Panigutto, e l’attaccante Andrea Rosson. Come presidente però – continua Ballan – il mio obiettivo primario è responsabilizzare il gruppo. Per me non c’è un solo presidente, sono tutti presidenti. Significa che ogni persona deve prendersi le sue responsabilità e creare armonia, soprattutto in un momento storico dove ritengo che l’aspetto puramente ludico e umano debba prevalere su quello legato al risultato sportivo. Far crescere il gruppo porterà in futuro a una coesione che si rifletterà anche sui risultati. Intanto pensiamo a ripartire divertendoci“.

Negli altri gironi risultati pirotecnici con alcune squadre che stanno dimostrando di avere potenzialità offensive notevoli come il Da Nando, a punteggio pieno nel girone A, capace di realizzare una cinquina, firmata da Enzo Dal Sal, Ivan Ermacora, Loris Giavon, Stefano Malisan e Maurizio Valvason, ai danni di un Passons capitanato dal sempre verde Di Bernardo, classe 47.  Nello stesso girone esordio positivo per il Pozzuolo che cala il pokerissimo su un Virtus&Friends che, dopo la fusione con altre due realtà amatoriali, fatica a trovare la giusta amalgama. I locali non si sono lasciati sfuggire l’occasione e con una prestazione impeccabile, firmata dalla doppietta di Michele Turco e dai sigilli di Tiziano Picco e Tom Brushtulli, hanno presentato il loro biglietto da visita.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
We have placed cookies on your computer to help make this website better. Read the cookies policy
yes, I accept the cookies